NEWS

La Germania necessaria     Venerdì 24 novembre 2017, ore 17.00, presso la Biblioteca di storia moderna e contemporanea (Palazzo Mattei di Giove - Via...
continua...
All’asilo dalle suore   di Luigi Rezzuti   Ogni volta che Enrico si trovava davanti a quel muro scrostato, non poteva fare a meno di fermarsi e...
continua...
L’ELEFANTE  E  LA  FORMICA, di  Eleonora  Bellini   di Luigi Alviggi     Questo lavoro rinnova la memoria su Mohandas Gandhi (1869–1948), il Mahatma...
continua...
PROGRAMMA dei CORSI dell'associazione 1virgola618   Eventi 2018 Percorso di riconoscimento di  ERBE spontanee sabato 3 marzo   ore 14-18con Alberto...
continua...
Il tempo del vino e delle rose - Caffè letterario piazza Dante 44/45, Napoli - Info 081 014 5940   Letteratura e Cinema Domenica 10 marzo Silvio...
continua...
Via Martucci. Una nobile signora d’altri tempi   di Antonio La Gala   L’ampia zona “bene” del Rione Amedeo conserva i segni del suo sviluppo...
continua...
Ammutinamento dei calciatori del Napoli   di Luigi Rezzuti   Non si rasserena il clima in casa Napoli, anche perché il comunicato diffuso dal club di...
continua...
E’ ARRIVATA LA PRIMAVERA   di Luigi Rezzuti   La primavera ha inizio il 21 marzo per finire il 21 giugno. Dopo il maltempo arriva la nuova stagione....
continua...
“ULTIMO TOCCO”   Mercoledì 23 marzo 2016, alle ore 18, nella sede della Fondazione Humaniter (piazza Vanvitelli, 15 - Napoli - I piano, aula 11),...
continua...
IL PALLINO DELLA GUERRA   di Luigi Rezzuti   Durante la permanenza militare all’ospedale militare, una mattina, arrivò l’ordine di una esercitazione...
continua...

I GIOVANI INCONTRANO IL MONDO SCIENTIFICO

 

di Laura Coluccio

 

Si è tenuto il 14 marzo l’UniStem Day, incontro annuale che vede coinvolti 36 atenei italiani ed europei  nella giornata con i giovani studenti delle scuole superiori. L’evento, promosso da Elena Cattaneo, direttrice del Centro per la Ricerca sulle Cellule Staminali dell’Università degli Studi di Milano, è giunto alla sua sesta edizione.  Si conta che, nel complesso,  abbiano partecipato all’iniziativa più di 15000 studenti, accorsi per un primo approccio con le tematiche scientifiche. L’UniStem Day 2014, si è svolto a Napoli presso il polo Universitario di Monte Sant’Angelo e vi hanno partecipato ricercatori nel campo della Medicina, bioetica, sociologia, comunicazione della scienza. Il programma ha previsto, oltre gli interventi dei relatori, proiezioni video, racconti, musica, visite ai laboratori ed eventi ricreativi. L’intento è stimolare nei giovani l’interesse per  la ricerca scientifica, partendo da temi affrontati nell’ambito delle cellule staminali. In questo percorso, la ricerca diventa divertente, favorendo relazioni personali e sociali costruite sulle prove, sul coraggio e  sull’integrazione, anche oltre confine, mediante collegamenti audiovisivi. E’ stato un coinvolgimento globale tra professori  e studenti, universitari e liceali, che hanno camminato insieme, interagendo in simultanea con i vari atenei. L’iniziativa rende più incoraggiante la scelta degli studi scientifici che, negli ultimi anni, ha demotivato non poco l’ingresso di nuove matricole, sia per i test selettivi, sia per le prospettive non sempre rosee, ai fini  dell’inserimento nel mondo del lavoro. Oggi più che mai c’è bisogno di menti attive,  che siano speranze future e, chissà che tra i tanti studenti accorsi, non ci sia qualche prossimo scienziato e possibile premio Nobel nella ricerca.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen