NEWS

La Germania necessaria     Venerdì 24 novembre 2017, ore 17.00, presso la Biblioteca di storia moderna e contemporanea (Palazzo Mattei di Giove - Via...
continua...
I PONTI DEL 2019   di Ilaria Rezzuti   Un nuovo anno è arrivato e vogliamo divertirci a suggerire ai lettori de “ILVOMERESE” qualche accattivante...
continua...
SERGIO ZAZZERA, Broccolincollina. Fatti, figure e luoghi della collina vomerese (Napoli, Cuzzolin, 2016), pp. 200, €. 13,00.   recensione di Mimmo...
continua...
TANTI AUGURI. MARADONA CHE NON TRADISCE   di Peppe Iannicelli   Napoli e Buenos Aires, il Vesuvio ed il Rio de La Plata,  i vicoli del Decumano e le...
continua...
SALUTE E BENESSERE Una casa a misura di sonno   di Peppe Iannicelli   Un terzo della giornata per lavorare, un terzo della giornata per vivere i...
continua...
Miti napoletani di oggi.63 NAPOLI   di Sergio Zazzera   Sono cinque anni, ormai, che sto dedicandomi all’individuazione e alla descrizione dei...
continua...
Un interessante spettacolo di ERIN K   L’Associazione La Stazione & Rock Events hanno presentato, nei giorni scorsi, uno spettacolo live della...
continua...
CHAMPIONS LEAGUE 2018 - 2019   di Luigi Rezzuti   Poteva mai capitare,, una volta tanto, un girone meno impegnativo per la squadra del Napoli di...
continua...
Parlanno ‘e poesia 8   di Romano Rizzo   Gennaro Esposito Una delle più dibattute teorie sull’arte e la poesia è certo quella relativa al ruolo che...
continua...
Miti napoletani di oggi.46   Pompei   di Sergio Zazzera   Fra i tanti esempi di urbanistica del mondo romano, pervenuti fino ai giorni nostri,...
continua...

Alle prime piogge la città di Napoli si paralizza trasformando un evento in calamità naturale, in emergenza.

Le strade si allagano, fiumi d’acqua scorrono copiosi lungo le vie, i mezzi di trasporto vanno in tilt, le stazioni della metropolitana collinare chiudono per allagamento.

La situazione peggiora di anno in anno, e non solo per la città di Napoli. Purtroppo tutta la nostra penisola è vittima di frane, alluvioni, disastri ambientali.

Ma perché queste catastrofi, questi eventi sono sempre più frequenti? Alcuni ricercatori ed esperti asseriscono che si sta andando incontro ad una nuova era glaciale. Una volta, e ancora oggi, questi disastri meteorologici colpivano zone geografiche come la Thailandia, gli Stati Uniti ( Texas, Oklaoma, Kansas) ed altri paesi interessati a questo fenomeno, come l’Australia, il Giappone, la Nuova Zelanda. Oggi è colpita anche l’Italia.

Un noto meteorologo dice : “Tali fenomeni sono sempre preceduti da violente precipitazioni da considerarsi eccezionali. Il regime pluviometrico sul nostro territorio sta cambiando e la pioggia si presenta sempre più sotto forma di temporale, infatti la quantità d’acqua che prima cadeva in una giornata, oggi può venire giù in due ore e la rete fognaria non è più in grado di raccoglierla. Necessita un piano di ristrutturazione della rete fognaria e invece si dichiara lo stato di calamità, con stanziamenti di fondi che costano allo Stato ancora di più della sistemazione delle fognature”.

Intanto, se non si trovano alternative per gli interventi, possiamo aspettarci altri disastri.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen