NEWS

"Amalfi anni '50 e '60 - Alfonso Fusco, fotografo"   Venerdì 25 febbraio alle ore 19,30, all'Arsenale di Amalfi, si terrà la presentazione del libro...
continua...
Sul Covid 19 - Una brutta storia - L’attacco a Paolo Ascierto   di Marisa Pumpo Pica   Avevamo deciso di non parlare del Covid 19 su questa pagina...
continua...
 LA NAVE CHE AFFONDO’ IN UN MARE DI STRACCI   di Luigi Rezzuti   Quella lettera sembrava le bruciasse le dita. Assuntina, una popolana napoletana...
continua...
TEMPO DI ESAMI   di Annamaria Riccio   Quelli scolastici ovviamente, perché gli altri…non finiscono mai. E’ l’anno del rientro, quello che profuma di...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Ai margini del Festival No, non è la Bbc L’industria che produce televisione è tra i dispensatori di ‘manca...
continua...
2020, ANNO DA DIMENTICARE   di Luigi Rezzuti   Intorno all’anno bisestile sono fiorite leggende e dicerie, spesso negative. Si dice “bisestile”...
continua...
QUANTO GUADAGNA CHI VINCE LO SCUDETTO   di Luigi Rezzuti   Oltre al prestigio del trofeo, vincere la Serie A vale svariati milioni. Anche dal secondo...
continua...
Attilio Pratella, l'artista   di Antonio La Gala     Come già ho detto in un precedente articolo, mi sono proposto di dedicare a questo pittore due...
continua...
CALCIOMERCATO ESTIVO   a cura di Luigi Rezzuti   Il calciomercato estivo della Serie A 2020 si è aperto il 1° settembre e si è concluso il 5...
continua...
Miti napoletani di oggi. 77 LA “SANT'ORSOLA” DI CARAVAGGIO   di Sergio Zazzera   Fiore all’occhiello della sede napoletana delle “Gallerie...
continua...

E’ RIPARTITO IL CAMPIONATO DI CALCIO DI SERIE “A”

 

di Luigi Rezzuti

 

Finalmente, dopo il lungo periodo di sosta a causa del Mondiale di Calcio in Qatar, si ritorna a giocare il Campionato di calcio di Serie “A”.

Il Napoli parte dal 1° posto in classifica e con un margine di vantaggio di ben otto punti sul Milan, dieci sulla Juve e undici sulla Lazio e l’Inter, ma dovrà affrontare un non facile mese di gennaio a cominciare dal 4 gennaio con l’incontro fuori casa con l’Inter conclusosi a favore di quest’ultima per 1–0, l’8 sempre fuori casa con la Sampdoria, il 13 in casa con la Juventus, il 21 fuori casa con la Salernitana e il 29 in casa con la Roma.

Quindi sono tre gli incontri di cartello: Inter, Juve e Roma, poi il mese di febbraio, almeno sulla carta, sembra essere un mese abbordabile per la squadra di Spalletti.

Il 5 febbraio con l’incontra Spezia-Napoli, il 12 Napoli-Cremonese, il 21 l’incontra di Europa League con l’Eitracht, infine l 25 Empoli -Napoli.

I tifosi erano in fibrillazione, ma a rovinare la festa ci ha pensato prima il Prefetto di Milano che ha vietato la trasferta ai Campani e poi si è aggiunta l’inopportuna designazione dell’arbitro Sozza appartenente alla sezione di Seregno (provincia di Monza) e milanese di nascita.

A calmare il mal contento è intervenuto l’allenatore Spalletti che ha dichiarato: “Per il ruolo che abbiamo, per i professionisti che siamo, noi non possiamo a nessun tipo di complotto, di nessun genere. Però se in tanti e spesso tirate fuori questi discorsi, è segno che il nostro sistema è migliorabile. Voi, dice riferendosi ai giornalisti, spesso mi parlate di dubbi che sentite dire o che percepite. In un momento dove la credibilità deve essere la nostra prima qualità, bisogna lavorare con estrema attenzione, essere bravi in tutti i nostri comportamenti, anche quelli scritti, parlati e usati, per non alimentare questi dubbi. Noi dobbiamo usare l’amore di Napoli per questo sport, usare la nostra voglia di dare felicità alle persone che ci vogliono bene e poi giocare le partite, non abbiamo da scegliere altre cose. La cosa fondamentale è comportarsi in maniera corretta”

Così invece sulla designazione dell’arbitro Sozza ha aggiunto: “Sono gli stessi discorsi, siamo professionisti, dobbiamo tutti comportarci meglio e pensare in maniera corretta”.

(Gennaio 2023)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen