NEWS

7 marzo. Il fascino dell’immaginario, ovvero la creatività   Creatività: anche su questo indaga la Scuola di Palo Alto, prima al mondo per le ricerche...
continua...
LE NAVI DELLA TIRRENIA     (Maggio 2019)
continua...
Luca Postiglione. La vita come un sogno dorato   di Antonio La Gala   Luca Postiglione (1876-1936) fu un artista - pittore e poeta - attivo nei...
continua...
SALUTE Frutta di primavera   di Luigi Rezzuti   In primavera arriva la frutta “golosa”, quella che piace proprio a tutti, dai grandi ai bambini e...
continua...
Rock Events presenta: Emilio Rez Special Live Show 2017 NONSOLOCAFFÈ RELOAD di TORRE ANNUNZIATA   di Nicola Garofano   Continua, con grande...
continua...
 Andiamo a Teatro a cura di Marisa Pumpo Pica    Mutaverso Teatro Al Giullare "Nella gioia e nel dolore"   Al teatro “Il Giullare” (via Vernieri,...
continua...
 I teatri dei bisnonni   di Antonio La Gala     Come si divertivano a teatro i nostri nonni e bisnonni napoletani? Sappiamo molto sui teatri più...
continua...
IL FURTO DEL “CAPPELLO” DI KOUNELLIS   di Sergio Zazzera   E’ del 4 marzo la notizia del furto del “Cappello”, elemento dell’installazione...
continua...
XXI edizione del Premio Montale Fuori di Casa  Il riconoscimento a Massimo Gramellini     Queste le motivazioni con cui è stato assegnato il XXI...
continua...
Miti napoletani di oggi.49 IL NAPOLI   di Sergio Zazzera    Devo richiamare qui, ancora una volta, l’attitudine della reiterazione del rito a...
continua...

RICORDO DI MARIANGELA MELATO

Mariangela Melato nasce a Milano il 19 settembre del 1941. Attrice brillante, orgogliosa, indipendente, eclettica, dalla forte personalità, sapeva alternare i ruoli drammatici a quelli comici. Debutta nel 1960 al Teatro Stabile di Bolzano. In seguito, sotto la guida di alcuni grandi nomi dello spettacolo, lavora in teatro, cinema e T.V.

Nel teatro, con Dario Fo, Luchino Visconti, Luca Ronconi, Giorgio Strehler ha interpretato lavori come “Fedra”, “Medea”, “La bisbetica domata”.

Ruoli importanti ha rivestito anche nel cinema, con Nino Manfredi, Pupo Avati, Mario Monicelli, Bertolucci, Lina Wertmuller. Storico il sodalizio con l’attore Giancarlo Giannini. Ci piace ricordare i film “Mimì metallurgico ferito nell’onore” e “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto”.

In televisione ha lavorato moltissimo interpretando “Rebecca la prima moglie”, “La signora Danvers”, “Nora alla prova” e, ultimamente, “Filumena Marturano” con Massimo Ranieri.

L’hanno ricordata con grande commozione persone dello spettacolo, della cultura, della politica, Pupi Avati ha detto : “E’ stata la prima interprete che mi ha dato un’emozione”, il Presidente della Repubblica ha voluto ricordarla dicendo : “La ricordiamo come una delle attrici più popolari, stimata ed apprezzata per il suo spiccato talento, espresso fino all’ultimo con forza di volontà ed entusiasmo”, infine Renzo Arbore, suo compagno nelle vita, singhiozzante ed affranto dal dolore, ha detto : “Ha combattuto con la stessa intelligenza, determinazione e coraggio che hanno caratterizzato la sua vita, l’arte ed il lavoro”. ( Lu.Re.)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen