NEWS

Livia Carandente, Quanti figli hai? Quando l’attesa di un bebè dura più di nove mesi (Tau Editrice)   di Luciana Alboreto   A come Amore. Amore come...
continua...
Villa Patrizi e S. Stefano   di Antonio La Gala   Fra le due aree collinari contigue, di Posillipo e del Vomero, possiamo individuare una zona di...
continua...
Progetto di marchio d’area “Valle di Suessola”   Entra nella fase operativa il progetto di marchio d’area “Valle di Suessola” promosso dall’Associazione...
continua...
È tempo di vendemmia   di Luigi Rezzuti   Abbiamo conosciuto un viticoltore e gli abbiamo chiesto come si ottengono i vini bianchi, rossi e...
continua...
SILVIO PERRELLA IN VIAGGIO NELLA LETTERATURA ITALIANA   Alla Feltrinelli di piazza dei Martiri, giovedì 9 giugno dalle ore 18, Silvio Perrella in...
continua...
CHIUSO IL CALCIO MERCATO INVERNALE   di Luigi Rezzuti   Si è concluso il calcio mercato invernale 2017. Quest’anno, a differenza delle passate...
continua...
Vincenzo Irolli: arte o commercio?    di Antonio La Gala   Vincenzo Irolli (Napoli, 1860 - 1949) scoprì la sua passione per l'arte a diciassette...
continua...
LO SCIROPPO DEL MONACO   di Luigi Rezzuti   Era una fresca e limpida giornata di aprile e gli orologi segnavano le 13.     Un monaco, dinanzi alla...
continua...
I Paesaggi Culturali della Basilicata   Martedì 28 novembre 2017 ore 17.00, all’ASSOCIAZIONE LUCANA GIUSTINO FORTUNATO (PRESSO SUG - VIA CAPPELLA...
continua...
SPIGOLATURE   di Luciano Scateni   Effetto infestante dei migranti Ecco l’incipit di questa nota: la gramigna, la parietaria, i trifogli, invadono i...
continua...

UN BARATTOLO DI SAGGEZZA

di Peppe Iannicelli

Spulciando in rete ho trovato una bella storia che voglio condividere con voi.

E’ la storia di un professore di filosofia, di un barattolo e di una classe di studenti.

Il professore  prese un grosso barattolo di maionese vuoto e lo riempì con delle palline da golf. Domandò agli studenti se fosse pieno. Risposero di sì.
Il professore rovesciò dentro il barattolo una scatola di sassolini che occuparono gli spazi fra le palline da golf. Domandò quindi, di nuovo, ai suoi studenti se il barattolo fosse pieno. Risposero di sì.
Il professore rovesciò dentro il barattolo della  sabbia che occupò tutti gli spazi liberi e domandò  se il barattolo fosse pieno. Risposero con un si.
Il professore tirò fuori da sotto la cattedra due bicchieri di vino rosso e li rovesciò nel barattolo riempiendo tutto lo spazio fra i granelli di sabbia.

”Vorrei – disse il professore - che voi consideraste questo barattolo la vostra vita, le palline da golf sono le cose importanti: famiglia, figli, salute, i vostri amici.

 Se rimanessero dopo che tutto il resto fosse perduto riempirebbero comunque la vostra esistenza”.
“I sassolini sono le altre cose che contano, come il vostro lavoro, la vostra casa, l’automobile. La sabbia rappresenta, infine, le piccole cose.”
“Se metteste prima la sabbia”, continuò, “non resterebbe spazio per i sassolini e per le palline da golf. Lo stesso accade per la vita.

Se usate la vostra energia per le piccole cose, non vi potrete mai dedicare alle cose veramente importanti.
“Curatevi delle cose che sono fondamentali per la vostra felicità, giocate con i vostri figli, tenete sotto controllo la vostra salute, portate a cena fuori vostra moglie. C’è sempre tempo per sistemare la casa e per buttare l’immondizia. Dedicatevi prima di tutto alle palline da golf, le cose che contano sul serio, definite le vostre priorità, tutto il resto è solo sabbia”.
Una studentessa chiese che cosa rappresentasse il vino, il professore sorrise e disse : ”Dimostra che per quanto possa sembrare piena la tua vita c’è sempre spazio per un paio di bicchieri di vino con un amico”.

Meditate, gente, meditate. Prosit a tutti !!!!

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen