NEWS

LARGO O PIAZZA?   di Antonio La Gala     Spesso nel leggere cose della Napoli antica ci imbattiamo in denominazioni stradali che ci lasciano...
continua...
La Fundación Escuela Museo Abierto Para El Mundo a “Il ramo d’oro”   Per i 25 anni della propria attività la Fundación Escuela Museo Abierto Para El...
continua...
Un interessante spettacolo di ERIN K   L’Associazione La Stazione & Rock Events hanno presentato, nei giorni scorsi, uno spettacolo live della...
continua...
SPIGOLATURE   di Luciano Scateni   Effetto infestante dei migranti Ecco l’incipit di questa nota: la gramigna, la parietaria, i trifogli, invadono i...
continua...
SALUTE Frutta di primavera   di Luigi Rezzuti   In primavera arriva la frutta “golosa”, quella che piace proprio a tutti, dai grandi ai bambini e...
continua...
SEGNALBRO   a cura di Marisa Pumpo Pica   Frammenti di vita, di Salvatore Bova, Cosmopolis Edizioni Napoli La lunga consuetudine con la produzione...
continua...
UN GIORNO AL MARE   di Luigi Rezzuti   L’intenzione era di trascorrere una giornata al mare, ma dopo tre ore,  bloccati in mezzo al traffico e...
continua...
UNA STAGIONE CALCISTICA STORTA   di Luigi Rezzuti    Durante il periodo precampionato tutti affermavano che questa stagione 2019/2020 sarebbe stata...
continua...
4 e 7 Luglio due appuntamenti da non perdere da IOCISTO, la libreria di tutti, con Silvio Perrella e Marco Cuomo.   Due appuntamenti da non perdere da...
continua...
Infanzia di Giambattista Vico   di Antonio La Gala   In passato si credeva che Giambattista Vico fosse nato nella piazza dei Girolamini e lì, nel...
continua...

Europa League 2019

 

di Luigi Rezzuti

 


Ogni speranza di vincere lo scudetto, stagione 2018 – 2019, è ormai perduta e questo non perché la vittoria non fosse possibile o la squadra del Napoli non ne fosse capace, ma per la solita “manfrina” nell’aiutare a tutti i costi la Juventus.

È da diverse stagioni che la squadra, prima con Mazzarri, poi con Sarri e infine con Ancelotti, conquista il secondo posto in campionato, distanziando tutte le altre e partecipando di diritto alla Champions League.

Quest’anno, ancora una volta, il sorteggio della Champions League è stato infausto per il Napoli.

Poi, subito dopo essere stati eliminati, c’è stata la sfortunata partita di Coppa Italia, perduta dal Napoli.        

Oggi l’unico obiettivo, per il Calcio Napoli, è la conquista dell’Europa League 2019, altrimenti sarebbe ancora una volta, salvo il secondo posto in campionato, un fallimento.

La 48° edizione dell’Europa League si concluderà il 29 maggio con la finale allo stadio Olimpico di Baku in Azerbaijan.

Alla competizione partecipano 32 squadre, ad eliminazione diretta.

Superato il primo turno di Europa League con gli incontri di andata e ritorno con lo Zurigo per 1 a 3 e per 2 a 0, il Napoli è passato agli ottavi di finale.

Certo dall’urna  poteva venire  fuori una squadra più abbordabile. Invece è venuto fuori il Salisburgo, squadra ostica e veloce, che il Napoli  ha incontrato, sempre in due incontri, prima in casa al San Paolo, con il risultato di 3 a 0, e poi in  trasferta, col risultato di 3 a 1.

Il Napoli ha ufficialmente staccato il pass per i quarti di finale di Europa League 2018-2019,  una volta eliminato il Salisburgo.

Poi, dal sorteggio, avvenuto il 15 marzo presso la sede Uefa di Nylon, gli azzurri hanno pescato l’Arsenal, altra squadra ostica, ma più si va avanti in Europa League e più le sfide diventano difficili.

La  gara di andata dei quarti di finale del Napoli si giocherà giovedì 11 aprile, mentre quella di ritorno, una settimana dopo, quindi giovedì 18 aprile. Successivamente, il 19 aprile, il sorteggio per la semifinale.

Il 2 maggio: andata semifinali; il 9 maggio: ritorno semifinali e il 29 maggio: la finalissima.

Delle avversarie del Napoli, in questa competizione, le più temibili sono il Celtic, il Galatasaray, l’Olimpiacos il Fenerbahce e il Chelsea degli ex Sarri, Jorginho e Higuain, mentre le altre dovrebbero essere, sulla carta, più abbordabili.

(Marzo 2019)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen