NEWS

Miti napoletani di oggi.60 ELENA FERRANTE   di Sergio Zazzera   Ora dico una banalità. La storia e il mito sono entrambi prodotti dell’uomo: la...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   L’ottimismo si chiama Apple Indossa il giacchino blu di metalmeccanico, stinto dalla fatica, sbiadita la scritta...
continua...
LINO BANFI   di Luigi Rezzuti   Pasquale Zagaria, in arte Lino Banfi, nasce il 9 luglio del 1936 ad Andria, in provincia di Bari. A quindici anni...
continua...
Andiamo a teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   Rassegna Atelier - Domenica 8 gennaio al Nuovo di Salerno - Piaf: black without wings Secondo...
continua...
LA SCOPERTA DELLA GROTTA AZZURA di August Kopisch   di Luigi Alviggi   Nell’estate del 1826, August Kopisch e l’amico Ernst Fries sbarcano per la...
continua...
SPIGOLATURE   di Luciano Scateni   Effetto infestante dei migranti Ecco l’incipit di questa nota: la gramigna, la parietaria, i trifogli, invadono i...
continua...
MARISA  PAPA  RUGGIERO, JOCHANAAN   Martedì, 11 aprile, alle ore 17, presentazione del poemetto "Jochanaan",  di Marisa  Papa  Ruggiero, edito da...
continua...
Al Festival Ethnoi “La Banda della Ricetta” in concerto   di Claudia Bonasi   Si è appena chiuso “Ethnoi” - Festival delle culture del mondo e delle...
continua...
BREVE TRATTATO SUL LECCHINO     Biblio-mediateca  ETHOS e NOMOS - Via Bernini 50 (scala B) – Napoli. Presentazione del libro di Antimo  Cesaro, BREVE...
continua...
I “Colloqui di Salerno” 2016   di Claudia Bonasi   Si terrà martedì 18 ottobre, alle ore 11, nella Sala Giunta del Comune di Salerno, la conferenza...
continua...

INCONTRO ANNUALE CON LA CULTURA

 

di Annamaria Riccio

 


Si è rinnovato anche quest’anno l’incontro con il mondo della cultura che vede nel festival della letteratura di Mantova, un momento di confronto con tematiche diverse, ritrovate in testi cartacei, multimediali, rappresentazioni, dibattiti. Tanti i settori, che vanno dalla letteratura classica a quella per ragazzi, dagli argomenti sociali a quelli scientifici. Grande partecipazione in una graziosa città medioevale che si affaccia su un lago in ingresso che fa da cornice ad una splendida cartolina che si presenta agli occhi del turista. Visitatori di tutte le età, di estrazione e interessi diversi, ma tutti impegnati in un convegno a città aperta. Nello scenario di questo evento non sono mancate argomentazioni scottanti che hanno toccato la cronaca e al politica giornalistica italiana e internazionale. Tra queste, il femminicidio e il giornalismo travestito, hanno riscosso grande interesse per i soggetti che purtroppo affollano le notizie delle testate. Femminicidio inteso come gelosia, come prevaricazione su chi viene considerato oggetto di desiderio e di proprietà, come soluzione per un mancato rapporto non più condiviso. E la condanna di esseri spregevoli che hanno abusato e torturato a morte la fanciulla indiana, ci viene ad esempio da un paese che riteniamo culturalmente carente. Alzi la mano chi non ha avuto un momento di soddisfazione e giustizia per la condanna dei responsabili. Ma in Italia le cose non vanno certo meglio: nell’ultimo decennio più di duemila femminicidi si sono consumati tra le mura domestiche. E gli episodi vanno aumentando.

Altra pagina quella del giornalismo d’inchiesta che vede nelle forme del travestimento e dell’inserimento sotto copertura, i reportage più drammatici di una realtà vera, senza alterazioni di cronaca, che mette a repentaglio la stessa vita dei protagonisti. E’ così che sono stati smascherati traffici illeciti internazionali, gestioni difficili degli immigrati, eventi politici e sociali da brivido.

Tutto questo è cultura, è cogliere secondo l’etimo della parola, il significato, la realtà, il valore del Tutto.

 

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen