NEWS

L’abbandono dei Vergini   di Antonio La Gala   I quartieri napoletani compresi fra via Foria e le alture di Capodimonte sono nati come borghi abusivi...
continua...
Emilio Notte: difficoltà di rinnovare la pittura   di Antonio La Gala   Emilio Notte è forse l'esempio più rappresentativo della difficoltà che la...
continua...
Al via mercoledì 2 giugno ad Ascea Marina il progetto "Alétheia e Doxa"      Prenderanno il via mercoledì 2 giugno alle ore 17,00 in piazza Europa ad...
continua...
Pensieri ad alta voce di Marisa Pumpo Pica   Matrigna Rai   Lottizzazione Repulisti Rottamazione o Epurazione?   Tanto rumore per nulla. Per...
continua...
CAMPIONATO DI CALCIO DI SERIE A E CHAMPIONS LEAGUE 2021-2022   di Luigi Rezzuti   Prendiamo come augurio la famosa frase del grande Nino Manfredi...
continua...
TEMPO DI ESAMI   di Annamaria Riccio   Quelli scolastici ovviamente, perché gli altri…non finiscono mai. E’ l’anno del rientro, quello che profuma di...
continua...
SPOSI ZAZZERA-TOZZI   Il Vomerese formula cordiali auguri agli sposi Carlo Zazzera – figlio del nostro capo servizio Sergio – e Luciana Tozzi, il cui...
continua...
IL TEATRO A NAPOLI   a cura di Luigi Rezzuti   Napoli è una città che trova svariati modi di esprimersi, dalla poesia alla musica, dal teatro al...
continua...
Ritrovare la memoria   di Gabriella Pagnotta   Giorni fa sono rimasta colpita da un articolo di Enzo Bianchi su uno dei mali del nostro tempo che...
continua...
UNA STAGIONE FALLIMENTARE   di Luigi Rezzuti   Una stagione a dir poco fallimentare, quella della squadra del Napoli, ma nel mirino della critica sono...
continua...

IL NAPOLI. Sorpresa del campionato di calcio di Serie A

     

di Luigi Rezzuti

 

Già dall’inizio del campionato di calcio di Serie A 2021 – 2022, si era detto che questa stagione sarebbe stata in perfetto equilibrio.

Inter, Milan, Roma e Napoli stanno confermando ciò che da loro si aspettava.

Le sorprese negative, finora, si limitano alla Juventus e all’Atlanta che non hanno ancora espresso il gioco della passata stagione e alla Lazio che sembra ancora lontana dall’aver “digerito” le idee di Sarri.

Se oggi la squadra del Napoli è prima in classifica, il merito è certamente del nuovo allenatore Spalletti, il quale, oltre a dare un nuovo e valido schema di gioco, ha conquistato i giocatori in forza alla società.

Ha rivalutato giocatori come Ounas, Petagna e Rrahmani, quest’ultimo ancora favorito in difesa al posto di Manolas.

Inoltre Spalletti sta aspettando il definitivo rientro in squadra di giocatori come Mertens e Goulam, dopo gli infortuni subiti.

I calciatori e l’allenatore del Calcio Napoli vogliono ambire a qualcosa d’importante che manca da svariati anni nella bacheca della società, devono difendere il loro momentaneo primato in classifica presentandosi in campo senza troppi calcoli.

Bella l’intuizione di Giuntoli: andare a prendere, con diritto di riscatto, il centrocampista Andrè Frank Zanbo Anguissa, di anni 25, dal Fulham e della nazionale Camerunense, noto semplicemente come Anguissa, ad una cifra già fissata a 15 milioni di euro.

C’è, però, un retroscena in merito al prezzo del suo riscatto. La trattativa, inizialmente prevedeva un riscatto fissato a 12 milioni di euro. Cristiano Giuntoli chiese al club inglese di partecipare al pagamento dell’ingaggio del giocatore, a causa della permanenza di Andrea Petagna in rosa.

Il Fulham accettò la richiesta, chiedendo però di più per il riscatto del calciatore: richiesta accettata dagli azzurri che così si sono assicurati il possente centrocampista camerunese per la stagione 2021 – 2022.

Anguissa è stato la rivelazione di questo inizio di campionato. Infatti con lui in campo la squadra di Luciano Spalletti ha trovato maggiore sicurezza e compattezza, un innesto davvero formidabile.

Sulle prime l’arrivo di Anguissa a Napoli non aveva fatto saltare in piedi dalla gioia i tifosi. Oggi, invece, tutti tifano per lui al punto tale che De Laurentiis già pensa ad un riscatto anticipato a gennaio, con la speranza anche di ottenere uno sconto per il pagamento anticipato.

Un altro acquisto voluto fortemente da Spalletti è il misterioso caso di Juan Jesus dalla Roma che, intervistato, ha dichiarato: “E’ stato molto bello venire a Napoli in una grande società che mira a grandi traguardi. Conoscevo alcuni ragazzi perché sono stati già miei avversari. Mi hanno accolto benissimo, mi sento a casa e proverò ad aiutare il mister che ci trasmette serenità e personalità. Durante la scorsa stagione nella Roma, non ho giocato molto, poche partite, sinceramente non so il motivo. Non sono mai stato infortunato, uscivano tante notizie che dicevano che mi ero fatto male, ma non era vero. Dovevano pur dire qualcosa. Adesso aspetto solo che il mister mi convochi per dimostrare tutto il mio valore sia a lui che ai miei compagni che ai tifosi”.

(Ottobre 2021)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen