NEWS

ANNO 2017   di Luigi Rezzuti   Diciamoci la verità, stavamo aspettando tutti la fine dell’anno 2017. In molti attendevamo il 31...
continua...
(Novembre 2017)
continua...
Pensieri ad alta voce di Marisa Pumpo Pica   Revisionare Dante?      Sul filo dei nostri “Pensieri ad alta voce”,  questa volta è di scena Dante....
continua...
Buongiorno mezzanotte, torno a casa   Il tempo del vino e delle rose - Caffè letterario - piazza Dante 44/45, Napoli - Info 081 014 5940 Mercoledì 18...
continua...
“Pagine” di Vincenzo Aulitto e Francesco Lucrezi     Mercoledì 13 dicembre 2017 alle ore 17 presso Movimento Aperto, via Duomo  290/c Napoli si...
continua...
E' in libreria “UN PERCHÉ AL GIORNO TOGLIE LA NOIA DI TORNO” di Luciano Scateni contributi di Pino Imperatore e Lucio Rufolo Disegni  di Luciano...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Sul ponte di Messina “…lor si daran la mano” Identità di promesse tra Dem e Forza Italia.   Sì, no, se, ma,...
continua...
Le lettere di Sua Maestà   di Antonio La Gala   La corrispondenza che Ferdinando I Borbone  indirizzava alla seconda moglie, Lucia Migliaccio,...
continua...
RITROVARSI  A  PARIGI di   Gaito  Gazdanov   Di Luigi Alviggi   Gaito Gazdanov (San Pietroburgo, 1903 – 1971), figlio di un guardaboschi, nel 1920...
continua...
L’esilio della bellezza   di Gabriella Pagnotta   Qual è il valore del limite oggi? I limiti sono qualcosa da temere, da mantenere, da costruire o da...
continua...

UNA FESTA DIMENTICATA

 

di Luigi Rezzuti

 

La “festa nazionale dei nonni” è stata introdotta per la prima volta, negli Stati Uniti, nel 1978, e in Italia, dal Parlamento italiano, con la legge 159 del 31 luglio 2005.

Ricorrenza civile per celebrare l’importanza del ruolo dei nonni all’interno della famiglia e nella società.

Chi meglio dei nonni interpreta il ruolo positivo di custode, compagno di giochi ed educatore dei nipoti?

La scelta del 2 ottobre è simbolica: è la data in cui la chiesa cattolica celebra gli Angeli Custodi.

Questa ricorrenza, specialmente a Napoli, è stata dimenticata. Ritornare alla festa dei nonni potrebbe rappresentare anche un’occasione per dare vita ad una serie di iniziative, tese a valorizzare il contributo che i nonni possono dare per risolvere alcuni problemi, molto sentiti dai genitori, come quello della sicurezza fuori ai plessi scolastici, cosa che non può essere sempre garantita dalle forze dell’ordine.

La figura del nonno civico, che vigila davanti alle scuole, ha ricevuto elogi sia dagli insegnanti che dalle mamme e dai papà.

I bambini battezzarono i nonni civici “nonni angeli”.

L’amministrazione comunale di Napoli, però, non ha più messo in bilancio i fondi per pagare i nonni civici, che costavano 150 euro al mese, per circa 600 nonni civici, per un ammontare annuo di 90.000 euro.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen