NEWS

CAMPIONATO DI CALCIO DI SERIE A E CHAMPIONS LEAGUE 2021-2022   di Luigi Rezzuti   Prendiamo come augurio la famosa frase del grande Nino Manfredi...
continua...
Manzoni e i parenti terribili   di Bernardina Moriconi   Qualche tempo fa leggendo su Facebook il post di uno scrittore su di un suo antenato di un...
continua...
 LA NAVE CHE AFFONDO’ IN UN MARE DI STRACCI   di Luigi Rezzuti   Quella lettera sembrava le bruciasse le dita. Assuntina, una popolana napoletana...
continua...
Il Medio Evo del Gambrinus   di Antonio La Gala   Il Gambrinus è una delle "glorie" riconosciute della nostra città. Anche le personalità più...
continua...
LICENZA DI CONTAGIO Un mito (una volta tanto) non soltanto napoletano   di Sergio Zazzera   Il d.l. 1/2022, in vigore dall’8 gennaio scorso, ha...
continua...
 La grande Illusione   di Alfredo Imperatore   Marx ed Engels hanno formulato una dottrina che rappresenta l’evangelo dei “protestanti...
continua...
In campeggio ad Ischia   di Luigi Rezzuti   Avevo diciotto anni e da diciassette, ogni anno, durante l’estate, andavo a villeggiare ad Ischia con la...
continua...
Miti napoletani di oggi.90 IL “RAGU’”   di Sergio Zazzera   Quello che piaceva a Eduardo «’o ffaceva sulo mammà»; a casa mia, una vecchia zia di...
continua...
STORIA DEL COSTUME DA BAGNO   di Luigi Rezzuti   L’estate si avvicina a passi da gigante, è tempo di fare il primo tuffo in mare, e tempo di...
continua...
Parlanno ‘e poesia Vincenzo De Bernardo   di Romano Rizzo   Quando frequentavo con assiduità nei vari salotti gli incontri periodici di poesia ho...
continua...

Calcio mercato invernale del Napoli 2024

 

di Luigi Rezzuti                        

 


Si è concluso il calcio mercato invernale del Napoli. La prima trattativa in uscita è stata quella del calciatore Elijf Elmas: il macedone è stato ceduto al Lipsia per 30 milioni. Il primo acquisto di gennaio è Pasquale Mazzocchi,  per 3 milioni di euro. Arriva dalla Salernitana, classe 1995. E’ cresciuto a Barra, un quartiere della periferia di Napoli, che ha lasciato a 11 anni per inseguire il sogno del calcio a Benevento. E’ il perfetto esempio di giocatore esploso tardi. Ha esordito in Serie A a 26 anni, con la maglia del Venezia, dopo una lunga gavetta tra serie B, C e D. Nell’estate del 2022, firma con la Salernitana, non delude le aspettative: grandissime prestazioni che lo catapultano anche in ambito nazionale. Mancini, infatti,  lo fa esordire, nel settembre del 2022,   con la maglia azzurra nella partita di National League, vinta contro l’Ungheria. Il secondo colpo, in entrata, del Napoli è stato il calciatore Hamed Junior Traoré del Bourmemouth che rinforzerà la rosa a disposizione di Walter Mazzarri, il quale potrà contare su un effettivo in più per il centrocampo. Dopo aver effettuato le visite mediche a Villa Stuart (Roma) è arrivato in prestito. Nato a Abidjan è giunto in Italia da bambino ed è cresciuto a Barco. Nel dicembre del 2023, ha contratto la malaria, infezione che lo ha costretto al ricovero in ospedale e, successivamente, a un periodo di recupero, lontano dal campo. Il mese seguente, in seguito a visite mediche specialistiche in Italia, ha   riottenuto l’idoneità all’attività sportiva. E’ un centrocampista dotato di ottima tecnica e in grado di ricoprire anche il ruolo di trequartista, che ha occupato a inizio carriera. Si è, inoltre, rivelato adatto al ruolo di ala   sinistra. Ambidestro, è abile nei calci da fermo, oltre ad essere disciplinato tatticamente e dotato di un’ottima agilità. Inoltre è bravo anche a “saltare” un giocatore e nei contrasti. Arrivato in Italia da bambino con la famiglia, si stabilisce a Parma, inizia a giocare a calcio nel Boca Barco. Nel 2015 l’ex portiere, Giovanni Gallo, allora dirigente della Lucchese è sorpreso dal giovane durante un provino con una formazione del club toscano del 1998: dopo un giro di telefonate Hamed sostiene un provino decisivo con l’Empoli, e batte la concorrenza delle avversarie nella corsa al talento. In azzurro si mette in mostra nelle giovanili, arrivando a conquistare la finale del Torneo di Viareggio 2017. L’8 ottobre 2017 esordisce tra i professionisti, a soli 17 anni. Nel 2019 l’Empoli lo cede in prestito oneroso biennale per 3 milioni di euro al Sassuolo, in sinergia con la Juventus che versa nelle casse neroverdi un milione di euro per ottenere, qualora lo volesse, una trattativa prioritaria in futuro. Nella stagione 2020-2021 il Sassuolo riscatta l’ivoriano per 16 milioni di euro, facendolo diventare, a tutti gli effetti, neroverde. Dopo Traoré il calcio Napoli ha trovato l’accordo con il Verona per l’acquisto del calciatore Cyriz Ngonge per 20 milioni di euro (18+2 di bonus). Il suo innesto aumenta, così, la qualità nel reparto degli esterni d’attacco. Cresciuto nel settore giovanile del Club Bruges, ha esordito in prima squadra nel 2018. Nel 2019 è stato ceduto in prestito al PSV. Divenuto ben presto titolare, nel 2020 è stato ceduto, a titolo definitivo, all’RKC Waalwijk. Nel 2021 firma un contratto quadriennale con il Groningen e, nel 2023, viene acquistato dal Verona, rivelandosi decisivo per le sorti venete. Il Napoli ha fatto un altro acquisto in prospettiva, portando in Italia il giovane attaccante Matija Popovic, che non è più un giocatore del Partizan Belgrado. Il suo contratto con la  società serba è, infatti, scaduto il 31 dicembre del 2023. Nato in Germania, ma le sue origini sono serbe, calcisticamente si è formato nelle nazionali giovanili balcaniche, Popovic è un trequartista ancora alla ricerca della zolla di campo perfetta per rendere al meglio (Normale per chi non ha ancora compiuto 18 anni), pur avendo l’attenzione di mezza Europa. Popovic, infatti, è cresciuto come un   talentuoso trequartista ma ha dimostrato di poter giocare con efficacia anche sulla fascia destra e, in determinate situazioni, come punta centrale. Con la maglia del Partizan Belgrado, nell’Under 17, ha realizzato 21 gol in 25 partite e cinque assist, dimostrando a tutti un certo feeling con la porta avversaria. Il serbo, classe 2006, ha armi particolari da giocare a ridosso dell’area avversaria, quasi da centravanti   moderno piuttosto che da genio ispiratore sulla trequarti. Proprio grazie alla sua altezza e alla tecnica di base sopra la media, Popovic in patria ha registrato numeri importanti e attirato le fantasie dei direttori sportivi di mezza Europa. Egli, insieme al giovane Zerbin, è  stato ceduti al Monza a fine campionato, poi Popovic   ritornerà al Napoli con un contratto di cinque anni.  Anche  Zanoli è stato ceduto alla Salernitana. Quarto acquisto del Calcio Napoli è stato il centrocampista belga dell’Aston Villa, Leander Dendoncker, che rinforzerà la mediana dl Napoli. Viene in prestito per i prossimi sei mesi, con la possibilità di riscatto per una cifra intorno ai 10 milioni di euro. Una operazione lampo per il club napoletano. Dendoncker, dopo le visite mediche di rito a Roma, raggiunge la squadra a Castel Volturno. Il calciatore è nato a Zonnebeke, in Belgio, nel 1995, ha giocato con la maglia dell’Anderlecht. Poi, prima di dare il via alla sua esperienza inglese, ha giocato con  il Wolverhamton per quattro stagioni. Dal 2022 ,invece, ha vestito la maglia dell’Aston Villa con cui ha collezionato 36 presenze in questi due anni. In Premier League ha messo   insieme 152 presenze e 2 assist. Il Napoli sembrava aver definito il quinto e ultimo acquisto di questo mercato acquistando Nehuen Perez, difensore centrale dell’Udinese. L’argentino, 23 anni, ex Atletico Madrid. Doveva arrivare a titolo definitivo per 18 milioni di euro e firmare un contratto per quattro anni e mezzo, invece il Napoli, per suggerimento di Mazzarri, ha ritenuto opportuno tenersi Ostigard e rinunciare a Perez.

Con Mazzocchi, Traoré, Ngonge, Dendoncker si chiude il mercato invernale 2024 del Napoli.

(Febbraio 2024)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen