NEWS

Parlanno ‘e poesia 8   di Romano Rizzo   Gennaro Esposito Una delle più dibattute teorie sull’arte e la poesia è certo quella relativa al ruolo che...
continua...
IL PALLINO DELLA GUERRA   di Luigi Rezzuti   Durante la permanenza militare all’ospedale militare, una mattina, arrivò l’ordine di una esercitazione...
continua...
E’ FINITO IL CAMPIONATO DI CALCIO DI SERIE A 2016 – 2017   di Luigi  Rezzuti   Spalletti, allenatore della Roma,  a fine campionato si è ritrovato con...
continua...
Invisibili in una classe separata   di Antonio La Gala   Il Vomero visse il ventennio fascista né più né meno di come lo visse il resto della città,...
continua...
IL ROMANZO DELLA FINE DI UN REGNO   di Sergio Zazzera   Della nutrita comunità svizzera vissuta a Napoli nel secondo periodo della monarchia...
continua...
PREMIO CONCETTA BARRA - ISOLA DI PROCIDA -TERZA EDIZIONE   A settembre 2016 si è tenuta la terza edizione del “Premio Concetta Barra – Isola di...
continua...
BROCCOLINCOLLINA Il VOMERO, un quartiere che rappresenta un unicum a Napoli ed in Italia. Una vera città nella città, con una storia, un patrimonio...
continua...
Metropolitane napoletane abortite   di Antonio La Gala     Forse non tutti sanno che Napoli stava per dotarsi di metropolitana già a fine Ottocento...
continua...
SEGNALIBRO   a cura di Marisa Pumpo Pica   Fiori del mio campo, di Giovanni Baiano, Cosmopolis Edizioni Napoli   Uomo d’altri tempi, Giovanni...
continua...
SEGNALBRO   a cura di Marisa Pumpo Pica   Frammenti di vita, di Salvatore Bova, Cosmopolis Edizioni Napoli La lunga consuetudine con la produzione...
continua...

AMERICA’S  CUP  2021

 

di Luigi Rezzuti

 


La più importante, famosa e antica competizione velica mondiale compie 170 anni e, dal 17 dicembre 2020, è stata su Sky con le America’s Cup Word Series e la Christmas Cup.

Da gennaio 2021 tutta la 36* edizione, in diretta da Auckland, sarà trasmessa su Sky, che dedicherà all’America’s Cup un intero canale con la diretta delle gare, commenti, interviste e quant’altro.

Anche “mamma Rai” ha confermato che vedremo le regate.

La novità rispetto al passato è rappresentata dalla piattaforma Rai Play, che di fatto consente una visione sia in diretta che on-demand su computer, tablet e smartphone.

Insomma è la Coppa che ti viene incontro e non viceversa. Difficile mancarla questa volta, anche perché, in base all’accordo sui diritti, tutte le trasmissioni saranno visibile gratuitamente.


Dopo le prime due regate del 2021, dove parteciperanno, oltre agli Emirates Team New Zeland e Luna Rossa, anche Ineos Team UK, Stars Stripes, ltus Callenge e The Nerherlands, si determinerà il “Challenger”, ovvero lo sfidante alla Coppa America, che dal 6 gennaio al 21 marzo 2021 regaterà contro il Team New Zelanda, per aggiudicarsi la “Auld Mug” e la “Vecchia Brocca”, nata nel lontano 1851.

Da metà gennaio tutti su Sky per seguire durante la giornata le gare, differite, ultime notizie, speciali, interviste ai protagonisti, aggiornamenti, le immagini più belle e tanto altro.

Finalmente si gareggia, adesso il Team Prada-Pirelli ha una nuova occasione e con barche sempre più estreme.

Luna Rossa regalerà altre notti tutte da vivere con nuovi personaggi a cui affezionarsi e lo stesso sogno da inseguire: portare in Italia la più ambita delle occasioni veliche.

Nella baia di Auckland, in Nuova Zelanda, è tutto pronto per il grande evento.

Sei i team che andranno a caccia dell’ambito trofeo e uno è italiano, Luna Rossa, come abbiamo appena ricordato, diretta dallo skipper Max Sirena.

L’imbarcazione è targata Prada, azienda che, grazie a Patrizio Bertelli, investe da più di 20 anni nel mondo della vela.

Al famoso marchio si è aggiunta anche la Pirelli, un grosso aiuto per sognare ancora.

Quest’anno si torna a Auckland con tantissime novità ma, per tutti gli appassionati italiani, si tratta di un grande salto nel passato che riporta alla mente le fantastiche notti tra il 1999 e il 2000 quando Luna Rossa cullò realmente il sogno di portare la coppa in Italia.

Impresa che sfumò solo nell’atto finale.

 

 

EUROPA LEAGUE

 

Dopo che il Napoli l’ha spuntata, in un raggruppamento non semplice con Real Sociedad e AZ Alkmaar, classificandosi al primo posto, oggi arriva un avversario non tanto facile da affrontare.

Il Granada è un mix di giocatori giovani e di esperienza, una squadra che ama giocare al calcio e proporre gioco.

Un passaggio di turno non semplicissimo ma decisamente alla portata della squadra di Gattuso.

Il Granada è una squadra che, negli ultimi anni, si è imposta stabilmente nella Liga.

E’ una squadra caparbia che sa palleggiare molto bene, come del resto tutte le squadre spagnole e che vanta giocatori di grande esperienza, come Soldado e Ganalons.

Si è qualificata conquistando il secondo posto nel gruppo e rendendo la vita difficile al PSV Eindhoven contro cui ha vinto in trasferta e perso in casa.

Nel girone gli andalusi hanno ottenuto 3 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta.

Si segna poco (solo 6 gol) e ne ha concesse solo 3, risultando la migliore difesa dell’Europa League, alle spalle di Dinamo Zagabria e Hoffenheim.

“Poteva andare meglio, ma anche molto peggio”, dichiara l’allenatore del Napoli.

Nei sedicesimi di Europa League il Napoli ha evitato gli incontri più ostici con Benfica, Lilla e Salisburgo. Gli spagnoli di Diego Martinez sono in quella “fascia media” di avversari battibili, ma da non sottovalutare.

Per il Napoli di Gattuso si tratta di un avversario sicuramente più alla portata della Real Sociedad, contro cui la squadra ha fatto 4 punti nel girone.

Dalla Spagna sottolineano la difficoltà del match, il giornale “Il Granada Hoy”, nella sua edizione online, scrive che “Il Granada sapeva che avrebbe affrontato un avversario molto duro e quest’avversario è il Napoli, andremo in uno stadio storico che recentemente ha cambiato nome in “Diego Armando Maradona”.

Il primo incontro sarà trasmesso in TV, Il 18 febbraio il Granada giocherà nello stadio Nuevo Los Carmenes.

La stella della squadra è, senza dubbio, il centrocampista Yangel Herrera, venezuelano classe ’98, in prestito dal Chelsea. Il ritorno, il 25 febbraio, si giocherà, come abbiamo appena precisato, nello stadio “Diego Armando Maradona”.

(Gennaio 2021)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen