NEWS

A Pietro non piace il rococò   di Antonio La Gala     Un autore del Settecento, Pietro Napoli-Signorelli, commentando l’arte della sua epoca,...
continua...
Andiamo a Teatro a cura di Marisa Pumpo Pica Mutaverso Teatro - Il paradiso degli idioti     Per la stagione Mutaverso Teatro di ErreTeatro, a cura...
continua...
OGNI PICCOLA COSA INTERROTTA, di Silvia Celani   di Luigi Alviggi   Per chiudere i conti col passato a volte non basta l’intera vita. È il caso dei...
continua...
 Andiamo a Teatro a cura di Marisa Pumpo Pica    Mutaverso Teatro Al Giullare "Nella gioia e nel dolore"   Al teatro “Il Giullare” (via Vernieri,...
continua...
Miti napoletani di oggi.42 IL "RISANAMENTO" DI NAPOLI   di Sergio Zazzera   Si è soliti dire che non tutti i mali vengono per nuocere, benché...
continua...
“SWINGING”: ENZA MONETTI AL PAN   di Sergio Zazzera   In principio era l’albero. Che sia quello “della conoscenza del bene e del male” della...
continua...
Miti napoletani di oggi.70 LE “PARENTI DI SAN GENNARO”   di Sergio Zazzera   Per “totem” – giova ribadirlo – s’intende l’animale, la pianta o...
continua...
GIUSTIZIA E POLITICA   di Sergio Zazzera   Il sistema statunitense di amministrazione della giustizia – che non saprei dire se possa essere definito...
continua...
LA NUOVA SCUOLA   di Annamaria Riccio   O meglio, la scuola che vorremmo. Il titolo, che la dice tutta sulla surroga a quella attuale, cioè la Buona...
continua...
Al Festival Ethnoi “La Banda della Ricetta” in concerto   di Claudia Bonasi   Si è appena chiuso “Ethnoi” - Festival delle culture del mondo e delle...
continua...

ARRIVA L’INVERNO:

IL PIU’ FREDDO DEGLI ULTIMI 100 ANNI?

 

di Luigi Rezzuti

 

Reduci  dall’ultima stagione invernale, con piogge improvvise ed abbondanti e precipitazioni nevose, per alcune regioni d’Italia, in molti vorrebbero sapere l’andamento della prossima stagione invernale 2013/2014, ma soprattutto se ci saranno abbondanti precipitazioni piovose e nevose e quali regioni saranno interessate.

Prima i cambiamenti climatici avvenivano in modo più dolce e graduale.

Ora si passa da temperature miti al freddo intenso, in pochi giorni e addirittura in poche ore.

Meteorologi  di diverse parti del mondo ipotizzano che il prossimo inverno potrebbe essere il più freddo degli ultimi 100 anni, in particolar modo in Europa.

Secondo le previsioni, l’Europa centrale e quella orientale si aspettano una apocalisse bianca e gelidi venti siberiani.

Dicono che il continente sarà ricoperto da un enorme anticiclone delle Azzorre, che lascerà passare correnti fredde.

Le precipitazioni piovose, inoltre, risulterebbero piuttosto abbondanti sull’Europa centro- occidentale.

Intanto l’inverno arriva a piccoli passi ed i pareri sono molto discordanti.

Secondo l’International Reserch Institute for Climate and Society della Columbia University, l’inverno, quest’anno, non arriva e ci consigliano di non mettere via il costume…

In molti affermano, infatti, che il prossimo inverno sarà veramente caldo per tutti i paesi del Mediterraneo e l’Italia, in particolare, sarà tra quelli che godranno delle temperature più alte ma, attenzione, tutto questo non è esattamente un bene perché ci sarà un aumento di insetti e parassiti, tra cui la terribile zanzara tigre.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen