NEWS

Discutibili sentenze arbitrali   di Luigi Rezzuti   Ad appena otto giorni dal termine del campionato, il Napoli subisce una sonora sconfitta da...
continua...
ANTONIO BERTE’ UN ARTISTA CONTEMPORANEO NAPOLETANO   di Luigi Rezzuti   Torre Caselli è un edificio abbandonato, che versa in pessime condizioni in...
continua...
AMERICA’S  CUP SENZA LUNA ROSSA   di Luigi Rezzuti   “Nello  sport come nella vita, non si può ricorrere sempre al compromesso del compromesso” dice...
continua...
DIANA FRANCO PER IL QUIRINALE   Il dipinto su cristallo, intitolato Terrae Motus, donato dall’artista napoletana Diana Franco al Quirinale, è esposto...
continua...
“ULTIMO TOCCO”   Mercoledì 23 marzo 2016, alle ore 18, nella sede della Fondazione Humaniter (piazza Vanvitelli, 15 - Napoli - I piano, aula 11),...
continua...
Il calcio mercato del Napoli   di Luigi Rezzuti   E’ appena terminato il campionato che già si parla di calcio mercato. Il Napoli, classificatosi...
continua...
AL SALOTTO CERINO   Salotto Cerino –  Piazzetta del Leone   Giovedì,  30 marzo, alle ore 18 “La Napoli letteraria di Francesco D’Episcopo" Con...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Sul ponte di Messina “…lor si daran la mano” Identità di promesse tra Dem e Forza Italia.   Sì, no, se, ma,...
continua...
Un interessante spettacolo di ERIN K   L’Associazione La Stazione & Rock Events hanno presentato, nei giorni scorsi, uno spettacolo live della...
continua...
LA D’OVIDIO NICOLARDI, SCUOLA DI PACE E DI CAMPIONI   di Annamaria Riccio     Un altro anno scolastico si è concluso all’insegna di interessanti...
continua...

LA DIETA MEDITERRANEA

 

di Maria Cristina Caria

 

La dieta mediterranea è un modello nutrizionale ispirato ai modelli alimentari tradizionali di tre paesi europei e uno africano del bacino del mediterraneo: Italia, Grecia, Spagna e Marocco. Nel 2008 l'Italia presentò richiesta all'UNESCO affinché la dieta mediterranea venisse inserita fra i patrimoni culturali immateriali dell’umanità, riconoscimento che riceve nel 2010.

 

 

Il termine “Dieta” si riferisce all’etimo greco “stile di vita”, cioè all’insieme delle pratiche, delle competenze, conoscenze, e tradizioni che vanno dal paesaggio alla tavola, includendo le colture, la raccolta, la pesca, la conservazione, la trasformazione, la preparazione e, in particolare, il consumo di cibo.

Da millenni gli agricoltori del Mediterraneo si specializzano nella coltivazione degli alimenti tipici della Dieta Mediterranea: l'olivo, la vite, determinate varietà di cereali, frutta e verdura.

E' quindi un modello nutrizionale rimasto costante nel tempo e nello spazio, costituito principalmente da olio di oliva, cereali, legumi, frutta fresca o secca, e verdure, una moderata quantità di pesce, latticini e carne bianca, uova, condimenti e spezie, il tutto accompagnato da vino, o infusi, sempre in rispetto delle tradizioni di ogni comunità.

Il consumo di carne rossa e vino è limitato rispetto alle diete di altre zone del mondo e l'olio di oliva contiene grassi meno nocivi di quelli animali, o meglio salutari per il nostro organismo.

 

La Dieta Mediterranea presenta quindi le seguenti caratteristiche fondamentali:

  • Basso contenuti di acidi grassi saturi
  • Ricchezza di carboidrati e fibra
  • Alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi (derivati principalmente dall’olio d’oliva).

 

 

Questo modello nutrizionale  può aiutare a vivere meglio, perché previene alcune malattie croniche e dell'invecchiamento Nel periodo del boom economico degli anni sessanta e settanta è stato in parte abbandonato, perché ritenuto troppo povero e poco attraente rispetto ad altri modelli alimentari provenienti in particolare dalla ricca America, ma ora la dieta mediterranea sta sicuramente riconquistando, tra i modelli nutrizionali, l'interesse dei consumatori e sta conoscendo una grande diffusione, specie dopo gli anni novanta, in alcuni paesi americani fra cui l'Argentina, l'Uruguay e alcune zone degli Stati Uniti d'America.

Visto che la nel mondo occidentale l'obesità ( anche  quella infantile ) è in aumento, ed il consumo di cibo “spazzatura” dilaga, la DIETA MEDITERRANEA, più che un valore stabilmente acquisito, rappresenta un modello nutrizionale a cui ritornare, dopo che la globalizzazione selvaggia ha sconvolto le regole di vitae di alimentazione del Sud Italia.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen