NEWS

LO SCIROPPO DEL MONACO   di Luigi Rezzuti   Era una fresca e limpida giornata di aprile e gli orologi segnavano le 13.     Un monaco, dinanzi alla...
continua...
Pensieri ad alta voce   di Marisa Pumpo Pica   Addio al mio Maestro, Aldo Masullo Si è spenta una voce critica nella nostra città     Chi mi...
continua...
È finito il campionato di calcio   di Luigi Rezzuti   Adesso parliamo del Napoli. Un finale, che non avremmo mai voluto raccontare, si è...
continua...
BARCHE E ARTE   di Sergio Zazzera   Una premessa, un tantino articolata, ritengo necessaria: non sono un “tifoso” della Lega e non sono neppure un...
continua...
EDUARDO DOPO EDUARDO   di Sergio Zazzera   Durante la sua vita, Eduardo de Filippo concesse i diritti di rappresentazione dei suoi testi teatrali...
continua...
Al Festival Ethnoi “La Banda della Ricetta” in concerto   di Claudia Bonasi   Si è appena chiuso “Ethnoi” - Festival delle culture del mondo e delle...
continua...
Per la dipartita di Marta Rezzuti   di Marisa Pumpo Pica   È venuta a mancare all'affetto dei suoi cari Marta Rezzuti, sorella di Luigi, direttore...
continua...
GRETA THUNBERG, l’Eroina del 2019   di Mariacarla Rubinacci       Irriverente, sfidante dei leader del mondo, inermi nella loro incapacità di...
continua...
SEGNALIBRO   a cura di Marisa Pumpo Pica   Le stagioni di una vita di Emilia Menini e Guido Parmegiani Cosmopolis Edizioni Napoli   Questo...
continua...
…QUEL CH’E’ DI CESARE   di Sergio Zazzera   La Costituzione della Repubblica italiana afferma, all’articolo 7, comma 1°, il principio secondo cui...
continua...

RAZZISMO A VERONA: ESPOSTO DEL NAPOLI CALCIO

FEMMINILE CONTRO L’ARBITRO

 

 

Al termine dell’incontro disputatosi sabato 12 ottobre a Verona contro il Valpolicella, il Napoli Calcio Femminile ha presentato un esposto alla Divisione Calcio Femminile della F.i.g.c. e all’A.i.a. contro l’arbitro Giacomo Dall’Oco di Finale Emilia, che ha sostituito l’arbitro Nicola Locatelli di Lovere, designato originariamente. Nel corso dell’incontro, infatti, il direttore di gara ha pronunciato nei confronti di dirigenti e calciatrici numerose frasi di contenuto provocatorio e razzista (“Da dove venite? Che lingua parlate? Non vi lavate le orecchie?”), comminando altresì cinque espulsioni (due a componenti della squadra e tre a componenti dello staff presenti in panchina). La società ha chiesto ufficialmente che sia valutato l’operato dell’arbitro, non sul piano tecnico ma su quello comportamentale, per evitare che tali episodi possano ripetersi in futuro, riservandosi pure di ricorrere alla Giustizia ordinaria nei confronti di Dall’Oco.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen