NEWS

Miti napoletani di oggi.71 MASANIELLO/-LLI   di Sergio Zazzera   Correva l’anno 1647 quando Tommaso Aniello d’Amalfi, detto “Masaniello”, pescatore...
continua...
Il CAM, il museo anticamorra, dedica una sala a Roberto Saviano a cura di Antonio Manfredi   Nei giorni scorsi, si è svolta, presso il CAM, la...
continua...
Genny Esposito l’americano   di Alfredo Imperatore   Nel 1920, Genny Esposito, era venuto dall’America in Italia con un grosso conto in banca, portava...
continua...
Miti napoletani di oggi.49 IL NAPOLI   di Sergio Zazzera    Devo richiamare qui, ancora una volta, l’attitudine della reiterazione del rito a...
continua...
Nati per donare?   Sabato 8 aprile, ore 17.30, via Cappella Vecchia, 8-b, 1° piano (citofono n. 1003), l’Associazione lucana Giustino Fortunato di...
continua...
Miti napoletani di oggi.53 LA SANITA’   di Sergio Zazzera   Non tragga in inganno il titolo: non è della tutela della salute (sul cui carattere...
continua...
ICEBERG (Ottobre 2016)
continua...
SALUTE E BENESSERE Dipendenza sessuale on line   di Manuela Morra   Il mondo virtuale, tanto vantaggioso per molteplici aspetti della vita di...
continua...
Parlanno ’e poesia 5   di Romano Rizzo   EPIFANIO ROSSETTI è stato, senza dubbio, una delle figure preminenti della poesia napoletana...
continua...
Cara  Matera,  ti  scrivo…..               di  Mariacarla Rubinacci   Sono arrivata una mattina di sole, ho bussato alla tua porta, ricordi?, e tu...
continua...

AL TEATRO AUGUSTEO “BENVENUTI IN CASA

ESPOSITO”

 

 

Dal 7 al 16 febbraio, alle ore 21, al Teatro Augusteo (piazzetta Duca D’Aosta, Napoli),   TUNNEL PRODUZIONI presenta un progetto di ALESSANDRO SIANI & NANDO MORMONE,  “BENVENUTI IN CASA ESPOSITO”, commedia in due atti di PAOLO CAIAZZO, PINO IMPERATORE E ALESSANDRO SIANI, liberamente tratta dall’omonimo romanzo di Pino Imperatore (Giunti Editore); supervisione artistica: ALESSANDRO SIANI, regia: PAOLO CAIAZZO, aiuto regia: PINO L’ABBATE. Gl’interpreti impegnati nel lavoro sono PAOLO CAIAZZO, LOREDANA SIMIOLI, NUNZIA SCHIANO, SALVATORE MISTICONE, MIMMO ESPOSITO, MARIA ROSARIA VIRGILI, GENNARO SILVESTRO e FEDERICA ALTAMURA, oltre alla voce dell’iguana Sansone, che è quella di GIACOMO RIZZO. Partecipano, inoltre, in video, NELLO IORIO, ALESSANDRO BOLIDE, ROSARIA RUSSO e FLAVIO D’ANDREA; regia video: GIANLUCA ANSANELLI; musiche: FRANK CARPENTIERI; scene: ROBERTO CREA; costumi: MATTIA SARTORIA; make up: CIRO FLORIO.

Questa la trama della commedia: nessuno ha imposto a Tonino Esposito di fare il delinquente. Eppure egli vuole farlo a tutti i costi, anche se è sfigato e imbranato. Perché vuole mostrarsi forte agli occhi di tutti. E perché è ossessionato dal ricordo del padre Gennaro, che prima di essere ucciso è stato un boss potente e riverito nel rione Sanità, a Napoli. Così Tonino, tra incubi e imbranataggini, resta coinvolto in una serie di tragicomiche disavventure che lo portano a scontrarsi con i familiari, con le spietate leggi della criminalità e con il capoclan Pietro De Luca detto ’o Tarramoto, che ha preso il posto del padre. E quando non ce la fa più, quando tutto e tutti si accaniscono contro di lui, va nell’antico Cimitero delle Fontanelle a conversare con un teschio che secondo la leggenda è appartenuto a un Capitano spagnolo. Nel tentativo di riportarlo sulla strada dell’onestà, la capuzzella del Capitano si trasforma in un fantasma e si trasferisce a casa di Tonino. Dalla comica “collaborazione” tra i due nascono episodi esilaranti, che trovano il loro culmine nel periodo in cui Tonino, dopo aver messo nei guai ’o Tarramoto, viene messo agli arresti domiciliari dal capoclan e cade in depressione. Intorno a Tonino, al Capitano e a De Luca si muovono altri personaggi memorabili: Patrizia, moglie di Tonino, donna procace e autoritaria; Gaetano e Assunta, genitori di Patrizia, che si strapazzano di continuo; Manuela, vedova del boss Gennaro, donna dai nobili sentimenti; Tina, giovane figlia di Tonino e Patrizia, che combatte la condotta illegale del padre. In casa Esposito non manca una presenza animalesca: Sansone, un’iguana del genere meditans, che fa da contrappunto a tutti i divertenti momenti della commedia. 

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen