NEWS

Il peschereccio   di Luigi Rezzuti   Marco correva veloce con la sua bicicletta. La strada, nel suo ultimo tratto, era in leggera discesa e per...
continua...
Antichi giardini di ville campane   di Antonio La Gala   Spesso nel visitare qualche antica villa napoletana o campana restiamo colpiti dal...
continua...
SI E’ CONCLUSO IL GIRONE D’ANDATA DEL CAMPIONATO DI CALCIO   di Luigi Rezzuti   Ad aggiudicarsi il girone d’andata è stata, come da previsioni, la...
continua...
ANNO 2017   di Luigi Rezzuti   Diciamoci la verità, stavamo aspettando tutti la fine dell’anno 2017. In molti attendevamo il 31...
continua...
PASQUA 2017   di Luigi Rezzuti   La Santa Pasqua, che celebra la resurrezione di Gesù, nel terzo giorno dopo la crocifissione, è considerata la più...
continua...
Parlanno 'e poesia   di Romano Rizzo   Antonino Alonge (Palermo, 20 settembre 1871 - Milano, 13 agosto 1958). Poeta e giornalista, visse a Napoli...
continua...
LA JUVE VINCE LO SCUDETTO   di Luigi Rezzuti   Nel Campionato di calcio italiano non si può andare oltre il secondo posto perché prima di iniziare la...
continua...
Spigolature Non Ufo, ma oggetti non identificati   di Luciano Scateni   Per noi, esterni al frenetico evolversi delle tecnologie, l’incipit della...
continua...
L’intramontabile fascino della dieta mediterranea   di Laura Coluccio *   Maggio e giugno, antichi nemici della tavola e grandi amici di diete e...
continua...
Sotto le stelle della D’Ovidio Nicolardi   di Annamaria Riccio   A dicembre si è compiuta la manifestazione finale del progetto “Uniti sotto le...
continua...

AL TROISI VALERIA VALERI E PAOLO FERRARI

 


Prosegue fino adomenica 9  marzo al teatro Troisi di Napoli lo spettacolo di A. R. Gurney "Love letters"con Valeria Valeri, Paolo Ferrari e la Compagnia Piccoli per Caso .

Sul palco Andrea Amato ( “ Cuore di neve” , “ L’isola che non c’è “ e “Pinocchio”)  e la giovanissima Veronica Benassi nipote di Valeria Valeri ed Enrico Maria Salerno. I due giovani attori che hanno debuttato insieme quest’anno al teatro Ghione di Roma , interpretano Melissa ed Andy da giovani.

Lo spettacolo curato da Guido Governale e Veruska Rossi, traduzione di Alessandra Serra, replica sabato alle ore 21 e domenica alle ore 18.


“Lettere d’amore” (Love letters) di A.R. Gurney è uno spettacolo diverso e unico: una grande prova teatrale con un testo intramontabile, attualissimo e di grande spessore umano. Questa è la ricetta che permette allo spettacolo di calcare le scene da più di dieci anni nei teatri più importanti d’Italia. La storia racconta il percorso di due vite, dall'infanzia sino alla vecchiaia, attraverso un toccante ed ironico carteggio epistolare.
Melissa e Andy, i protagonisti, si scrivono per tutta la vita rincorrendosi, amandosi, detestandosi, sfuggendosi, perdendosi di vista ma sempre e comunque avendo un fortissimo bisogno l'uno dell'altro.
"Love letters" è costruito su un intenso rapporto epistolare tra un uomo e una donna, attraverso cinquant'anni di storia americana. I protagonisti avevano cominciato a scriversi da bambini, inviandosi bigliettini dai banchi di scuola, una sorta di messaggini ante litteram come per i ragazzi del nostro tempo.
I due hanno un diverso temperamento e una diversa condizione sociale: Andy timido, portato alla riflessione; Melissa, di famiglia ricca, è vivace, dispettosa, fin troppo disinvolta. Prendono vie diverse, ma il carteggio continua a tenere vivo il loro legame. Un legame che dura per tutta la vita, e oltre la vita.
La commedia densa di emozioni, divertimento e grande umanità è stata rappresentata per la prima volta a Broadway nel 1990, riscuotendo grande successo.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen