NEWS

E’ FINITO IL CAMPIONATO DI CALCIO DI SERIE A 2016 – 2017   di Luigi  Rezzuti   Spalletti, allenatore della Roma,  a fine campionato si è ritrovato con...
continua...
Nuovo Scempio. Quando lo sport diventa crimine   di Gabriella Pagnotta   Lo scontro avviene prima che i giocatori inizino a “giocare”: un uomo...
continua...
Miti napoletani di oggi.41 L’IDENTITA’ NAPOLETANA   di Sergio Zazzera   L’antropologia definisce l’identità come «patrimonio da conservare» e, in...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Odio -Amore e nel mezzo Trump Non è vero che l’incredibile Trump rischi il linciaggio politico globalizzato, ma  i...
continua...
Il tempo del vino e delle rose - Caffè letterario   Venerdì 10 ore 18, Incontro con la poesia di Andrea de Alberti, Dall'interno della specie,...
continua...
Miti napoletani di oggi.61 IL "DIVARIO TRA LE CLASSI SOCIALI"   di Sergio Zazzera     Mai come a Napoli si è fatto registrare in maniera tanto...
continua...
’O guappo ’e cartone   di Luigi Rezzuti     ’O guappo ’e cartone è una commedia in tre atti, scritta da Raffaele Viviani. La prima rappresentazione...
continua...
AL PAN DI NAPOLI LE “OMBRE” DI ARMANDO DE STEFANO   Dal 19 maggio al 25 giugno, una mostra curata da Mimma Sardella. Armando De Stefano omaggia Jorge...
continua...
LINO BANFI   di Luigi Rezzuti   Pasquale Zagaria, in arte Lino Banfi, nasce il 9 luglio del 1936 ad Andria, in provincia di Bari. A quindici anni...
continua...
Paolo Ricci: falce e pennello   di Antonio La Gala     Una figura di rilievo nel panorama culturale della Napoli del Novecento è stato Paolo Ricci...
continua...

COPPA DAVIS: L’ITALIA IN SEMIFINALE

 

di Luigi Rezzuti

 

Dopo il risultato positivo, al primo turno, dell’Italia  contro l’Argentina per 3 – 1 alla Coppa Davis, la squadra di Barazzutti, composta da Fabio Fognini, numero 13 al mondo, Andreas Seppe, Simone Bolelli, Paolo Lorenzi e la riserva Gianluigi Quinzi, ha sfidato, ai quarti di finale, la Gran Bretagna di Andy Murray, attuale numero 8 del mondo insieme a James Ward e Flemming.

Nella splendida cornice del  lungomare di Napoli, la nazionale italiana maschile di tennis ha battuto quella del Regno Unito qualificandosi alla semifinale di Coppa Davis.

La vittoria decisiva è stata  quella di Andreas Seppi contro James Ward nell’ultima partita, ma il merito della qualificazione è soprattutto di Fabio Fognini che ha battuto in tre set il britannico Andy Murray, uno dei quattro migliori tennisti al mondo insieme a Rafael Nadal, Novak Djokovia e Roger Federer.

Corrado Barazzutti, prima  della tre giorni di Coppa Davis, ha dichiarato : “Siamo leggermente favoriti”, la stampa inglese e quella italiana è stata anch’essa concorde e in sintonia con Barazzutti.  Insomma l’Italia era la squadra da battere.

Fabio Fognini,  dopo la prestigiosa  vittoria contro Murray ha detto : “Dopo la sconfitta nel doppio, avevo promesso che ci avrei messo la faccia, l’ho fatto, come sempre. Questa è senza dubbio una delle mie vittorie più belle in Coppa Davis. Lui

sembrava stanco, soprattutto al servizio. Ho cercato di rimanere concentrato sul mio gioco e di esprimere il mio tennis migliore. All’inizio non sentivo bene la palla ma sono riuscito a restare concentrato, nel doppio non ce l’avevo fatta. Ci ho sempre creduto, ma mai avrei pensato ad un 3 – 0 a mio favore, spero che siano più i miei meriti che i suoi demeriti. Questo tipo di partite mi sono sempre piaciute, ho cercato di rimanere il più tranquillo possibile”.

Alla fine del match è arrivato l’abbraccio collettivo del gruppo azzurro sulle note di “ ‘O Surdato ‘Nammurato.”

Risale al 1998 l’ultima apparizione dell’Italia tra le prime quattro al mondo, la semifinale si giocherà a settembre, l’avversario degli azzurri sarà la nazionale di tennis svizzera.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen