NEWS

Miti napoletani di oggi.79 VIA CIMAROSA   di Sergio Zazzera   Con Aldo Masullo, spentosi il 24 aprile scorso, se n’è andato un altro tassello del...
continua...
XXI edizione del Premio Montale Fuori di Casa  Il riconoscimento a Massimo Gramellini     Queste le motivazioni con cui è stato assegnato il XXI...
continua...
LINO BANFI   di Luigi Rezzuti   Pasquale Zagaria, in arte Lino Banfi, nasce il 9 luglio del 1936 ad Andria, in provincia di Bari. A quindici anni...
continua...
La morte di G.B. Vico fra corsi e ricorsi   di Antonio La Gala   Giambattista Vico, oltre alle lezioni di storia alta, con le sue opere, ci ha...
continua...
Juve - Napoli non viene giocata ed è caos e scontro totale   di Luigi Rezzuti   Doveva essere il big match della terza giornata della serie A ed...
continua...
CHAMPIONS LEAGUE 2018 - 2019   di Luigi Rezzuti   Poteva mai capitare,, una volta tanto, un girone meno impegnativo per la squadra del Napoli di...
continua...
Gli incontri della Fondazione Premio Napoli   Iniziano gli incontri della Fondazione Premio Napoli aperti alla città. Si parte l’11 marzo, alle ore...
continua...
La Vesuviana di Domenico Rea   di Antonio La Gala   Domenico Rea era un frequentatore della Circumvesuviana e nelle sue opere ci ha lasciato alcune...
continua...
Convegno dell’Hortus Magnus ai Canottieri di Salerno: “La natura nell’arte pittorica tra scienza ed etica”    Quest’anno il consueto appuntamento con...
continua...
SANTO SUBITO!   di Sergio Zazzera   La vigente normativa della Chiesa in materia di canonizzazione prevede un procedimento particolarmente complesso,...
continua...

GIORGIO ALBERTAZZI E I SUOI 91 ANNI

 

di Luigi Rezzuti

 

Giorgio Albertazzi nasce a Fiesole il 20 agosto del 1023. Nel 1943 aderisce alla Repubblica di Salò e, nel 1945, viene arrestato per aver comandato, nei giorni che precedettero la Liberazione, un plotone di esecuzione.  Viene liberato dopo due anni, grazie alla  “amnistia Togliatti”.

Laureato in architettura si dedica alla recitazione in teatro, al cinema e in televisione.

Debutta sul palcoscenico nel 1949 in “Troilo e Cressidra” di Shakespeare.

Il suo curriculum è pieno di successi, sia come protagonista che come regista.

Celebrerà il suo compleanno il 20 agosto con uno spettacolo su Gabriele D’Annunzio intitolato “Io ho quel che ho donato”.

In un’intervista racconta la propria vita, circondato da donne e fans, dichiarando : “Io non sono credente, come non lo era Kafka - e prosegue –Tra Don Chisciotte e Casanova mi sento più vicino al secondo, è uno che ama la bellezza femminile e non si vanta, anzi, accetta anche le sconfitte. Tutti i fatti artistici della mia vita sono stati ispirati da una presenza femminile – e conclude – Se davvero esiste l’inferno, come diceva Flaviano, i peccatori sono tutti nudi, e magari ci si può anche divertire” .

Tra i suoi principali amori l’attrice Anna Proclemer, Bianca Toccafondi e la moglie Pia dè Tolomei.

Ci piace ricordare i suoi successi: al cinema, “Il mercante di Venezia”, “Delirio”, “Ti ho sposato per allegria”.

Al teatro :  il “Canto di Ulisse”, “Lezioni Americane”, “Edipo a Colono”.

Per la Rai una lettura della Divina Commedia, “Jekyll” tratto dal romanzo “Lo strano caso del dottor Jekylle e del signor Hyde.

In televisione “L’Idiota”, “Vita di Dante”, “Passione”.

E’ stato insignito di varie onorificenze : cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, medaglia d’oro ai benemeriti della cultura e dell’arte con la dicitura : “Attore, sceneggiatore e regista. Uno dei più grandi interpreti del repertorio classico e moderno.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen