NEWS

Riceviamo e pubblichiamo   L’ Associazione lucana “Giustino Fortunato” è lieta di comunicare che, in occasione della collocazione del proprio...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Odio -Amore e nel mezzo Trump Non è vero che l’incredibile Trump rischi il linciaggio politico globalizzato, ma  i...
continua...
Via Martucci. Una nobile signora d’altri tempi   di Antonio La Gala   L’ampia zona “bene” del Rione Amedeo conserva i segni del suo sviluppo...
continua...
Andiamo a teatro a cura di Marisa Pumpo Pica   "Io e Napoli"   Al TEATRO DIANA, da giovedì 5 maggio, GINO RIVIECCIO in "Io e Napoli" di Gino...
continua...
“L’ULTIMO SCUGNIZZO”   di Luigi Rezzuti   “L’ultimo scugnizzo” è una commedia in tre atti, rappresentata da Viviani per la prima volta nel 1932 al...
continua...
TOTONNO ’E  QUAGLIARELLE   di Luigi Rezzuti   Totonno ’e quagliarelle era un personaggio di altri tempi, un uomo tutto di un pezzo, un napoletano...
continua...
LARGO O PIAZZA?   di Antonio La Gala     Spesso nel leggere cose della Napoli antica ci imbattiamo in denominazioni stradali che ci lasciano...
continua...
TANTI AUGURI. MARADONA CHE NON TRADISCE   di Peppe Iannicelli   Napoli e Buenos Aires, il Vesuvio ed il Rio de La Plata,  i vicoli del Decumano e le...
continua...
Miti napoletani di oggi.50 LO SCRITTORE   di Sergio Zazzera   Raccolgo la “provocazione” che mi ha indirizzato, da queste stesse (web-)pagine il...
continua...
SEGNALBRO   a cura di Marisa Pumpo Pica   Frammenti di vita, di Salvatore Bova, Cosmopolis Edizioni Napoli La lunga consuetudine con la produzione...
continua...

SOLE A CATINELLE, CON CHECCO ZALONE,

AL CINEMA

 

“Sole a catinelle” nuovo film di Checco Zalone, comico cantautore barese in compagnia di Miriam Dalmazio e Aurore Erguy.

Checco Zalone oltre ad essere il protagonista del film è anche sceneggiatore, e Gennaro Nunziante regista (ancora in coppia dopo i 47 milioni di euro incassati dal film precedente “Che bella giornata”.

Il film è in programmazione nelle maggiori sale cinematografiche italiane fino a quasi metà novembre.

Un film esilarante, pieno di gag cui è difficile resistere da non ridere, tante battute a partire da quel “So comunisti a papà!” con cui Checco descrive le stravaganze di una famiglia straricca.

 “Se sarai promosso con tutti dieci papà ti regala una vacanza da sogno”. E’ questa la promessa che Checco fa al figlio Nicolò. Fin qui tutto bene, il problema è che Checco, venditore di aspirapolvere è in piena crisi sia con le vendite che con la moglie e non può permettersi di regalare al figlio nemmeno un giorno al mare. E quando Nicolò riceve la pagella con tutti dieci, la promessa va mantenuta. Fortuna che a Checco non manca l’ottimismo, partito con la speranza, delusa, di vendere qualche aspirapolvere ai suoi parenti in Molise, si ritrova a casa di Zoe, una ricchissima ragazza che ha il figlio proprio dell’età di Nicolò e li fa entrare nel suo mondo : inviti a party esclusivi, bagni in piscine fantastiche e ancora yacht, cavalli, campi da golf e serate a Portofino”.

In un paio di scene si intravede anche la figlia di Zalone, Gaia, a cui ha dedicato un brano “Mi è capitata femmina,  e già nell’ecografia la vedevo allungare le gambe e provavo fastidio. I miei amici, che hanno dei figli maschi, stanno già litigandosi. Soffrirò molto”.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen