NEWS

L’ESAME DI TERZA MEDIA   di Luigi Rezzuti   Se per qualcuno di voi l’esame di terza media è stato facile per Francesco, uno scolaro perennemente...
continua...
GENNARINO DERUBATO DA UN BAMBINO   di Luigi Rezzuti   Gennarino sperava di godersi una stupenda mattinata sugli scogli di Mergellina, accompagnando la...
continua...
Il tempo del vino e delle rose - Caffè letterario   Venerdì 10 ore 18, Incontro con la poesia di Andrea de Alberti, Dall'interno della specie,...
continua...
RITROVARSI  A  PARIGI di   Gaito  Gazdanov   Di Luigi Alviggi   Gaito Gazdanov (San Pietroburgo, 1903 – 1971), figlio di un guardaboschi, nel 1920...
continua...
SANITA’ Eppur si muove…   di Loredana Pica   Eppur si muove… qualcosa a Napoli, una città spesso in bilico tra lentezze burocratiche e una tendenziale...
continua...
OEDIPUS     Fisciano, mercoledì 8, ore 15,00, Università degli studi di Salerno, Incontri tra letteratura e matematica presso il Dipartimento di...
continua...
DELITTO A NEW YORK   di Luigi Rezzuti   Dopo aver letto qualche libro poliziesco, alcuni libri gialli di vari autori e dopo aver visto in TV qualche...
continua...
FIORI DEL MIO CAMPO  
continua...
Il gatto armonico, libri e idee per crescere   I laboratori di aprile con la scrittrice Maria Strianese (dillo a un amico). Il prato delle favole -...
continua...
Il cervello anarchico – Enzo Soresi   di Luciana Alboreto   SIN è la sigla della “Società Italiana di Neurologia” che, dal 14 al 20 marzo 2016,...
continua...

RAZZISMO A VERONA: ESPOSTO DEL NAPOLI CALCIO

FEMMINILE CONTRO L’ARBITRO

 

 

Al termine dell’incontro disputatosi sabato 12 ottobre a Verona contro il Valpolicella, il Napoli Calcio Femminile ha presentato un esposto alla Divisione Calcio Femminile della F.i.g.c. e all’A.i.a. contro l’arbitro Giacomo Dall’Oco di Finale Emilia, che ha sostituito l’arbitro Nicola Locatelli di Lovere, designato originariamente. Nel corso dell’incontro, infatti, il direttore di gara ha pronunciato nei confronti di dirigenti e calciatrici numerose frasi di contenuto provocatorio e razzista (“Da dove venite? Che lingua parlate? Non vi lavate le orecchie?”), comminando altresì cinque espulsioni (due a componenti della squadra e tre a componenti dello staff presenti in panchina). La società ha chiesto ufficialmente che sia valutato l’operato dell’arbitro, non sul piano tecnico ma su quello comportamentale, per evitare che tali episodi possano ripetersi in futuro, riservandosi pure di ricorrere alla Giustizia ordinaria nei confronti di Dall’Oco.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen