NEWS

Andiamo a Teatro a cura di Marisa Pumpo Pica   Gli Ipocriti AL TEATRO DIANA     Al teatro Diana, da mercoledì 27 aprile, “Gli Ipocriti” presenta...
continua...
LA JUVE VINCE LO SCUDETTO IL NAPOLI VINCE LO SCUDETTO DELL’ONESTA’   di Luigi Rezzuti   Pensavamo che calciopoli fosse davvero finita, invece sotto...
continua...
Il Liceo Umberto   di Antonio La Gala   Il primo liceo istituito a Napoli, subito dopo l’Unità d’Italia, fu il Vittorio Emanuele II, ad indirizzo...
continua...
Pensieri ad alta voce di Marisa Pumpo Pica   Il successo dello scrittore   Il nuovo anno si apre sempre ricco di speranze, ma spesso anche sul filo...
continua...
SALUTE E BENESSERE Nuovi divieti sul fumo   di Luigi Rezzuti    Dal 2 febbraio sono entrate in vigore le nuove norme previste dal decreto legislativo...
continua...
CARMINE COLELLA ALL'ASSOCIAZIONE LUCANA     La conferenza verterà su Francesco Mauro, illustre lucano di Calvello (Potenza), di cui si era persa...
continua...
Premio letterario “Trivio” 2016 - Cerimonia di premiazione al Pan di Napoli   di Marisa Pumpo Pica   La cerimonia di premiazione della prima...
continua...
BREVE TRATTATO SUL LECCHINO     Biblio-mediateca  ETHOS e NOMOS - Via Bernini 50 (scala B) – Napoli. Presentazione del libro di Antimo  Cesaro, BREVE...
continua...
Andiamo a teatro a cura di Marisa Pumpo Pica   "Io e Napoli"   Al TEATRO DIANA, da giovedì 5 maggio, GINO RIVIECCIO in "Io e Napoli" di Gino...
continua...
UNA SORGENTE DI ACQUA DOLCE IN MEZZO AL MARE   di Luigi Rezzuti   Nella splendida costa orientale della Sardegna, tra le splendide calette del Golfo...
continua...

SPOSI

 

Nella splendida sala della Loggia del Maschio Angioino, in piazza municipio, con una suggestiva cerimonia, celebrata dal dott. Mario Coppeto, presidente della V municipalita’ Vomero-Arenella, si sono uniti in matrimonio Roberto Rezzuti e Rosa Iorio.

L’ingresso degli sposi è stato accompagnato dalla marcia nuziale suonata con un sassofono.

Una lettera di augurio da parte del marito della sorella dello sposo, ing. Fabrizio Chiocchio è stata letta durante la cerimonia che si è conclusa con la lettura di una poesia da parte del dott. Mario Coppeto.


Dopo la cerimonia, un raffinato ricevimento presso il ristorante D’Angelo in via Aniello Falcone per salutare amici e parenti.

Agli sposi emozionati e felici gli auguri della madre e del padre dello sposo, Luigi Rezzuti, direttore editoriale de “IL VOMERESE”, e di tutta la redazione del giornale.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen