NEWS

Cambiare oggi il futuro   di Mariacarla Rubinacci   Il compagno della vita non c’è più. Nulla sarà come prima. Devo affrontare il futuro. Devo...
continua...
IMPATTO AMBIENTALE DEL PETROLIO IN TERRA E IN MARE   Il 6 febbraio 2016, alle ore 17.00, il Museo del Mare di Napoli presenta: IMPATTO AMBIENTALE DEL...
continua...
Miti napoletani di oggi.50 LO SCRITTORE   di Sergio Zazzera   Raccolgo la “provocazione” che mi ha indirizzato, da queste stesse (web-)pagine il...
continua...
Ferdinando aveva due Sicilie   di Antonio La Gala   Perché i Borbone erano re di Due Sicilie, visto che esiste una sola Sicilia? Per capirlo...
continua...
Illustri illustratori: i Matania   di Antonio La Gala   Càpita spesso di incontrare, fra gli artisti figurativi napoletani, vere dinastie. Fra i...
continua...
SVEGLIA! Edizioni Spartaco al Salone internazionale del libro di Torino Lingotto Fiere - Dal 18 al 22 maggio Stand J38   Intenso, corposo, amaro: è...
continua...
Miti napoletani di oggi.60 ELENA FERRANTE   di Sergio Zazzera   Ora dico una banalità. La storia e il mito sono entrambi prodotti dell’uomo: la...
continua...
SPIGOLATURE   di Luciano Scateni   Siamo tutti Liliana   Contro minacce e insulti alla senatrice Segre tutti contro i media, quasi tutti, ma con...
continua...
SEGNALIBRO a cura di Marisa Pumpo Pica   LA TOMBA PROFANATA Santagata si fa in quattro di Luciano Scateni  Guida - Kairos    Questo è il...
continua...
Europa League 2019   di Luigi Rezzuti   Ogni speranza di vincere lo scudetto, stagione 2018 – 2019, è ormai perduta e questo non perché la vittoria...
continua...

ABUSIVISMO EDILIZIO - Succede al Vomero

 

di Luigi Rezzuti

 

All’angolo  tra Salita Arenella e Via Orsi si trovava un rudere del ‘700 che venne acquistato dalla Valsuo s.r.l. con tutti i permessi per il restauro.

Successivamente ben tre ampliamenti vennero concessi dal Comune di Napoli.

La destinazione doveva essere pubblica , ma attraverso queste altre autorizzazioni, la Valsuo s.r.l. trasformava le abitazioni in residenziali senza  rispettare nemmeno i parametri minimi di distanza con gli immobili pre-esistenti.

A seguito di ricorso il TAR faceva annullare tutti i permessi, per abusivismo, a causa  del diverso uso dell’immobile.

 Intanto, però, le case non furono più vendibili,  la Valsuo s.r.l., che aveva un capitale versato di soli 2500 euro venne dichiarata fallita lasciando incompleti i lavori.

Oggi il palazzo di Salita Arenella è, da circa tre mesi, occupato da oltre cinquanta persone, tra famiglie e precari in emergenza abitativa.

Ora questi appartamenti pottrebbero diventare una risorsa per l’emergenza abitativa anche se il ricorso è ancora pendente al Consiglio di Stato ma gli enti locali potrebbero svolgere un ruolo di interlocuzione con la curatela fallimentare per cercare di trovare un acquirente che possa completare i lavori, e sanare l’abuso.

Il comune di Napoli dovrebbe trovare ogni possibile soluzione per questa vicenda l’uso del palazzo, per rispondere all’emergenza abitativa, come quella che vivono gli attuali occupanti.

Tutto questo vale anche per le tante speculazioni immobiliari. Abusive non sono solo le occupazioni di chi vive la drammatica emergenza casa, ma la speculazione che per decenni, è esistita ed esiste nella nostra città.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen