NEWS

E’ ARRIVATA LA PRIMAVERA   di Luigi Rezzuti   La primavera ha inizio il 21 marzo per finire il 21 giugno. Dopo il maltempo arriva la nuova stagione....
continua...
AUSTERITA’   di Luigi Rezzuti   Non ho vergogna ad ammettere che di politica non capisco niente e di conseguenza non sono simpatizzante di nessuna...
continua...
PREMIO CONCETTA BARRA - ISOLA DI PROCIDA -TERZA EDIZIONE   A settembre 2016 si è tenuta la terza edizione del “Premio Concetta Barra – Isola di...
continua...
Napoli Ottocento, come venivano i turisti   di Antonio La Gala   Negli anni Venti dell’Ottocento cominciarono a crescere i flussi turistici verso...
continua...
 Su e giù con la morte   Sabato 9 aprile ore 18, presentazione del nuovo romanzo di Luciano Scateni - libreria “Io ci sto”, piazza Fuga (accanto...
continua...
LUCI D’ARTISTA A NATALE   di Luigi Rezzuti   Benvenuti all’evento più atteso dell’anno: “Luci d’artista”, la più spettacolare e suggestiva...
continua...
SI E’ CONCLUSO IL GIRONE D’ANDATA DEL CAMPIONATO DI CALCIO   di Luigi Rezzuti   Ad aggiudicarsi il girone d’andata è stata, come da previsioni, la...
continua...
Miti napoletani di oggi.64 LA “CITTA' IMPERMEABILE”   di Sergio Zazzera   Walter Benjamin elaborò per Napoli la definizione di «città porosa», nel...
continua...
“I De Filippo, il mestiere in scena”. Anteprima mondiale a Napoli.   di Luciana Alboreto   Le storiche sale di Castel dell’Ovo, accolgono dal 28...
continua...
UN NATALE DEL DOPOGUERRA   di Luigi Rezzuti   Alla fine del 1945 Napoli era ancora un cumulo di macerie. La città rinasceva lentamente...
continua...

METROPOLITANA                           

Il sistema  ad anello sul modello londinese

 

Dopo  l’apertura della metropolitana di via Toledo, definita stazione artistica e funzionale, e dopo l’inaugurazione della stazione Garibaldi, avvenuta, per le autorità, il due dicembre, mentre per gli utenti soltanto a fine dicembre, e dopo il completamento delle stazioni Municipio, Università e via Duomo e il completamento dei lavori di sistemazione di piazza Garibaldi, che avverrà nei prossimi mesi del 2014, è stato dato il via al prolungamento della metropolitana di Napoli con l’ok del Cipe per la realizzazione della tratta Centro Direzionale – Capodichino.

Un tassello fondamentale, con la chiusura prevista per il 2018, del progetto per il trasporto su ferro del capoluogo campano.

Ad annunciare lo sblocco è stato direttamente il premier, Enrico Letta, dichiarando: “Abbiamo assunto una decisione importante, attesa da molto tempo, si tratta di un passo avanti nelle infrastrutture del Paese”.

Con l’approvazione definitiva, nello specifico il prolungamento della cosiddetta metropolitana collinare, da piazza Garibaldi a Capodichino, avremo altre quattro nuove stazioni: Centro Direzionale, Poggioreale, Tribunali, Capodichino (aereoporto).

Il primo cantiere, a partire dal gennaio del 2014, sarà quello del Centro Direzionale.

A completare lo sblocco delle risorse è stato anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, per il quale la decisione rappresenta “il punto di arrivo di un lavoro fruttuoso, messo in atto attraverso la collaborazione tra Governo, Regione e Comune, i quali hanno garantito un cospicuo investimento per il completamento di una infrastruttura strategica, un’opera che ha visto un grande impegno da parte nostra, con un notevolissimo risparmio rispetto al progetto originario che, però, non inciderà sulla qualità e sulla sicurezza del trasporto metropolitano”.

L’ok definitivo alla tratta Centro Direzionale – Capodichino rende possibile, quindi, la chiusura del cerchio, il sistema ad “anello”, ispirato al modello della metropolitana di Londra, che permette di collegare tra loro tutte le linee di trasporto, presenti nell’area metropolitana.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen