NEWS

ANTICHI SAPORI   di Luigi Rezzuti   Con l’avvicinarsi della stagione invernale mi sono tornati alla mente gli antichi sapori di una volta, tra cui...
continua...
Miti napoletani di oggi.41 L’IDENTITA’ NAPOLETANA   di Sergio Zazzera   L’antropologia definisce l’identità come «patrimonio da conservare» e, in...
continua...
PROGRAMMA dei CORSI dell'associazione 1virgola618   Eventi 2018 Percorso di riconoscimento di  ERBE spontanee sabato 3 marzo   ore 14-18con Alberto...
continua...
Dario Rezzuti, un pittore schivo e solitario   Dario Rezzuti è naro a Napoli nel 1957. Vive e lavora a Tito (PZ). Discende da una famiglia di artisti....
continua...
Cara  Matera,  ti  scrivo…..               di  Mariacarla Rubinacci   Sono arrivata una mattina di sole, ho bussato alla tua porta, ricordi?, e tu...
continua...
“Plenitude”   Sabato 5 Maggio 2018, alle ore 17.30, sarà inaugurata la mostra, a cura di Maurizio Vitiello, “Plenitude” con opere recenti del giovane...
continua...
TEATRO BOLIVAR - start up stagione 2016/2017   DUETTI 200 grammi di teatro a sera direzione artistica Ettore Nigro e David Jentgens   29|30...
continua...
“L’ULTIMO SCUGNIZZO”   di Luigi Rezzuti   “L’ultimo scugnizzo” è una commedia in tre atti, rappresentata da Viviani per la prima volta nel 1932 al...
continua...
Parlanno ‘e poesia 10   di Romano Rizzo   Giuseppe Cangiano ( 1913/ 1987 )  Giuseppe Cangiano è uno dei tanti, troppi poeti della Napoli di un tempo,...
continua...
Stabia Teatro Festival 2019 - Premio "Annibale Ruccello”   È Peppe Barra l’artista insignito del Premio “Annibale Ruccello” 2019. Una serata...
continua...

ANDIAMO A CINEMA

 

a cura di Luigi Rezzuti

 

CATTIVISSIMO Me 2 (regia di Pierre Colin, Chris Renaud; con Steve Carell, Kristen Wiig, Miranda Cosgrove, Diana Gaier, Elsie Fisher; genere: animazione).

Trama: Per l’ex super cattivo Gru la vita è cambiata radicalmente. Ora nel suo orizzonte ci sono solo le tre dolci bambine che ha adottato e la conversione del laboratorio segreto dei Minion e del dottor Nefario in un’impresa legale di produzione di marmellate r gelatine. per Nefario, però, la rinuncia alla cattiveria è un sacrificio troppo grande e, cuore e valigia in mano, se ne va al  soldo di un altro padrone. Gru, invece, viene reclutato dalla vulcanica agente Lucy Wilde, della Lega Anti Cattivi, per fingersi il gestore di un negozio di dolciumi in  un centro commerciale e smascherare così il criminale che sta per assoggettare il mondo ai suoi terribili scopi.

UNA PICCOLA IMPRESA MERIDIONALE (regia di Rocco Papaleo; con Riccardo Scamarcio, Barbara Bobulova, Rocco Papaleo, Sarah Felberbaun, Claudia Potenza; genere: commedia).

Trama: Don Costantino è stato un prete e ora non lo è più. si è innamorato, si è spretato e poi è stato mollato. Con le pive nel sacco se ne torna al paese natale, giù a Sud. Reo confesso, trova nella madre un faro. Non una persona saggia che lo guida nella buia notte in cui si è cacciato, ma un faro vero e proprio, esilio coatto per evitare un altro scandalo familiare dopo quello procurato dalla sorella scappata con un amante. il prete nel faro cerca di raccogliere i pezzi, quelli della sua anima e quelli reali che cadono dal soffitto della proprietà di famiglia da tempo abbandonata.

PLANES (regia di Klay Hall; con Anthony Edwaed, Val Kilmer, Stacy Keach, Cedric the Entertainer, Teri Hatcher; genere: animazione).

Trama: Dusty è un piccolo aereo agricolo, costruito per irrorare i campi del Midwest Americano, con un sogno più grande di lui: partecipare alle gare ad alta quota come aereo da competizione. Peccato che soffra di vertigini. Solo un veterano dell’aviazione militare come Skipper potrebbe aiutarlo ad affrontare una sfida tanto impervia. Così, quando Skipper, superate le prime resistenze, accetta di fargli da preparatore atletico, Dusty trova il coraggio di spiegare le ali a Ripslinger, il campione in carica, comincia a tremare.

QUESTIONE DI TEMPO (regia di Richard Hollander; con Margot Robbie, Domhnail Gleeson, Rachel McAdams, Bill Nighy, Tom Hollander; genere: drammatico).

Trama: Tim ha 21 anni, ed è un ragazzo piuttosto impacciato, quando apprende da suo padre che tutti gli uomini della sua famiglia hanno un dono particolare. Se si chiudono in un luogo in cui nessuno può vederli e stringono con forza i pugni possono fare dei balzi indietro nel loro passato potendolo così modificare per poi tornare al presente. Tim decide di utilizzare subito questo “potere” per cercare di trovare una compagna. A un certo punto l’obiettivo diventa Mary, conosciuta in un ristorante al buio, ma quando i giochi sembrano fatti, un errore nel passaggio temporale rovina tutto.

STAI LONTANA DA ME (regia di Alessio Maria Federici; con Enrico Brignani, Ambra Angiolini, Anna Galiena, Fabio Troiano, Giampaolo Morelli; genere: commedia).

Trama: Jacopo, consulente di coppia, è perseguitato da un’insolita forma di sfortuna: quando comincia a uscire con una ragazza che gli piace, la sorte si accanisce … contro di lei. Per questo , dopo innumerevoli tragedie da lui involontariamente causate alle sue fidanzate, ha optato per la solitudine. Finchè non incontra Sara, una giovane architetto che sembra essere la sua donna ideale. Proprio perché le vuole veramente bene, Jacopo cerca di starle lontano. Ma la passione reciproca è incontenibile, e presto le conseguenze sulla vita  della ragazza diventano disastrose.

PRISONERS (regia di Denis Villeneuve; con Hugh Jackman, Jake Gyllenhaal, Viola Davis, Maria Bello, Terence Howard; genere: drammatico).

Trama: Nella apparentemente tranquilla provincial Americana due bambine di sei e sette anni, Anna ed Eliza, scono a giocare insieme e svaniscono senza lasciare traccia. I genitori, fra di loro amici, reagiscono nei modi più disparati r disperati : Keller, il padre della piccola Anna, comincia una caccia all’uomo senza esclusione di colpi, mentre sua moglia Grace si imbottisce di psicofarmaci per attutire il dolore e lo sgomento. Franidin, il padre di Eliza, cerca di non farsi travolgere dalla sete di giustizia di Keller, la moglie Nancy invece pare sia disposta ad appoggiare i modi estremi.

L’ULTIMA RUOTA DEL CARRO (regia di Giovanni Veronesi; con Elio Germano, Ricki Memphis, Alessandra Mastronardi, Virginia Raffaele, Ubaldo Pantani; genere: commedia).

Trama: Ernesto Fioretti, figlio di un tappezziere romano, tifoso della Roma, bambino, poi ragazzo, poi uomo e infine anziano per nulla diverso da qualsiasi altro italiano della sua età, attraversa 30 anni di storia del paese tra fatti personali e sociali: dominio e fine dei socialisti, ascesa berlusconiana, sogni di gloria di amici che non disdegnano di sporcarsi le mani o rifiutano di lavorare, amore sincero per la compagna di una vita e inevitabili malattie.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen