NEWS

CARMINE COLELLA ALL'ASSOCIAZIONE LUCANA     La conferenza verterà su Francesco Mauro, illustre lucano di Calvello (Potenza), di cui si era persa...
continua...
ATTUALITA' DEL PENSIERO CRITICO DI ROCCO MONTANO (Dicembre 2017)
continua...
“Pagine” di Vincenzo Aulitto e Francesco Lucrezi     Mercoledì 13 dicembre 2017 alle ore 17 presso Movimento Aperto, via Duomo  290/c Napoli si...
continua...
Un libro a Teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   Sabato, 5 marzo, alle ore 11.30, nella sala del Teatro Diana, nell’ambito della rassegna...
continua...
Eleganza   di Mariacarla Rubinacci   Finalmente ha fatto il suo trionfale ingresso la stagione calda/tiepida, dato che alcuni momenti di pioggia...
continua...
 I teatri dei bisnonni   di Antonio La Gala     Come si divertivano a teatro i nostri nonni e bisnonni napoletani? Sappiamo molto sui teatri più...
continua...
LA SCOPERTA DELLA GROTTA AZZURA di August Kopisch   di Luigi Alviggi   Nell’estate del 1826, August Kopisch e l’amico Ernst Fries sbarcano per la...
continua...
Annella, un’anomalia del Seicento.   di Antonio La Gala   Un tratto dell’antica “via per colles”, che in epoca romana congiungeva l’area flegrea con...
continua...
FIORI DEL MIO CAMPO  
continua...
La Posillipo di Virgilio   di Antonio La Gala     Il grande poeta Publio Virgilio Marone ebbe il primo contatto con Napoli quando decise di studiare...
continua...

Alle prime piogge la città di Napoli si paralizza trasformando un evento in calamità naturale, in emergenza.

Le strade si allagano, fiumi d’acqua scorrono copiosi lungo le vie, i mezzi di trasporto vanno in tilt, le stazioni della metropolitana collinare chiudono per allagamento.

La situazione peggiora di anno in anno, e non solo per la città di Napoli. Purtroppo tutta la nostra penisola è vittima di frane, alluvioni, disastri ambientali.

Ma perché queste catastrofi, questi eventi sono sempre più frequenti? Alcuni ricercatori ed esperti asseriscono che si sta andando incontro ad una nuova era glaciale. Una volta, e ancora oggi, questi disastri meteorologici colpivano zone geografiche come la Thailandia, gli Stati Uniti ( Texas, Oklaoma, Kansas) ed altri paesi interessati a questo fenomeno, come l’Australia, il Giappone, la Nuova Zelanda. Oggi è colpita anche l’Italia.

Un noto meteorologo dice : “Tali fenomeni sono sempre preceduti da violente precipitazioni da considerarsi eccezionali. Il regime pluviometrico sul nostro territorio sta cambiando e la pioggia si presenta sempre più sotto forma di temporale, infatti la quantità d’acqua che prima cadeva in una giornata, oggi può venire giù in due ore e la rete fognaria non è più in grado di raccoglierla. Necessita un piano di ristrutturazione della rete fognaria e invece si dichiara lo stato di calamità, con stanziamenti di fondi che costano allo Stato ancora di più della sistemazione delle fognature”.

Intanto, se non si trovano alternative per gli interventi, possiamo aspettarci altri disastri.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen