NEWS

QUALI “PRIMARIE”?   di Sergio Zazzera   Le “primarie” del 6 marzo scorso, finalizzate alla designazione del candidato alla carica di sindaco di...
continua...
Miti napoletani di oggi.53 LA SANITA’   di Sergio Zazzera   Non tragga in inganno il titolo: non è della tutela della salute (sul cui carattere...
continua...
MUTAVERSO TEATRO   Lunedì 26 novembre 2018, alle ore 11,00, nella Sala del Gonfalone del Comune di Salerno, si terrà la conferenza stampa di...
continua...
La scatola di latta   di Bernardina Moriconi   Guardavo stamattina una scatola di latta che, fino ad ieri, conteneva biscotti e ora è in attesa di...
continua...
All’asilo dalle suore   di Luigi Rezzuti   Ogni volta che Enrico si trovava davanti a quel muro scrostato, non poteva fare a meno di fermarsi e...
continua...
CHAMPIONS LEAGUE 2018 - 2019   di Luigi Rezzuti   Poteva mai capitare,, una volta tanto, un girone meno impegnativo per la squadra del Napoli di...
continua...
A Cetara lo spettacolo “A Christmas Carol”   di Claudia Bonasi   A Cetara un cartellone di Natale all’insegna della tradizione, destinato a tutte le...
continua...
PREMIO SALVATORE CERINO  
continua...
XXI edizione del Premio Montale Fuori di Casa  Il riconoscimento a Massimo Gramellini     Queste le motivazioni con cui è stato assegnato il XXI...
continua...
ATTUALITA' DEL PENSIERO CRITICO DI ROCCO MONTANO (Dicembre 2017)
continua...

LA JUVENTUS AMMAZZA CAMPIONATO

 

di Luigi Rezzuti

 

Si è concluso il girone di andata del campionato di calcio 2013 – 2014.

Certo “Nun ce vuleva ‘a zingara pe nduvinà Cuncetta …” o il fù mago di Arcella a pronosticare che la Juventus sarebbe stata ancora protagonista e di conseguenza pretendente a vincere lo scudetto.

La novità quest’anno e senz’altro la Roma che con le sue vittorie è seconda in classifica, mentre il Napoli pur cambiando calciatori e accusando diversi infortuni in ruoli chiave è terza in classifica.

Seguono più distaccate la Fiorentina di Montella, l’Inter di Mazzarri ed il Verona, squadra rivelazione tra le cosiddette piccole.

Ha deluso, invece, il Milan di mister Allegri.

La classifica e la differenza punti tra la Juventus, la Roma, il Napoli e poi tutte le altre squadre, evidenzia che la Juventus è la squadra ammazza campionato.

E’ anche vero, però, che questa squadra è una macchina da gol, una squadra perfetta, allenata con cattiveria calcistica da mister Conte e lo dimostra il fatto che tutti i calciatori durante le partite lottano su ogni pallone per conquistarlo ed iniziare un’altra azione offensiva anche se il risultato è al sicuro.

Così facendo vincono partite su partite, hanno una mentalità vincente ed ecco giungere puntuali i risultati positivi.

Adesso inizia il girone di ritorno e chissà se, fino alla chiusura del campionato del 18 maggio 2014, la squadra di Rafael Benitez, soprannominato dai tifosi partenopei “Rafè”, non possa migliorare e scalare di qualche postazione in classifica.

Il sogno di tutti i tifosi napoletani sarebbe quello che la squadra del cuore il “ Napoli” vincesse lo scudetto ma si accontenterebbero, sicuramente, anche di conquistare ancora una volta la Champions League con la speranza, poi, di non capitare in un girone di ferro come quello passato e con un regolamento modificato perché arrivare a 12 punti ed essere eliminato per differenza reti di appena un gol fa ancora tanta rabbia.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen