NEWS

SERGIO ZAZZERA, Broccolincollina. Fatti, figure e luoghi della collina vomerese (Napoli, Cuzzolin, 2016), pp. 200, €. 13,00.   recensione di Mimmo...
continua...
Donne e Madonne   Al via la quarta edizione della Mostra Concorso "Mare Mota", che avrà per oggetto il tema intrigante "Donne e Madonne" e si terrà...
continua...
The Starfish   di Nicola Garofano    “Con la testa nel delta del Mississipi, ma con i piedi ben piantati alle falde del Vesuvio”. Da questo motto...
continua...
SPIGOLATURE   di Luciano Scateni   Effetto infestante dei migranti Ecco l’incipit di questa nota: la gramigna, la parietaria, i trifogli, invadono i...
continua...
“ULTIMO TOCCO”   Mercoledì 23 marzo 2016, alle ore 18, nella sede della Fondazione Humaniter (piazza Vanvitelli, 15 - Napoli - I piano, aula 11),...
continua...
LARGO O PIAZZA?   di Antonio La Gala     Spesso nel leggere cose della Napoli antica ci imbattiamo in denominazioni stradali che ci lasciano...
continua...
L’antica chiesa di S. Gennariello   di Antonio La Gala   La chiesa più antica del Vomero è quella di S. Gennariello, in Via Cifariello, più nota...
continua...
All’asilo dalle suore   di Luigi Rezzuti   Ogni volta che Enrico si trovava davanti a quel muro scrostato, non poteva fare a meno di fermarsi e...
continua...
La Prima Edizione de “Il Presepe Vivente” a Boscotrecase (NA) nell’antica contrada Oratorio Una straordinaria occasione per conoscere vecchi mestieri e...
continua...
(Novembre 2017)
continua...

MASCHERANO AL NAPOLI   

                         

di Luigi Rezzuti

 

Al mercato dei calciatori dell’estate scorsa, voci autorevoli e bene informate davano Camillo Zuniga alla Juventus o all’Inter dell’ex Mazzarri per cifre da capogiro.

Anche l’agente del calciatore, Rinaldo Calleri, rivelò l’interessamento di club esteri, come la Spagna (Barcellona) e l’Inghilterra (Chelsea) per Zuniga.

Fu allora che Aurelio De Laurentiis, per non perdere il giocatore a parametro zero, in quanto Zuniga non voleva firmare un nuovo contratto senza un congruo miglioramento economico, decise di aumentargli lo stipendio da 900mila euro a 3,5 milioni di euro, ma con la clausola rescissoria come quella di Lavezzi e Cavani, fissata alla cifra di 30milioni di euro.

Il quotidiano catalano “Sport” rivelò che nel contratto di Zuniga c’era una clausola rescissoria speciale per il Barcellona di 15 milioni di euro.

Al mercato di gennaio 2014 Mascherano doveva raggiungere il Napoli di Benitez ma non se ne fece più niente.

Le indiscrezioni delle ultime ore danno Mascherano, leader della nazionale argentina e del Barcellona, al Napoli.

L’obiettivo del giocatore è quello di riabbracciare Rafa Benitez, suo allenatore e maestro ai tempi del Liverpool.

L’operazione non è facile ma nemmeno difficile in quanto le due società si erano impegnate per giugno 2014 allo scambio Zuniga al Barcellona e Mascherano al Napoli con una aggiunta di milioni di euro a favore del Barcellona.

Al giocatore dovrebbero andare quattro milioni di euro per un contratto di tre anni.

Mascherano rappresenterebbe l’innesto perfetto per rinforzare la squadra. Infatti può essere utilizzato sia in difesa che in mediana.

Intanto se tutti ne parlano, giornali, società, giocatore, Benitez, De Laurentis e Bigon vuol dire che il triangolo Mascherano – Barcellona – Napoli sta per concludersi.

Salvatore Carmando, ex storico massaggiatore del Napoli, ha dichiarato: “Ho incontrato Maradona a Roma, dopo la partita di Coppa Italia. Era felicissimo per i gol di Higuain, mi ha confidato che il Napoli ha preso Mascherano”.

Rafa Benitez, quest’anno non ha avuto una squadra per competere ai massimi livelli e vincere lo scudetto o la Champion League, nè tanto meno l’Europa League, anche se non ha demeritato.

Il presidente Aurelio De Laurentiis si è già calato sul mercato e pochi giorni fa ha annunciato di voler fare alcuni colpi da scudetto, fra i tanti calciatori, quello di un vice Gonzalo Higuain. A tal proposito Bigon sta trattando l’attaccante Jackson Martinez del Porto. Si è interessato, poi, al difensore centrale dell’Arsenal, Vermaclen, un difensore di affidamento dopo Albion, facendo una proposta d’acquisto di 4/5 milioni di euro mentre al calciatore andrebbero 2,5 milioni di euro per tre stagioni.

Intanto resta da risolvere il futuro di Pepe Reina che, intervistato. ha detto: “Fino alla fine del campionato sarò qui, ma nemmeno io so ancora cosa succederà dopo. Adesso sono qui, poi devo tornare per forza a Liverpool, ma è difficile che possa rimanere. Il mio contratto ha delle condizioni speciali. Io qui sto benissimo e anche la mia famiglia si trova benissimo. La figura più importante per il mio arrivo a Napoli è stata quella di Benitez, egli mi ha convinto ad accettare questo progetto ambizioso in una grande squadra. E’ ovvio che c’era anche la voglia di conoscere un campionato diverso. Il primo passo l’ha fatto il Liverpool, che non mi ha voluto più perché ha dato fiducia ad un portiere più giovane”

Comunque, fino all’apertura ufficiale del calcio mercato di luglio, tutti i giorni le notizie, le trattative i trasferimenti dei calciatori si susseguono in modo vertiginoso.

Molte notizie che si leggono sono soltanto delle bufale, altre servono solo per depistare concrete trattative di società concorrenti.

Il direttore sportivo, Riccardo Bigon, è impegnato su due fronti, quello delle cessioni e quello degli acquisti.

Il Calcio Napoli potrebbe realizzare un tesoretto con le cessioni di Cigarini all’Atlanta, Vargas al Valencia, Armeo al West Ham.

Inoltre, con la vendita di Pandev, Dzemail, Behrami, Maggio e Britos, potrebbe mettere in cassa circa 30 milioni di euro che, uniti a quelli che già ci sono, permetterebbero di effettuare un calcio mercato di primissimo livello.

Il primo acquisto è fatto, si tratta del difensore del Genk (squadra Belga) Kaliedon Koulibaly, di 23 anni e alto circa 1.95, poi si cercherà di chiudere con gli acquisti di Agger e Vernailer.

Interessarsi, chiedere, informarsi non è peccato, ma non sempre queste notizie si concretizzano con l’acquisto o il prestito di questo o quel giocatore.

Ultimissima notizia, non certamente ultima, l’interessamento concreto dell’Inter per Behrami. Resta solo da definire il costo tra i sette milioni di euro offerti dall’Inter  e i dieci chiesti dal Napoli,

(Giugno 2014)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen