NEWS

Andiamo a Teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   “Two”, una coppia alle prese con dinamiche da bar Alla Sala Pasolini di Salerno nell’ambito della...
continua...
IL BUSINESS DEL “COCCO BELLO”   di Luigi Rezzuti   Come in ogni stagione estiva, le spiagge della nostra penisola sono invase da venditori ambulanti...
continua...
CHAMPION’ S  LEAGUE   di Luigi Rezzuti   L’urna di Nylon ha estratto proprio una grande squadra come il  Real Madrid da opporre al Napoli. Certo non...
continua...
Parlanno ’e Poesia 9 Ferdinando Russo   di Romano Rizzo   Conoscere alcuni aneddoti sulla vita di un grande della poesia napoletana può...
continua...
SALUTE E BENESSERE  Con Iasa a lezione di stile di vita sano tra alimentazione corretta e sport   di Claudia Bonasi   Continuano gli appuntamenti...
continua...
"Donne e dintorni" a Cetara il 6 marzo   di Claudia Bonasi   Cetara anticipa la festa delle donne e presenta domenica 6 marzo, alle ore 18, presso...
continua...
Il cervello anarchico – Enzo Soresi   di Luciana Alboreto   SIN è la sigla della “Società Italiana di Neurologia” che, dal 14 al 20 marzo 2016,...
continua...
CHIUSO IL CALCIO MERCATO INVERNALE   di Luigi Rezzuti   Si è concluso il calcio mercato invernale 2017. Quest’anno, a differenza delle passate...
continua...
La caduta del Forte di Vigliena   di Antonio La Gala     Uno degli episodi militari che portarono alla caduta della Repubblica Partenopea del 1799,...
continua...
Parlanno ’e poesia.3   di Romano Rizzo    Non so se vi siete mai chiesto quali sono i motivi che inducono a preferire una poesia ad un’altra, un poeta...
continua...

Sinossi  “Il segreto di mastro Titta”

 

Nella Roma del 1823 di papa Pio VII, Battista Buratti, al secolo mastro Titta, che si considera “l’ultimo anello della giustizia papale”, è un uomo molto temuto.

Dotato di una notevole ironia, Battista conosce ogni sfaccettatura della vita nel senso che pratica anche la morte.

Quella degli altri, si capisce.

Battista è amico del marchese Prospero Ristori e di sua moglie Letizia, ma, soprattutto, è amico del loro giovane figlio Cosimo, un ragazzo intelligente ma scapestrato che non studia quanto dovrebbe e che è legato a Battista dal senso dell’ironia.

Il giovane nobile amoreggia con Benedetta Velami, figlia di Arnolfo Velami, il direttore generale delle finanze, uno degli uomini piu potenti dello Stato Pontificio, il quale è fortemente contrario all’unione dei due ragazzi, in quanto ha promesso sua figlia in sposa ad un altro imprenditore.

Per i due innamorati il matrimonio è quasi impossibile e la vicenda si complica quando Cosimo viene accusato di un omicidio che non ha commesso.

Mastro Titta avrà un gran da fare per fronteggiare quell’aspetto grottesco ma reale della vita, quando l’imbroglio e le complicazioni apparentemente insolubili hanno la prevalenza sulla logica e il buon senso. Ma il lato comico dell’esistenza umana, necessario per la sopravvivenza del giustiziere indicherà a mastro Titta la strada da percorrere.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen