NEWS

Pensieri ad alta voce di Marisa Pumpo Pica   Il successo dello scrittore   Il nuovo anno si apre sempre ricco di speranze, ma spesso anche sul filo...
continua...
 “CU ‘O CHIUMMO E CU ‘O CUMPASSO” (relazione svolta al convegno sul tema omonimo, tenutosi il 6 dicembre nella Confraternita di S. Antonio di...
continua...
Andiamo a Teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   In uno dei nostri precedenti trafiletti, ci eravamo ripromessi, parlando delle iniziative di...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Odio -Amore e nel mezzo Trump Non è vero che l’incredibile Trump rischi il linciaggio politico globalizzato, ma  i...
continua...
Rock Events presenta: Emilio Rez Special Live Show 2017 NONSOLOCAFFÈ RELOAD di TORRE ANNUNZIATA   di Nicola Garofano   Continua, con grande...
continua...
Lutto in casa Cosmopolis per la morte di Peppe Talone   di Marisa Pumpo Pica     Non è facile metabolizzare un lutto e ancor meno lo è quando il...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Spetta a Greta il Nobel per l’ambiente È noto soprattutto a chi teme per il futuro della Terra, messo in forse...
continua...
TEMPO SOSPESO - Mostra personale di Guglielmo Longobardo a cura di Gaspare Natale   Una pittura viscerale e rigorosa insieme, alla costante ricerca di...
continua...
IL TEATRO A NAPOLI   a cura di Luigi Rezzuti   Napoli è una città che trova svariati modi di esprimersi, dalla poesia alla musica, dal teatro al...
continua...
Festival di Sanremo 2019 Quattro passi fra le nuvole   di Marisa Pumpo Pica   E di nuvole se ne sono addensate parecchie sul cielo di Sanremo....
continua...

“A Gonfie Vele” il progetto dell’Associazione

NarteA: a Scampia premiati i vincitori di

MòNapoli

 

A Scampia premiati i partecipanti di MòNapoli, un progetto ideato da NarteA per rimarcare l’identità napoletana ma anche la cultura, le tradizioni, il territorio e la creatività dei giovani.

Si è conclusa con una festa nella villa comunale di Scampia l’iniziativa “Il Clan degli artisti”, promossa dall’Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Napoli, positivamente rappresentato dall’assessore Alessandra Clemente, con l’intenzione di proporre un progetto permanente, denominato “Giugno dei Giovani”, ossia una manifestazione che vuole ripetersi come appuntamento annuo ogni prossimo giugno. All’evento che ha chiuso la lunga kermesse intitolata “A Gonfie Vele”, ha partecipato anche il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris.  Impegnata da circa 8 anni sul territorio partenopeo, arrivata al secondo posto in graduatoria, l’Associazione Culturale NarteA è stata lieta di presentare il progetto “MòNapoli”, una caccia alla napoletanità a cui hanno preso parte cinquanta “giocatori” che, a loro volta, sono riusciti a trascinare molte altre persone. “E’ stato un grande successo ma soprattutto una grande soddisfazione poter realizzare questo progetto che ormai pensavamo da anni – afferma Erika Quercia, presidente di NarteA – La nostra contentezza è arrivata tutta dai partecipanti, che sono stati entusiasti del progetto, divertendosi a (ri)scoprire il patrimonio e il territorio napoletano. Speriamo ovviamente di bissare l’iniziativa e continuare a valorizzare il nostro tesoro, Napoli”.  In seguito al bando di concorso e alla selezione dei progetti, fatta in modo imparziale e trasparente davanti agli occhi di tutti i partecipanti al bando, l’Assessorato alle Politiche Giovanili ha selezionato i migliori ventidue progetti di associazioni campane contando su un finanziamento complessivo di circa duecentocinquantamila euro, con l’auspicio di puntare sul “capitale umano” per dare una spinta propulsiva alla città partenopea. Alla premiazione dei primi tre classificati di MòNapoli, ovvero le squadre “San Giorgio Forever”, i “Funiculì Funiculà” e “La banda degli onesti”, sono intervenuti anche l’Assessore alle Politiche Giovanili Alessandra Clemente e il primo cittadino Luigi De Magistris, ai quali l’Associazione NarteA ha ringraziato porgendo un “attestato alla (Mò)Napoletanità” e una maglietta (come quella che hanno indossato i concorrenti durante la “caccia al tesoro”) con il logo “MòNapoli”.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen