NEWS

L’ELEFANTE  E  LA  FORMICA, di  Eleonora  Bellini   di Luigi Alviggi     Questo lavoro rinnova la memoria su Mohandas Gandhi (1869–1948), il Mahatma...
continua...
Campionato di calcio di serie A   di Luigi Rezzuti   Dove eravamo rimasti? Alla 27esima giornata di campionato di serie A, quando la pandemia da...
continua...
Il Natale napoletano   di Luigi Rezzuti   Il Natale a Napoli è qualcosa di assolutamente unico rispetto alle altre città, sia dell’Italia che...
continua...
PER TOTO'     (Maggio 2017)
continua...
CALCIO MERCATO INVERNALE   di Luigi Rezzuti     Il  nuovo anno è iniziato e la Serie A  si appresta a ripartire dopo la lunga sosta natalizia....
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Succede che razzoli male chi predica bene Ma da che dissacrante pulpito il re Mida dei comici arringa il popolo...
continua...
SPIGOLATURE   di Luciano Scateni   Siamo tutti Liliana   Contro minacce e insulti alla senatrice Segre tutti contro i media, quasi tutti, ma con...
continua...
Natale alla Nicolardi tra bravura e solidarietà   di Annamaria Riccio   Come ormai è consuetudine, anche quest’anno alla scuola media “D’Ovidio...
continua...
Dario Rezzuti, un pittore schivo e solitario   Dario Rezzuti è naro a Napoli nel 1957. Vive e lavora a Tito (PZ). Discende da una famiglia di artisti....
continua...
SPIGOLATURE   di Luciano Scateni    Stupri? Colpa delle donne, dice Chrissie Un’ipotesi possibile nasce dalla biografia di tale Chrissie Hynde,...
continua...

I Ditelo voi

 

di Luigi Rezzuti

 


“I  ditelo voi” sono un trio comico napoletano, formatosi nel 1995 e composto da Francesco De Fraia, detto “Capucchione”, Domenico Manfredi, detto “Mimmo” e Raffaele Ferrante, detto “Lello”.

I tre amici si incontravano al Vomero, in Floridiana o ai giardinetti di via Ruoppolo.

Domenico, infatti, è di piazza Vanvitelli, mentre Raffaele è dell’Arenella.

Il nome “I ditelo voi”  nasce per caso da una disputa su chi doveva deciderlo: ognuno voleva che lo dicesse l’altro, quindi si decise per “I ditelo voi”.

I tre comici, nel 1997,  vanno in onda in Campania con Telegaribaldi. Segue, poi, la trasmissione Avanzi Popolo (1999) su Telenapoli. In questa trasmissione, fra l’altro, interpretano la finta telenovela Orip Orap che, nel 2000, diventerà una trasmissione indipendente, sulla stessa emittente televisiva.

Nel 1999 lavorano anche alla Chanson, noto  cabaret romano.

Per qualche tempo hanno lavorato per trasmissioni comiche per emittenti del Lazio.

Nel 2002 partecipano alla trasmissione di Gianni Morandi Uno di noi e, nel 2004, all’ultima edizione di Super Ciro.

Sempre nel 2004, sono protagonisti del film “Ventitre”. Nel 2008 va in scena lo spettacolo teatrale “Triccheballacche”, autore Gianluca Ansanelli, con  riferimento  al tormentone nazionale italiano del 2006.

Sono presenti nei programmi “Colorado Cafè”, su Italia 1, e “Tribbù” su Rai 2 e partecipano al programma radiofonico “Pelo e contropelo”, su Radio Kiss Kiss.

Nel 2012, esce su youtube, una nuova sit-com intitolata “Gomorroide”, parodia del film “Gomorra”.

Nel 2013 partecipano a Made in Sud su Rai 2 (con la sit-com Gomorroide e, sempre in questo stesso anno, ottengono una parte nel film “Un boss in salotto” .

II 24 agosto del 2015 si esibiscono in concerto a Sapri, alla settima edizione di Sapri anni ’60, alla quale partecipano, tra l’altro,  personaggi dello spettacolo, come Mario Trevi, Gianluca Capozzi, Pupo, Fausto Leali, Tony Tammaro, Sal da Vinci e Massimo Ranieri.

Nel 2017 sono registi e attori del film “Gomorroide”.

Dividendosi fra teatro e televisione, hanno già pronte due sceneggiature che si richiamano alle commedie, che stanno portando in scena. Attualmente stanno partecipando alla nuova edizione  di Made in Sud, su Rai 2, con nuovi sketch: “I chirurghi” e la sit-com “Tra-sit”. Inoltre sono in teatro con due commedie “Horror comedy” e “Il segreto della violaciocca”.

(Maggio 2019)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen