NEWS

AL MUSEO DUCA DI MARTINA   (Febbraio 2017)
continua...
ANDIAMO A TEATRO a cura di Marisa Pumpo Pica Pompeiana Baroque Ensemble in “...di tanti palpiti”   Di grande spessore ed interesse, all’interno del...
continua...
BROCCOLINCOLLINA Il VOMERO, un quartiere che rappresenta un unicum a Napoli ed in Italia. Una vera città nella città, con una storia, un patrimonio...
continua...
NATALE AL VOMERO   di Luigi Rezzuti   Natale è alle porte e, come ogni anno, si pone il dilemma: albero di Natale con i suoi lampioncini, i  nastri...
continua...
LA D’OVIDIO NICOLARDI, SCUOLA DI PACE E DI CAMPIONI   di Annamaria Riccio     Un altro anno scolastico si è concluso all’insegna di interessanti...
continua...
Abolizione delle monete da 1 e 2 centesimi di euro   di Luigi Rezzuti   Qualche anno fa, avemmo modo di denunciare lo spreco di danaro da parte...
continua...
Reading e presentazioni Napoli, venerdì 13, ore 17,30, alla Galleria Al Blu di Prussia, Via G. Filangieri, 42, Enza Silvestrini, Controtempo...
continua...
AL SALOTTO CERINO   Salotto Cerino –  Piazzetta del Leone   Giovedì,  30 marzo, alle ore 18 “La Napoli letteraria di Francesco D’Episcopo" Con...
continua...
Al Festival Ethnoi “La Banda della Ricetta” in concerto   di Claudia Bonasi   Si è appena chiuso “Ethnoi” - Festival delle culture del mondo e delle...
continua...
IL CALCIO E’ CORROTTO E MALATO   di Luigi Rezzuti   Purtroppo il calcio, il più bel gioco mondiale, seguito dalla maggior parte delle persone, è...
continua...

RAZZISMO A VERONA: ESPOSTO DEL NAPOLI CALCIO

FEMMINILE CONTRO L’ARBITRO

 

 

Al termine dell’incontro disputatosi sabato 12 ottobre a Verona contro il Valpolicella, il Napoli Calcio Femminile ha presentato un esposto alla Divisione Calcio Femminile della F.i.g.c. e all’A.i.a. contro l’arbitro Giacomo Dall’Oco di Finale Emilia, che ha sostituito l’arbitro Nicola Locatelli di Lovere, designato originariamente. Nel corso dell’incontro, infatti, il direttore di gara ha pronunciato nei confronti di dirigenti e calciatrici numerose frasi di contenuto provocatorio e razzista (“Da dove venite? Che lingua parlate? Non vi lavate le orecchie?”), comminando altresì cinque espulsioni (due a componenti della squadra e tre a componenti dello staff presenti in panchina). La società ha chiesto ufficialmente che sia valutato l’operato dell’arbitro, non sul piano tecnico ma su quello comportamentale, per evitare che tali episodi possano ripetersi in futuro, riservandosi pure di ricorrere alla Giustizia ordinaria nei confronti di Dall’Oco.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen