NEWS

ANTONIO BERTE’ UN ARTISTA CONTEMPORANEO NAPOLETANO   di Luigi Rezzuti   Torre Caselli è un edificio abbandonato, che versa in pessime condizioni in...
continua...
ANNO 2017   di Luigi Rezzuti   Diciamoci la verità, stavamo aspettando tutti la fine dell’anno 2017. In molti attendevamo il 31...
continua...
Dario Rezzuti, un pittore schivo e solitario   Dario Rezzuti è naro a Napoli nel 1957. Vive e lavora a Tito (PZ). Discende da una famiglia di artisti....
continua...
Miti napoletani di oggi.45 LA “NASCITA” DELLA CAMORRA   di Sergio Zazzera   I Romani erano specialisti abilissimi nel confezionamento di “miti di...
continua...
BOCCA   DI   PIETRA, di   Maria  Cristina  Alfieri   di Luigi Alviggi   Opera d’esordio nel campo letterario dell’Autrice (Milano, 1968) -...
continua...
La Posillipo di Virgilio   di Antonio La Gala     Il grande poeta Publio Virgilio Marone ebbe il primo contatto con Napoli quando decise di studiare...
continua...
SPIGOLATURE   di Luciano Scateni    Stupri? Colpa delle donne, dice Chrissie Un’ipotesi possibile nasce dalla biografia di tale Chrissie Hynde,...
continua...
Andiamo a Teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   Esilio II Stagione Mutaverso Teatro   Venerdì, 17 marzo, all’Auditorium del Centro Sociale di...
continua...
PRIMIZIE DI CALCIO MERCATO   di Luigi Rezzuti   Non è ancora terminato il campionato di calcio di Serie A, nè tanto meno siamo vicini alle date...
continua...
Il Leicester vince il campionato di calcio inglese   di Luigi Rezzuti   In un campionato di calcio pulito, come quello inglese, può vincere anche una...
continua...

“MEMORIAE”

 

Promossa dalla Fondazione Valenzi onlus, dalla Associazione Libera Italiana (ALI) onlus e dal Museo dello Sbarco di Salerno, col patrocinio della Comunità Ebraica di Napoli, del Comune di Salerno, dell’Associazione nazionale ex internati (Anei), della sezione napoletana dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (ANPI) e del Museum of Operation Avalanche (MOA) di Eboli, il ciclo di manifestazioni, che, sotto l’etichetta “Memoriae”, è imperniato sulle dirette testimonianze dei “protagonisti della storia”, siano essi sopravvissuti della Shoah o testimoni dei drammi dell’umanità, è giunto alla sua quinta edizione. Il progetto si articola lungo due distinte direttrici: una celebrativa e l’altra più squisitamente didattica. Qui di seguito il programma.

23 gennaio, ore 10:30 (Salerno, Palazzo di città) - Conferenza stampa di presentazione della quinta edizione di Memoriae.

23 gennaio, ore 10 (Napoli, Fondazione Valenzi) - Incontro-dibattito su “Maurizio Valenzi, un ebreo tra le due rive del Mediterraneo”; proiezione del documento-intervista “Maurizio, un ebreo per caso”. Intervengono: Aldo Masullo, Nico Pirozzi, Lucia Valenzi, Pietro Gargano.

26 gennaio, ore 18 (Napoli, Goethe Institut) - Conferenza-dibattito su “Memoria e retorica della Shoah – Quando la storia non ha colpevoli”. Intervengono: Ottavio Di Grazia, Nico Pirozzi, Roberto Modiano, Maria Carmen Morese, Nino Daniele, Pier Luigi Campagnano. Proiezione del documento-intervista “Una storia di ‘banale’ ordinarietà”.

27 gennaio, ore 9:30/12/30 (Salerno, teatro Augusteo) - Quinta edizione di Memoriae. Testimonianze e consegna delle Magen David a: Roberto Piperno (sezione Shoah); Ass. “Sipario Rosa, linea rosa” (sezione impegno civile); Mimma Noviello (sezione vittime della camorra). Proiezione del documentario “Ferramonti, il campo sospeso” di Cristian Calabretta.

27 gennaio, ore 16:30 (Teggiano) - Conferenza su: “ Shoah, quaranta nomi per una storia napoletana”. Proiezione del documento-intervista “Bambini per sempre”.

27 gennaio, ore 18 (Salerno, Museo dello Sbarco) - Concerto Gospel e dell’orchestra del Conservatorio “Martucci”. Proiezione del documentario di Alain Resnais “Notte e nebbia”.

28 gennaio, ore 10 (Marano, Istituto Socrate) - Conferenza-dibattito su: “Sergio, Luciana, Paolo e gli altri: storia di un paese non adatto ai bambini”.

29 gennaio, ore 17:30 (Villaricca, Biblioteca comunale) - Conferenza su “Shoah, una pagina del Novecento da non dimenticare”. Proiezione del documento-intervista “Bambini per sempre”.

31 gennaio, ore 10:30 (Napoli, via Argine, 902 - Istituto Tecnico Tecnologico “Marie Curie”). “Da Napoli ad Auschwitz e ritorno - Memorie di un viaggio nell’orrore”. Proiezione del filmato “Memorie di viaggio” di Gigi Bontà Polito.

1 febbraio, ore 10:30 (Eboli, Museum of Operation Avalanche) Inaugurazione della mostra didattica-audiovisiva sulla Shoah “Anche qui volò una farfalla”, curata dall’associazione “Luigi Gaeta”. All’evento Martino Melchionda (sindaco di Eboli), Rosaria Gaeta (presidente dell’associazione “Luigi Gaeta”), Marcello Naimoli (direttore del museo “Giovanni Palatucci” di Campagna), Eduardo Scotti (giornalista del quotidiano “la Repubblica”) e Giuseppe Fresolone (direttore del Museum of Operation Avalanche).

3 febbraio, ore 10 (Napoli, Liceo scientifico Elio Vittorini) – Confronto-dibattito sul libro di Nico Pirozzi “Traditi – Una storia della Shoah napoletana”.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen