NEWS

La Germania necessaria     Venerdì 24 novembre 2017, ore 17.00, presso la Biblioteca di storia moderna e contemporanea (Palazzo Mattei di Giove - Via...
continua...
Gli studenti ignoranti   di Annamaria Riccio   Una lettera, firmata da 600 docenti universitari e indirizzata al governo, ha suscitato non poco...
continua...
I giorni di Jacques, di Curzia Ferrari   di Luigi Alviggi     Nel 1987 l’arcivescovo di Parigi, cardinale Lustiger, postula, con i frati salesiani,...
continua...
Al via mercoledì 2 giugno ad Ascea Marina il progetto "Alétheia e Doxa"      Prenderanno il via mercoledì 2 giugno alle ore 17,00 in piazza Europa ad...
continua...
Federico Fellini, realista e visionario, di Luigi Mazzella   di Luigi Alviggi   Il sottotitolo del libro recita: “L’armoniosa complessità di un...
continua...
 La grande Illusione   di Alfredo Imperatore   Marx ed Engels hanno formulato una dottrina che rappresenta l’evangelo dei “protestanti...
continua...
 Andiamo a Teatro a cura di Marisa Pumpo Pica    Mutaverso Teatro Al Giullare "Nella gioia e nel dolore"   Al teatro “Il Giullare” (via Vernieri,...
continua...
Tabellone calciomercato invernale 2021   di Luigi Rezzuti   Negli anni scorsi il Calcio mercato invernale iniziava il 1° gennaio e si concludeva il...
continua...
Miti napoletani di oggi.66 L’EDITORE   di Sergio Zazzera   L’Enciclopedia Treccani definisce “editore” «chi esercita l’industria della produzione e...
continua...
BREVE TRATTATO SUL LECCHINO     Biblio-mediateca  ETHOS e NOMOS - Via Bernini 50 (scala B) – Napoli. Presentazione del libro di Antimo  Cesaro, BREVE...
continua...

Il Natale napoletano

 

di Luigi Rezzuti

 


Il Natale a Napoli è qualcosa di assolutamente unico rispetto alle altre città, sia dell’Italia che dell’Europa.

A differenza delle grandi città, in cui i tradizionali mercatini si svolgono per le strade e per le piazze, durante il mese di dicembre, a Napoli il Natale è presente tutto l’anno.

Infatti, nel cuore del centro storico, nella zona compresa fra via San Gregorio Armeno e Spaccanapoli, è un susseguirsi ininterrotto di botteghe artigiane, aperte tutto l’anno e specializzate nella realizzazione di presepi, con magi, pastori e capanne artigianali, affiancate da statuine tradizionali, ma anche da quelle raffiguranti personaggi famosi, antichi e contemporanei, attinti dal gossip, oltre agli intramontabili Pulcinella, Totò e Maradona, a grandezza standard o addirittura naturale!

Ovviamente, avvicinandosi le feste di Natale, ogni quartiere si ammanta di un’atmosfera gioiosa e pittoresca, dove si può assaporare lo spirito del Natale tradizionale napoletano.

Durante le feste natalizie, nel cuore della città vengono organizzati anche mercatini tradizionali, sparsi per le vie del centro, e magnifici presepi viventi, come quello in piazza San Gaetano, mentre nella chiesa di S. Lorenzo Maggiore si possono ammirare microscopici presepi racchiusi nei gusci delle noci.

Tutti i turisti stranieri si stupiscono quando visitano Napoli nel periodo natalizio. Le vie del centro, quelle dei mercatini e delle botteghe artigiane, sono tanto affollate che è quasi impossibile camminare, al punto che entra in vigore il senso di marcia per i pedoni.

Poche città al mondo riescono ad evocare lo spirito, l’arte e la tradizione dl Natale. Napoli è certamente una di queste, una città in cui il Presepe è un’arte che si tramanda da generazioni, una tradizione che affonda le sue radici nel XVIII secolo.

San Gregorio Armeno è il cuore pulsante del Natale a Napoli, strada. universalmente riconosciuta come quella delle botteghe artigiane e dei pastori, vere e proprie opere d’arte, uniche nel proprio genere.

Il Natale a Napoli si riscopre, infatti, lungo le vie del centro storico. San Gregorio Armeno è il punto di partenza o di arrivo, di una passeggiata tra vicoli, scorci suggestivi, splendidi edifici e meravigliosi luoghi religiosi, come le chiese, con il chiostro e lo splendido campanile, di Piazza del Gesù e San Domenico Maggiore.

Da novembre e per tutto dicembre, fino a gennaio è il Natale della tradizione la festa più amata dai napoletani, e non solo.

Tra le bancarelle, naturalmente, non mancheranno souvenir, addobbi e decorazioni.

(Dicembre 2019)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen