NEWS

Miti napoletani di oggi.80 PIAZZALE TECCHIO   di Sergio Zazzera   Dopo via Cimarosa, tocca ora a piazzale Tecchio la sorte della pretesa (mitica,...
continua...
La casa editrice oèdipus a Palazzo Braschi di Roma e alla Biblioteca Nazionale di Rio de Janeiro   Due presentazioni prestigiose per la casa editrice...
continua...
Risanamento fine Ottocento e conservazione delle memorie storiche.   di Antonio La Gala   Gli imponenti interventi edilizi, attuati a fine Ottocento...
continua...
MOSTRA  “PARADISO E RITORNO”  DI CLARA REZZUTI AL PAN DAL 4 AL 21 MAGGIO 2017   Giovedì 4 maggio nel Loft del Pan (Palazzo delle Arti di Napoli) alle...
continua...
SHARING ART 2021   Mercoledì, 7 luglio, alle ore 18, in Via Civita, 5 Pompei, si terrà la conferenza stampa di presentazione della rassegna SHARING...
continua...
Il tempo del vino e delle rose Caffè letterario piazza Dante 44/45, Napoli Info 081 014 5940   Domenica, 25 novembre, ore 10:30, per la Rassegna "La...
continua...
Miti napoletani di oggi.53 LA SANITA’   di Sergio Zazzera   Non tragga in inganno il titolo: non è della tutela della salute (sul cui carattere...
continua...
La chiesa della Cesarea   di Antonio La Gala   “La Cesarea” è il primo tratto di via Salvator Rosa che sale verso il Vomero dopo piazza Mazzini (il...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Succede che razzoli male chi predica bene Ma da che dissacrante pulpito il re Mida dei comici arringa il popolo...
continua...
Un interessante spettacolo di ERIN K   L’Associazione La Stazione & Rock Events hanno presentato, nei giorni scorsi, uno spettacolo live della...
continua...

Miti napoletani di oggi.11

IL POSTINO DI MICHAEL RADFORD

 

di Sergio Zazzera

 


Ne Il Postino di Neruda Antonio Skarmeta ha romanzato la vicenda dell’esilio di Pablo Neruda a Salina, fino al suo rientro nel Cile liberato dal regime di Pinochet; in realtà, però, lo scrittore cileno fu ospite, in tale periodo, non già dell’isola delle Eolie, bensì di Capri e di Sant’Angelo d’Ischia. Da questo romanzo Michael Radford ha tratto, nel 1994, il film Il Postino, che ha segnato il “canto del cigno” di Massimo Troisi, morto verso la fine delle riprese.

La storia narrata dal film, al pari di quella del romanzo, si svolge “ufficialmente” a Salina, sebbene un gran numero di scene sia stato girato a Procida, fra la Corricella, piazza dei Martiri e la spiaggia del Pozzo Vecchio. Né questa è stata l’unica occasione di “sfruttamento” cinematografico dell’isola, la quale è stata costretta a “prestare il proprio volto” a Torre Annunziata in Francesca e Nunziata di Lina Wertmuller (2001) e addirittura a un inesistente Mongibello ne Il talento di Mister Ripley di Anthony Minghella (1998-99). Eppure, la falsità di questo linguaggio non è stata colta da Procida (né dalla popolazione, né dall’amministrazione), dove è stata addirittura attribuita la denominazione di “via della Spiaggia del Postino” alla strada che scende alla spiaggia del Pozzo Vecchio, manifestando a Radford una gratitudine assolutamente immeritata. Peraltro, da miei conoscenti siciliani apprendo che non di rado accade che qualche turista vada in cerca di quella spiaggia a Salina.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen