NEWS

Discutibili sentenze arbitrali   di Luigi Rezzuti   Ad appena otto giorni dal termine del campionato, il Napoli subisce una sonora sconfitta da...
continua...
L'ARTICOLO 21 DELLA COSTITUZIONE     (Marzo 2019)
continua...
E' in libreria “UN PERCHÉ AL GIORNO TOGLIE LA NOIA DI TORNO” di Luciano Scateni contributi di Pino Imperatore e Lucio Rufolo Disegni  di Luciano...
continua...
Presentazione libro Riceviamo e volentieri pubblichiamo Salotto Cerino   Giovedì 4 aprile, alle ore 18, nella Sala Sannazaro, Via Mergellina, 9/B...
continua...
Anatomia di una scelta di Luigi Alviggi – Guida editori   di Marisa Pumpo Pica   Luigi Alviggi, in questo suo nuovo cimento letterario, si conferma...
continua...
I Cacciottoli   diAntonio La Gala   Questo toponimo denomina sia la Salita, che da Corso Vittorio Emanuele porta al Vomero, sia un'estesa zona...
continua...
Andiamo a Teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   “Two”, una coppia alle prese con dinamiche da bar Alla Sala Pasolini di Salerno nell’ambito della...
continua...
Il valore della formazione   di Gabriella Pagnotta   Questo articolo è rivolto a chi, come me, vive le richieste, da una parte, di una scuola alla...
continua...
Sono partite le multe per gli ammutinati del Napoli   di Luigi Rezzuti   L’ammutinamento dei calciatori del Napoli ha fatto molto rumore sia in Italia...
continua...
Papa Francesco – La Chiesa della Misericordia – San Paolo editore   di  Luciana Alboreto   Il 20 novembre 2016, nella Solennità di Nostro Signore...
continua...

“I De Filippo, il mestiere in scena”. Anteprima mondiale a Napoli.

 

di Luciana Alboreto

 

Le storiche sale di Castel dell’Ovo, accolgono dal 28 ottobre 2018 al 24 marzo 2019, la sontuosa mostra “I De Filippo, il mestiere in scena”, in anteprima mondiale. L’evento, sollecitato dalla stessa famiglia De Filippo, è stato favorevolmente promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, con la collaborazione organizzativa del Presidente di C.O.R. (Creare, Organizzare, Realizzare). La storia del Teatro Napoletano e Nazionale non può prescindere dalla generosa eredità dei Maestri De Filippo, capaci di ritrarre e proporre, in modo sottile, erudito, ironico, ilare ed anche drammatico, le più svariate realtà della vita. Chi non si è immedesimato nelle storie di umanità, vive e veritiere, rappresentate nelle commedie dei De Filippo, rivivendo emozioni personali ed affettive? A chi non capita di sorridere al riecheggiare di battute, mai sopite, sulle solennità festive e sulla quotidianità più varia? E per questi meriti ed abilità inestimabili, l’evento vuole suggellare un filo di continuità tra il pubblico e gli eccellenti interpreti del Teatro della vita. L’itinerario di visita permette di visionare tutto il materiale, sia noto, che inedito, riguardante le scene sui palchi, attraverso un viaggio straordinario in tale mondo. Nella sala centrale, presso il Salone Italia, si rivive l’emozione di scene tratte da “Gli esami non finiscono mai”, “Natale in casa Cupiello”, “Filomena Marturano”, “Questi Fantasmi!”, “Non ti pago!”. Nelle sale superiori si possono apprezzare materiali che delineano i profili professionali e umani dei De Filippo. Altre sezioni commemorano le amicizie e gli impegni civili della famiglia. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha voluto una medaglia per il riconoscimento della levatura culturale, storica e sociale dell’evento. Per la sua pregnanza, se Eduardo potesse commentare questo omaggio della sua città, lo farebbe di certo con le sue note parole: “Lo sforzo disperato che compie l’uomo nel tentativo di dare alla vita un qualsiasi significato è teatro”.

(Dicembre 2018)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen