NEWS

LA TOMBA PROFANATA  
continua...
Estate a Vietri sul Mare   Lunedì 16 luglio: Guglielmo Gugliemi Academic Ensemble Contemporary Jazz Project Martedì 17 luglio: Cleopatra di...
continua...
AMERICA’S  CUP SENZA LUNA ROSSA   di Luigi Rezzuti   “Nello  sport come nella vita, non si può ricorrere sempre al compromesso del compromesso” dice...
continua...
Come fu creata Eva   di Luigi Rezzuti     Fu tutta colpa della depressione di Adamo, il quale, non essendo contento di trovarsi nel Paradiso...
continua...
"CONCERTO PER ARCHI E FILI D'ERBA"  
continua...
LA  FIGLIA  FEMMINA, di Anna Giurickovic Dato   di Luigi Alviggi   Il libro si apre nella città di Rabat ove il padre Giorgio, diplomatico italiano,...
continua...
Ecco i tre vincitori del premio Trivio     di Claudia Bonasi   Ecco i vincitori del premio letterario Trivio 2016. Per la sezione prosa edita vince...
continua...
Cosmopolis   CANZONI POESIA MUSICA ARTE Sarà FESTA al VOMERO, presso la FABRICIA’S FITNESS & DANCE, VENERDI’ 27 MAGGIO 2016, dalle ore 17,00, in...
continua...
E’ ARRIVATA LA PRIMAVERA   di Luigi Rezzuti   La primavera ha inizio il 21 marzo per finire il 21 giugno. Dopo il maltempo arriva la nuova stagione....
continua...
Gianfranco PECCHINENDA, Come se niente fosse   di Luigi Alviggi   Undici racconti aprono lo sguardo su una serie di scenari ove le differenze tra...
continua...

VIOLENZA SULLE DONNE

 

di Luigi Rezzuti

 

Più del 70% delle donne ha subito violenza almeno una volta nella vita.

È una piaga della società contemporanea.

La violenza sulle donne non è rappresentata solo da omicidi, stupri ma anche da violenze domestiche, molestie sul lavoro e stalking.

In Italia, dall’inizio del 2013, le vittime di femminicidio sono state circa 130.

“Aprite le porte di casa e denunciate” è stato l’appello di Rosaria Aprea, la miss di Macerata Campania (Caserta), presa a calci dal suo ex compagno.

In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Giorgio Napolitano ha nominato Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Lucia Annibali, l’avvocatessa di Pesaro, sfregiata con l’acido dal suo ex fidanzato.

Il presidente del consiglio, Enrico Letta, ha affermato: “Noi abbiamo deciso in questi mesi di dichiarare guerra alla violenza contro le donne”.

La giornata mondiale contro la violenza sulle donne non si è esaurita solo nell'arco della giornata del 25 novembre ma è continuata con una serie di eventi per convincere le donne a denunciare.

Purtroppo solo una piccola parte di vittime denuncia perché molte, per un errato concetto dell'amore, perdonano. “Sono andata in ospedale, ho detto che era stato mio marito a picchiarmi, ma non l’ho denunciato perché volevo ritornare a casa. Ero convinta di essere io a sbagliarmi. Lui me lo diceva sempre : “Se a me prendono i nervi è colpa tua” ha dichiarato una vittima di violenza.

Altre donne, invece, non denunciano per paura e si chiedono : “Non è che io lo denuncio e poi è peggio?” .

Fortunatamente negli ultimi anni qualcosa è cambiato: per la prima volta le denunce aumentano grazie a nuove leggi e ad una risposta efficace da parte delle istituzioni che cominciano a garantiscono protezione a chi vive nella paura. Strumenti che, dove vengono usati con rigore, stanno portando a risultati positivi.

Solo nel 2012 più  di duemila uomini hanno ricevuto il divieto di avvicinarsi alla compagna. Secondo il ministro degli interni l’80% degli ammonimenti viene rispettato.

 “Oggi le donne italiane sono più tutelate - dice Angelino Alfano – perché abbiamo lavorato per avere maggiori strumenti per punire il reato e  prevenire il fenomeno – e continua – occorre, quindi, impegnarci con forza e insieme per sradicare ogni forma di sopraffazione ed incrementare un'opera di sensibilizzazione ed  azioni educative perché la violenza non è segno di civiltà”.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen