NEWS

RITIRO DEL NAPOLI A DIMARO FOLGARIDE   di Luigi Rezzuti   Si avvicina il precampionato del Napoli, che, dopo una stagione non entusiasmante, ma...
continua...
LABORATORIO PUBBLICO DI POESIA   Mercoledì 1 febbraio 2017 presso la libreria L’Altracittà di Roma, via Pavia, 106 inizio ore 18:00 - termine ore...
continua...
Parlanno 'e poesia   di Romano Rizzo   Antonino Alonge (Palermo, 20 settembre 1871 - Milano, 13 agosto 1958). Poeta e giornalista, visse a Napoli...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Sul ponte di Messina “…lor si daran la mano” Identità di promesse tra Dem e Forza Italia.   Sì, no, se, ma,...
continua...
Miti napoletani di oggi.73 LA SOFFERENZA   di  Sergio Zazzera   Il mito della sofferenza, al giorno d’oggi, non è patrimonio esclusivo del popolo...
continua...
FINALMENTE RISOLTO IL MISTERO DEL TRIANGOLO DELLE BERMUDA   di Luigi Rezzuti   Ormai tutti conoscono, almeno per sentito dire, il Triangolo delle...
continua...
ATTUALITA' DEL PENSIERO CRITICO DI ROCCO MONTANO (Dicembre 2017)
continua...
I PONTI DEL 2019   di Ilaria Rezzuti   Un nuovo anno è arrivato e vogliamo divertirci a suggerire ai lettori de “ILVOMERESE” qualche accattivante...
continua...
TORNEO DI BOCCE AL LIDO CELESTE DI GIANOLA   Presso il Lido Celeste di Formia località Gianola si è svolto sabato 26 e domenica 27 agosto un...
continua...
MOSTRA REZZUTI A MASSALUBRENSE       (Giugno 2021)
continua...

LA DIETA MEDITERRANEA

 

di Maria Cristina Caria

 

La dieta mediterranea è un modello nutrizionale ispirato ai modelli alimentari tradizionali di tre paesi europei e uno africano del bacino del mediterraneo: Italia, Grecia, Spagna e Marocco. Nel 2008 l'Italia presentò richiesta all'UNESCO affinché la dieta mediterranea venisse inserita fra i patrimoni culturali immateriali dell’umanità, riconoscimento che riceve nel 2010.

 

 

Il termine “Dieta” si riferisce all’etimo greco “stile di vita”, cioè all’insieme delle pratiche, delle competenze, conoscenze, e tradizioni che vanno dal paesaggio alla tavola, includendo le colture, la raccolta, la pesca, la conservazione, la trasformazione, la preparazione e, in particolare, il consumo di cibo.

Da millenni gli agricoltori del Mediterraneo si specializzano nella coltivazione degli alimenti tipici della Dieta Mediterranea: l'olivo, la vite, determinate varietà di cereali, frutta e verdura.

E' quindi un modello nutrizionale rimasto costante nel tempo e nello spazio, costituito principalmente da olio di oliva, cereali, legumi, frutta fresca o secca, e verdure, una moderata quantità di pesce, latticini e carne bianca, uova, condimenti e spezie, il tutto accompagnato da vino, o infusi, sempre in rispetto delle tradizioni di ogni comunità.

Il consumo di carne rossa e vino è limitato rispetto alle diete di altre zone del mondo e l'olio di oliva contiene grassi meno nocivi di quelli animali, o meglio salutari per il nostro organismo.

 

La Dieta Mediterranea presenta quindi le seguenti caratteristiche fondamentali:

  • Basso contenuti di acidi grassi saturi
  • Ricchezza di carboidrati e fibra
  • Alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi (derivati principalmente dall’olio d’oliva).

 

 

Questo modello nutrizionale  può aiutare a vivere meglio, perché previene alcune malattie croniche e dell'invecchiamento Nel periodo del boom economico degli anni sessanta e settanta è stato in parte abbandonato, perché ritenuto troppo povero e poco attraente rispetto ad altri modelli alimentari provenienti in particolare dalla ricca America, ma ora la dieta mediterranea sta sicuramente riconquistando, tra i modelli nutrizionali, l'interesse dei consumatori e sta conoscendo una grande diffusione, specie dopo gli anni novanta, in alcuni paesi americani fra cui l'Argentina, l'Uruguay e alcune zone degli Stati Uniti d'America.

Visto che la nel mondo occidentale l'obesità ( anche  quella infantile ) è in aumento, ed il consumo di cibo “spazzatura” dilaga, la DIETA MEDITERRANEA, più che un valore stabilmente acquisito, rappresenta un modello nutrizionale a cui ritornare, dopo che la globalizzazione selvaggia ha sconvolto le regole di vitae di alimentazione del Sud Italia.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen