NEWS

FUGA DEI PENSIONATI ALL’ESTERO   di Luigi Rezzuti   Il numero dei pensionati che si trasferiscono all’estero è in costante aumento. Tra le ragioni...
continua...
MARISA  PAPA  RUGGIERO, JOCHANAAN   Martedì, 11 aprile, alle ore 17, presentazione del poemetto "Jochanaan",  di Marisa  Papa  Ruggiero, edito da...
continua...
Cetara al simposio internazionale in Giappone   di Claudia Bonasi     Cetara partecipa, da protagonista, in Giappone, al simposio internazionale “La...
continua...
La Fundación Escuela Museo Abierto Para El Mundo a “Il ramo d’oro”   Per i 25 anni della propria attività la Fundación Escuela Museo Abierto Para El...
continua...
Miti napoletani di oggi.58 IL CORTEO FUNEBRE   di Sergio Zazzera   Un mattino qualsiasi di un giorno qualsiasi, in una strada qualsiasi di un...
continua...
AGGIORNAMENTI  DAL MONDO DELLA SCUOLA   di Annamaria Riccio   Ce ne sono davvero tante di novità ma, saranno proprio nuove notizie, oppure trattasi di...
continua...
Dario Rezzuti, un pittore schivo e solitario   Dario Rezzuti è naro a Napoli nel 1957. Vive e lavora a Tito (PZ). Discende da una famiglia di artisti....
continua...
Per Caterina De Simone Quando un poeta muore   di Marisa Pumpo Pica   Quando un nostro amico o un socio del Centro culturale Cosmopolis, vola...
continua...
Parlanno ’e poesia 6   di Romano Rizzo   Giuseppe Capaldo Nacque a Napoli il 21 marzo del  1874 da genitori di modeste origini, che gestivano un’...
continua...
Maggio dei monumenti   di Luigi Rezzuti   Il maggio dei monumenti 2016 è iniziato e terminerà a metà giugno. La 24° edizione è incentrata sulle...
continua...

UNA FESTA DIMENTICATA

 

di Luigi Rezzuti

 

La “festa nazionale dei nonni” è stata introdotta per la prima volta, negli Stati Uniti, nel 1978, e in Italia, dal Parlamento italiano, con la legge 159 del 31 luglio 2005.

Ricorrenza civile per celebrare l’importanza del ruolo dei nonni all’interno della famiglia e nella società.

Chi meglio dei nonni interpreta il ruolo positivo di custode, compagno di giochi ed educatore dei nipoti?

La scelta del 2 ottobre è simbolica: è la data in cui la chiesa cattolica celebra gli Angeli Custodi.

Questa ricorrenza, specialmente a Napoli, è stata dimenticata. Ritornare alla festa dei nonni potrebbe rappresentare anche un’occasione per dare vita ad una serie di iniziative, tese a valorizzare il contributo che i nonni possono dare per risolvere alcuni problemi, molto sentiti dai genitori, come quello della sicurezza fuori ai plessi scolastici, cosa che non può essere sempre garantita dalle forze dell’ordine.

La figura del nonno civico, che vigila davanti alle scuole, ha ricevuto elogi sia dagli insegnanti che dalle mamme e dai papà.

I bambini battezzarono i nonni civici “nonni angeli”.

L’amministrazione comunale di Napoli, però, non ha più messo in bilancio i fondi per pagare i nonni civici, che costavano 150 euro al mese, per circa 600 nonni civici, per un ammontare annuo di 90.000 euro.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen