NEWS

BUON COMPLEANNO, TOTO’   di  Luigi Rezzuti   Antonio De Curtis, per tutti  Totò, il “principe della risata”, destinato a riempire i teatri e le sale...
continua...
Abolizione delle monete da 1 e 2 centesimi di euro   di Luigi Rezzuti   Qualche anno fa, avemmo modo di denunciare lo spreco di danaro da parte...
continua...
SPIGOLATURE di Luciano Scateni   SI o NO ma informati Non solo gli analfabeti residuali, né la massa di italiani che non leggono il giornale e...
continua...
Miti napoletani di oggi.53 LA SANITA’   di Sergio Zazzera   Non tragga in inganno il titolo: non è della tutela della salute (sul cui carattere...
continua...
Buongiorno mezzanotte, torno a casa   Il tempo del vino e delle rose - Caffè letterario - piazza Dante 44/45, Napoli - Info 081 014 5940 Mercoledì 18...
continua...
L'ARTICOLO 21 DELLA COSTITUZIONE     (Marzo 2019)
continua...
EDICOLE VOTIVE DI NAPOLI   di Luigi Rezzuti   Passeggiando per le strade di Napoli, è possibile contare un vasto numero di “altarini”. Le edicole...
continua...
Maturità alle porte - Riflessioni di una studentessa   di Irene Del Gaudio   Sono una studentessa. Liceale, ancora per poco. Si avvicina...
continua...
AVERSA COMPIE 994 ANNI                                       Aversa celebra il suo 994° compleanno con una “Due giorni” organizzata dall’Associazione...
continua...
NON E’ MAI TROPPO TARDI IN AMORE   di Luigi Rezzuti   In primavera si organizzano sempre delle feste scolastiche, dove mi piace andare. Siamo tutti...
continua...

RIAPRE LA CACCIA, INIZIA LO SCEMPIO

 

di Luigi Rezzuti

 

Si è aperta in tutta Italia la stagione venatoria, otto italiani su dieci sono contrari e subito sono partite una serie di ricorsi contro i calendari venatori.

Ambientalisti e animalisti sono in guerra contro quella che definiscono la strage di milioni di volatili ma nonostante ciò c’è stata la preapertura già dai primi di settembre per le condizioni favorevoli.

Sembrerebbe che la fauna gode di ottima salute per 14 specie, a tal proposito il presidente dei Lipu-birdild Italia dichiara: “La riapertura  della caccia è ormai una regola e non un’eccezione”.

In Puglia e in Campania si spara alla Quaglia, nelle Marche al Colombaccio, nella Pianura Padana si caccia alla Marzaiola, in Friuli, Venezia Giulia , nelle Marche e in alcune regioni della Toscana le Marzaiole sono cacciabili già dal primo settembre.

Molte regioni non rispettano le norme europee e spesso è intervenuto il TAR sospendendo la caccia.

Sono a rischio anche i calendari venatori in Sardegna e nel Lazio, un corteo di circa 1000 persone è sfilato per le vie di Firenze in rappresentanza di coloro che si dichiarano contrari a questo sport.

Ci domandiamo se questa barbarie è sport?, è un passatempo?, è tradizione?, serve a qualcosa?.

In questo periodo oltre ai 7500  cacciatori si aggiunge anche il bracconaggio sempre più dilagante, anche se le norme europee prevedono la massima tutela della specie durante la fase migratoria.

Il Wwf dichiara : “Tutti possono fare qualcosa, infatti sul network partono gli appelli al presidente Letta e al ministro dell’ambiente Orlando per dire no alla caccia selvaggia e chiedere alle istituzioni e ai cacciatori il rispetto delle leggi italiane ed europee per la tutela della fauna selvaggia e della natura, ricordando loro che è un dovere e un obbligo verso l’Europa e la comunità internazionale

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen