NEWS

Giuseppe Cicala Uomo non comune e poeta “speciale”   di Romano Rizzo   Giuseppe Cicala è stato un uomo dai molteplici interessi che ha trovato il...
continua...
Riceviamo e volentieri pubblichiamo COMUNICATO STAMPA   Presentata al Foyer del Teatro comunale Diana di Nocera Inferiore la VI edizione di L’ESSERE...
continua...
Martedì 4 luglio al via "Vietri in Scena" Oltre 20 appuntamenti gratuiti a Villa Guariglia, Villa Comunale e Palazzo della Guardia   Al via domani...
continua...
Andiamo a teatro a cura di Marisa Pumpo Pica   Al Teatro Trianon Viviani di Napoli Zappatore Tiziana De Giacomo in scena con Francesco Merola - Regia...
continua...
SALUTE E BENESSERE Dipendenza sessuale on line   di Manuela Morra   Il mondo virtuale, tanto vantaggioso per molteplici aspetti della vita di...
continua...
Il Risveglio      di Mariacarla Rubinacci      Apro la finestra, la luce mi abbaglia. Sì. Si comincia daccapo. E allora, via con il programma, sì,...
continua...
"Una legge per i matti: quarantanni dopo Basaglia". Presentati i Colloqui di Salerno a cura di Vincenzo Esposito e Francesco G. Forte   di Claudia...
continua...
Inquinamento marino   di Luigi Rezzuti   Con l’avvicinarsi dell’estate si ripresenta il problema dell’inquinamento marino. Il mar Mediterraneo...
continua...
Miti napoletani di oggi.86 IN TEMPO DI COVID-19   di Sergio Zazzera     La premessa è sempre quella della reiterazione del rito che produce il...
continua...
Un uomo pigro   di Luigi Rezzuti   Sono stanco, tanto stanco, sono stanco di essere stanco, non amo passeggiare, non amo fare shopping, mi annoio...
continua...

IL NAPOLI. Sorpresa del campionato di calcio di Serie A

     

di Luigi Rezzuti

 

Già dall’inizio del campionato di calcio di Serie A 2021 – 2022, si era detto che questa stagione sarebbe stata in perfetto equilibrio.

Inter, Milan, Roma e Napoli stanno confermando ciò che da loro si aspettava.

Le sorprese negative, finora, si limitano alla Juventus e all’Atlanta che non hanno ancora espresso il gioco della passata stagione e alla Lazio che sembra ancora lontana dall’aver “digerito” le idee di Sarri.

Se oggi la squadra del Napoli è prima in classifica, il merito è certamente del nuovo allenatore Spalletti, il quale, oltre a dare un nuovo e valido schema di gioco, ha conquistato i giocatori in forza alla società.

Ha rivalutato giocatori come Ounas, Petagna e Rrahmani, quest’ultimo ancora favorito in difesa al posto di Manolas.

Inoltre Spalletti sta aspettando il definitivo rientro in squadra di giocatori come Mertens e Goulam, dopo gli infortuni subiti.

I calciatori e l’allenatore del Calcio Napoli vogliono ambire a qualcosa d’importante che manca da svariati anni nella bacheca della società, devono difendere il loro momentaneo primato in classifica presentandosi in campo senza troppi calcoli.

Bella l’intuizione di Giuntoli: andare a prendere, con diritto di riscatto, il centrocampista Andrè Frank Zanbo Anguissa, di anni 25, dal Fulham e della nazionale Camerunense, noto semplicemente come Anguissa, ad una cifra già fissata a 15 milioni di euro.

C’è, però, un retroscena in merito al prezzo del suo riscatto. La trattativa, inizialmente prevedeva un riscatto fissato a 12 milioni di euro. Cristiano Giuntoli chiese al club inglese di partecipare al pagamento dell’ingaggio del giocatore, a causa della permanenza di Andrea Petagna in rosa.

Il Fulham accettò la richiesta, chiedendo però di più per il riscatto del calciatore: richiesta accettata dagli azzurri che così si sono assicurati il possente centrocampista camerunese per la stagione 2021 – 2022.

Anguissa è stato la rivelazione di questo inizio di campionato. Infatti con lui in campo la squadra di Luciano Spalletti ha trovato maggiore sicurezza e compattezza, un innesto davvero formidabile.

Sulle prime l’arrivo di Anguissa a Napoli non aveva fatto saltare in piedi dalla gioia i tifosi. Oggi, invece, tutti tifano per lui al punto tale che De Laurentiis già pensa ad un riscatto anticipato a gennaio, con la speranza anche di ottenere uno sconto per il pagamento anticipato.

Un altro acquisto voluto fortemente da Spalletti è il misterioso caso di Juan Jesus dalla Roma che, intervistato, ha dichiarato: “E’ stato molto bello venire a Napoli in una grande società che mira a grandi traguardi. Conoscevo alcuni ragazzi perché sono stati già miei avversari. Mi hanno accolto benissimo, mi sento a casa e proverò ad aiutare il mister che ci trasmette serenità e personalità. Durante la scorsa stagione nella Roma, non ho giocato molto, poche partite, sinceramente non so il motivo. Non sono mai stato infortunato, uscivano tante notizie che dicevano che mi ero fatto male, ma non era vero. Dovevano pur dire qualcosa. Adesso aspetto solo che il mister mi convochi per dimostrare tutto il mio valore sia a lui che ai miei compagni che ai tifosi”.

(Ottobre 2021)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen