NEWS

OEDIPUS     Fisciano, mercoledì 8, ore 15,00, Università degli studi di Salerno, Incontri tra letteratura e matematica presso il Dipartimento di...
continua...
’O guappo ’e cartone   di Luigi Rezzuti     ’O guappo ’e cartone è una commedia in tre atti, scritta da Raffaele Viviani. La prima rappresentazione...
continua...
“Voi mi odiate e io per dispetto vi amo tutti”   Lunedì, 14 marzo, alle ore 18.00, presso la libreria IOCISTO’, in via Cimarosa, 20 (Piazza Fuga),...
continua...
LA D’OVIDIO NICOLARDI, SCUOLA DI PACE E DI CAMPIONI   di Annamaria Riccio     Un altro anno scolastico si è concluso all’insegna di interessanti...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Ma Vespa non è poi così insostituibile Parla a vanvera chi della Rai ha percezione, dal divano di casa,...
continua...
ANDIAMO A TEATRO a cura di Marisa Pumpo Pica Pompeiana Baroque Ensemble in “...di tanti palpiti”   Di grande spessore ed interesse, all’interno del...
continua...
Parlanno ’e poesia 7   di Romano Rizzo   Peppino Russo  (13 Maggio 1907 / 16 Ottobre 1993) Peppino Russo nacque a Napoli, al corso Garibaldi, nei...
continua...
PREMIO NAZIONALE DI POESIA “SALVATORE CERINO”   E’ giunto alla XVI  edizione il Premio Nazionale di Poesia “Salvatore Cerino”, che vanta il Patrocinio...
continua...
Juan José Arreola, BESTIARIO   di Luigi Alviggi     Un prologo violento, mezza paginetta, pare voler mandare a gambe all’aria l’intero genere umano e...
continua...
SEGNALBRO   a cura di Marisa Pumpo Pica   Frammenti di vita, di Salvatore Bova, Cosmopolis Edizioni Napoli La lunga consuetudine con la produzione...
continua...

ABUSIVISMO EDILIZIO - Succede al Vomero

 

di Luigi Rezzuti

 

All’angolo  tra Salita Arenella e Via Orsi si trovava un rudere del ‘700 che venne acquistato dalla Valsuo s.r.l. con tutti i permessi per il restauro.

Successivamente ben tre ampliamenti vennero concessi dal Comune di Napoli.

La destinazione doveva essere pubblica , ma attraverso queste altre autorizzazioni, la Valsuo s.r.l. trasformava le abitazioni in residenziali senza  rispettare nemmeno i parametri minimi di distanza con gli immobili pre-esistenti.

A seguito di ricorso il TAR faceva annullare tutti i permessi, per abusivismo, a causa  del diverso uso dell’immobile.

 Intanto, però, le case non furono più vendibili,  la Valsuo s.r.l., che aveva un capitale versato di soli 2500 euro venne dichiarata fallita lasciando incompleti i lavori.

Oggi il palazzo di Salita Arenella è, da circa tre mesi, occupato da oltre cinquanta persone, tra famiglie e precari in emergenza abitativa.

Ora questi appartamenti pottrebbero diventare una risorsa per l’emergenza abitativa anche se il ricorso è ancora pendente al Consiglio di Stato ma gli enti locali potrebbero svolgere un ruolo di interlocuzione con la curatela fallimentare per cercare di trovare un acquirente che possa completare i lavori, e sanare l’abuso.

Il comune di Napoli dovrebbe trovare ogni possibile soluzione per questa vicenda l’uso del palazzo, per rispondere all’emergenza abitativa, come quella che vivono gli attuali occupanti.

Tutto questo vale anche per le tante speculazioni immobiliari. Abusive non sono solo le occupazioni di chi vive la drammatica emergenza casa, ma la speculazione che per decenni, è esistita ed esiste nella nostra città.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen