NEWS

’O guappo ’e cartone   di Luigi Rezzuti     ’O guappo ’e cartone è una commedia in tre atti, scritta da Raffaele Viviani. La prima rappresentazione...
continua...
“I De Filippo, il mestiere in scena”. Anteprima mondiale a Napoli.   di Luciana Alboreto   Le storiche sale di Castel dell’Ovo, accolgono dal 28...
continua...
Illustri illustratori: i Matania   di Antonio La Gala   Càpita spesso di incontrare, fra gli artisti figurativi napoletani, vere dinastie. Fra i...
continua...
UN NATALE DEL DOPOGUERRA   di Luigi Rezzuti   Alla fine del 1945 Napoli era ancora un cumulo di macerie. La città rinasceva lentamente...
continua...
Parlanno ’e poesia 5   di Romano Rizzo   EPIFANIO ROSSETTI è stato, senza dubbio, una delle figure preminenti della poesia napoletana...
continua...
The Starfish   di Nicola Garofano    “Con la testa nel delta del Mississipi, ma con i piedi ben piantati alle falde del Vesuvio”. Da questo motto...
continua...
SALUTE E BENESSERE Dipendenza sessuale on line   di Manuela Morra   Il mondo virtuale, tanto vantaggioso per molteplici aspetti della vita di...
continua...
L’IMBUSTATO   di Luigi Rezzuti   Fin da ragazzo Ernesto aveva sempre sofferto con dolori alla schiena e tutti gli dicevano che ciò era dovuto ad un...
continua...
EVENTI COSMOPOLIS   Giovedì 12 maggio 2016 - ore 16, 30 Auditorium Scuola media “D’Ovidio – Nicolardi Saluto della Preside Prof. Valeria...
continua...
ANTICHI SAPORI   di Luigi Rezzuti   Con l’avvicinarsi della stagione invernale mi sono tornati alla mente gli antichi sapori di una volta, tra cui...
continua...

NAVIGANDO CON LA NICOLARDI

 

a cura della classe II sez. G della Scuola media statale

“D’Ovidio Nicolardi”

 

Il mare è sempre stato, fin dai tempi dell’antichità, fonte di guadagno, principale via di comunicazione e attrazione per i turisti ed è anche indispensabile per l’economia del nostro paese, poiché viviamo in un territorio che dipende da esso.

Al giorno d’oggi, però, questi principi vengono spesso dimenticati ed il mare e tutti noi ne risentiamo gravemente. Nel corso degli anni, infatti, l’uomo, inquinando l’ambiente, non ha tenuto conto delle terribili conseguenze, derivanti da ciò e ha perduto i benefici rappresentati da questa fonte di ricchezza. Danneggiando l’ambiente intorno a sé, ha danneggiato sé stesso.

Forse, con un po’ di buona volontà e tanta pazienza, si può ancora rimediare ai nostri errori e magari vedere di nuovo il mare come un alleato. Ecco perché noi, alunni della scuola media statale “D’Ovidio Nicolardi”, abbiamo aderito con gioia al progetto che la scuola ha proposto in questi giorni.

Un accordo fra il Comune di Napoli, l’Ufficio scolastico regionale ed altri soggetti del territorio, ha consentito agli studenti del secondo anno di alcune scuole medie, di partecipare a un percorso di formazione per conoscere il mare e la navigazione e per aprire, inoltre, una prospettiva di lavoro ai giovanissimi studenti. Con “ La scuola va a bordo” si è avviata un’iniziativa di sensibilizzazione sulle attività del settore marittimo, portuale e logistico. Il percorso formativo, in attuazione dalla fine di marzo fino a tutto maggio, si snoda attraverso visite guidate all’Autorità Portuale, al Porto di Napoli, alla Direzione Marittima. Nell’itinerario è prevista anche la visita al Museo del Mare di Bagnoli e alla Base navale di Nisida e Capomiseno. Un’escursione in barca, lungo il litorale, arricchisce le conoscenze che, affiancate all’esperienza didattica, fanno sì che gli alunni partecipino alla manifestazione finale del 20 maggio in occasione della Giornata Europea del Mare, nel corso della quale le scuole vincitrici saranno premiate.

(Maggio 2014)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen