NEWS

I HAVE A DREAM   di Sergio Zazzera   “I have a dream”. Sì, senza volermi paragonare a Martin Luther King, e soprattutto senza volergli mancare di...
continua...
Andiamo a teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   Rassegna Atelier - Domenica 8 gennaio al Nuovo di Salerno - Piaf: black without wings Secondo...
continua...
“L’UOMO NELLA STORIA”   Giovedì 14 dicembre 2017, alle ore 19,00 la ModartGallery di SABINALBANO, salita Vetriera, 15 Napoli, presenta la mostra...
continua...
SALUTE E BENESSERE Nuovi divieti sul fumo   di Luigi Rezzuti    Dal 2 febbraio sono entrate in vigore le nuove norme previste dal decreto legislativo...
continua...
CAMPIONATO DI CALCIO DI SERIE A   di Luigi Rezzuti   Tra una partita e l’altra del campionato di Serie A, tra una partita di Champions League ed...
continua...
IL MIRACOLO DI SAN GENNARO di Henry Weedall   di Luigi Alviggi   Maurizio de Giovanni, prefatore, sottolinea la differenza tra sentimento religioso...
continua...
L’abbandono dei Vergini   di Antonio La Gala   I quartieri napoletani compresi fra via Foria e le alture di Capodimonte sono nati come borghi abusivi...
continua...
(Novembre 2017)
continua...
Federico Fellini, realista e visionario, di Luigi Mazzella   di Luigi Alviggi   Il sottotitolo del libro recita: “L’armoniosa complessità di un...
continua...
Miti napoletani di oggi.52 IL “CUOPPO”   di Sergio Zazzera   In senso proprio, a Napoli il cuóppo è il cartoccio a forma di cono capovolto; in...
continua...

“A Gonfie Vele” il progetto dell’Associazione

NarteA: a Scampia premiati i vincitori di

MòNapoli

 

A Scampia premiati i partecipanti di MòNapoli, un progetto ideato da NarteA per rimarcare l’identità napoletana ma anche la cultura, le tradizioni, il territorio e la creatività dei giovani.

Si è conclusa con una festa nella villa comunale di Scampia l’iniziativa “Il Clan degli artisti”, promossa dall’Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Napoli, positivamente rappresentato dall’assessore Alessandra Clemente, con l’intenzione di proporre un progetto permanente, denominato “Giugno dei Giovani”, ossia una manifestazione che vuole ripetersi come appuntamento annuo ogni prossimo giugno. All’evento che ha chiuso la lunga kermesse intitolata “A Gonfie Vele”, ha partecipato anche il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris.  Impegnata da circa 8 anni sul territorio partenopeo, arrivata al secondo posto in graduatoria, l’Associazione Culturale NarteA è stata lieta di presentare il progetto “MòNapoli”, una caccia alla napoletanità a cui hanno preso parte cinquanta “giocatori” che, a loro volta, sono riusciti a trascinare molte altre persone. “E’ stato un grande successo ma soprattutto una grande soddisfazione poter realizzare questo progetto che ormai pensavamo da anni – afferma Erika Quercia, presidente di NarteA – La nostra contentezza è arrivata tutta dai partecipanti, che sono stati entusiasti del progetto, divertendosi a (ri)scoprire il patrimonio e il territorio napoletano. Speriamo ovviamente di bissare l’iniziativa e continuare a valorizzare il nostro tesoro, Napoli”.  In seguito al bando di concorso e alla selezione dei progetti, fatta in modo imparziale e trasparente davanti agli occhi di tutti i partecipanti al bando, l’Assessorato alle Politiche Giovanili ha selezionato i migliori ventidue progetti di associazioni campane contando su un finanziamento complessivo di circa duecentocinquantamila euro, con l’auspicio di puntare sul “capitale umano” per dare una spinta propulsiva alla città partenopea. Alla premiazione dei primi tre classificati di MòNapoli, ovvero le squadre “San Giorgio Forever”, i “Funiculì Funiculà” e “La banda degli onesti”, sono intervenuti anche l’Assessore alle Politiche Giovanili Alessandra Clemente e il primo cittadino Luigi De Magistris, ai quali l’Associazione NarteA ha ringraziato porgendo un “attestato alla (Mò)Napoletanità” e una maglietta (come quella che hanno indossato i concorrenti durante la “caccia al tesoro”) con il logo “MòNapoli”.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen