NEWS

L’ufficiale tedesco Anche loro, a volte, hanno avuto un cuore   di Luigi Rezzuti   Eravamo ancora in piena guerra e in pieno inverno. Era il...
continua...
Annella, un’anomalia del Seicento.   di Antonio La Gala   Un tratto dell’antica “via per colles”, che in epoca romana congiungeva l’area flegrea con...
continua...
NATALE IN CASA CUPIELLO   di Luigi Rezzuti   Si avvicina il Natale e quale migliore occasione per riproporre “Natale in casa Cupiello”? La commedia...
continua...
Come sara’ il Natale 2020?   di Luigi Rezzuti   Le nuove strette del Dpcm, dovute all’aumento dei casi di Covid 19, fanno pensare che il Natale 2020...
continua...
 Le biblioteche napoletane   di Antonio La Gala     Per capire come e quando le attuali biblioteche napoletane sono sorte non si può prescindere...
continua...
EVENTI COSMOPOLIS   Giovedì 12 maggio 2016 - ore 16, 30 Auditorium Scuola media “D’Ovidio – Nicolardi Saluto della Preside Prof. Valeria...
continua...
Pensieri ad alta voce di Marisa Pumpo Pica   Revisionare Dante?      Sul filo dei nostri “Pensieri ad alta voce”,  questa volta è di scena Dante....
continua...
Il mandato   di Alfredo Imperatore   Che cosa è un mandato? Un contratto con cui una persona (mandatario) si obbliga a compiere una o più attività di...
continua...
Parlanno ’e poesia 5   di Romano Rizzo   EPIFANIO ROSSETTI è stato, senza dubbio, una delle figure preminenti della poesia napoletana...
continua...
PER_FORMARE UNA COLLEZIONE   Venerdì 22 giugno alle ore 19.00 il Museo Madre inaugurerà il nuovo capitolo del progetto in progress  “Per_formare  una...
continua...

I GIOVANI INCONTRANO IL MONDO SCIENTIFICO

 

di Laura Coluccio

 

Si è tenuto il 14 marzo l’UniStem Day, incontro annuale che vede coinvolti 36 atenei italiani ed europei  nella giornata con i giovani studenti delle scuole superiori. L’evento, promosso da Elena Cattaneo, direttrice del Centro per la Ricerca sulle Cellule Staminali dell’Università degli Studi di Milano, è giunto alla sua sesta edizione.  Si conta che, nel complesso,  abbiano partecipato all’iniziativa più di 15000 studenti, accorsi per un primo approccio con le tematiche scientifiche. L’UniStem Day 2014, si è svolto a Napoli presso il polo Universitario di Monte Sant’Angelo e vi hanno partecipato ricercatori nel campo della Medicina, bioetica, sociologia, comunicazione della scienza. Il programma ha previsto, oltre gli interventi dei relatori, proiezioni video, racconti, musica, visite ai laboratori ed eventi ricreativi. L’intento è stimolare nei giovani l’interesse per  la ricerca scientifica, partendo da temi affrontati nell’ambito delle cellule staminali. In questo percorso, la ricerca diventa divertente, favorendo relazioni personali e sociali costruite sulle prove, sul coraggio e  sull’integrazione, anche oltre confine, mediante collegamenti audiovisivi. E’ stato un coinvolgimento globale tra professori  e studenti, universitari e liceali, che hanno camminato insieme, interagendo in simultanea con i vari atenei. L’iniziativa rende più incoraggiante la scelta degli studi scientifici che, negli ultimi anni, ha demotivato non poco l’ingresso di nuove matricole, sia per i test selettivi, sia per le prospettive non sempre rosee, ai fini  dell’inserimento nel mondo del lavoro. Oggi più che mai c’è bisogno di menti attive,  che siano speranze future e, chissà che tra i tanti studenti accorsi, non ci sia qualche prossimo scienziato e possibile premio Nobel nella ricerca.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen