NEWS

La Posillipo di Virgilio   di Antonio La Gala     Il grande poeta Publio Virgilio Marone ebbe il primo contatto con Napoli quando decise di studiare...
continua...
LA CHAMPIONS LEAGUE                   di Luigi Rezzuti   E’ arrivato il momento della Champions League che è iniziata con la fase a gironi il 13...
continua...
Pensieri ad alta voce di Marisa Pumpo Pica   Il successo dello scrittore   Il nuovo anno si apre sempre ricco di speranze, ma spesso anche sul filo...
continua...
Calciomercato invernale 2016   di Luigi Rezzuti   Si è concluso, da appena un mese, il girone di andata del campionato italiano di calcio ed è subito...
continua...
5 maggio SPECIALE al "Tempo del vino e delle rose" di Napoli   Il tempo del vino e delle rose - Caffè letterario - piazza Dante 44/45, Napoli, Info 081...
continua...
Al Festival Ethnoi “La Banda della Ricetta” in concerto   di Claudia Bonasi   Si è appena chiuso “Ethnoi” - Festival delle culture del mondo e delle...
continua...
Villa Regina al Vomero    di Antonio La Gala   Le residenze, che in età vicereale cominciarono ad insediarsi sulla collina vomerese, si...
continua...
FINALMENTE RISOLTO IL MISTERO DEL TRIANGOLO DELLE BERMUDA   di Luigi Rezzuti   Ormai tutti conoscono, almeno per sentito dire, il Triangolo delle...
continua...
UN GIORNO AL MARE   di Luigi Rezzuti   L’intenzione era di trascorrere una giornata al mare, ma dopo tre ore,  bloccati in mezzo al traffico e...
continua...
E’ ARRIVATA LA PRIMAVERA   di Luigi Rezzuti   La primavera ha inizio il 21 marzo per finire il 21 giugno. Dopo il maltempo arriva la nuova stagione....
continua...

Sinossi  “Il segreto di mastro Titta”

 

Nella Roma del 1823 di papa Pio VII, Battista Buratti, al secolo mastro Titta, che si considera “l’ultimo anello della giustizia papale”, è un uomo molto temuto.

Dotato di una notevole ironia, Battista conosce ogni sfaccettatura della vita nel senso che pratica anche la morte.

Quella degli altri, si capisce.

Battista è amico del marchese Prospero Ristori e di sua moglie Letizia, ma, soprattutto, è amico del loro giovane figlio Cosimo, un ragazzo intelligente ma scapestrato che non studia quanto dovrebbe e che è legato a Battista dal senso dell’ironia.

Il giovane nobile amoreggia con Benedetta Velami, figlia di Arnolfo Velami, il direttore generale delle finanze, uno degli uomini piu potenti dello Stato Pontificio, il quale è fortemente contrario all’unione dei due ragazzi, in quanto ha promesso sua figlia in sposa ad un altro imprenditore.

Per i due innamorati il matrimonio è quasi impossibile e la vicenda si complica quando Cosimo viene accusato di un omicidio che non ha commesso.

Mastro Titta avrà un gran da fare per fronteggiare quell’aspetto grottesco ma reale della vita, quando l’imbroglio e le complicazioni apparentemente insolubili hanno la prevalenza sulla logica e il buon senso. Ma il lato comico dell’esistenza umana, necessario per la sopravvivenza del giustiziere indicherà a mastro Titta la strada da percorrere.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen