NEWS

LA JUVE VINCE LO SCUDETTO IL NAPOLI VINCE LO SCUDETTO DELL’ONESTA’   di Luigi Rezzuti   Pensavamo che calciopoli fosse davvero finita, invece sotto...
continua...
Premio Albatros 2016: “La Famiglia ”   Sabato 16 aprile, alle ore 10.30, in Napoli, via Mezzocannone, nella Basilica di San Giovanni Maggiore, si...
continua...
Natale alla Nicolardi tra bravura e solidarietà   di Annamaria Riccio   Come ormai è consuetudine, anche quest’anno alla scuola media “D’Ovidio...
continua...
A Cetara lo spettacolo “A Christmas Carol”   di Claudia Bonasi   A Cetara un cartellone di Natale all’insegna della tradizione, destinato a tutte le...
continua...
Il tempo del vino e delle rose - Caffè letterario piazza Dante 44/45, Napoli - Info 081 014 5940   Letteratura e Cinema Domenica 10 marzo Silvio...
continua...
OEDIPUS     Fisciano, mercoledì 8, ore 15,00, Università degli studi di Salerno, Incontri tra letteratura e matematica presso il Dipartimento di...
continua...
Parlanno ’e poesia 5   di Romano Rizzo   EPIFANIO ROSSETTI è stato, senza dubbio, una delle figure preminenti della poesia napoletana...
continua...
LARGO O PIAZZA?   di Antonio La Gala     Spesso nel leggere cose della Napoli antica ci imbattiamo in denominazioni stradali che ci lasciano...
continua...
Il valore della formazione   di Gabriella Pagnotta   Questo articolo è rivolto a chi, come me, vive le richieste, da una parte, di una scuola alla...
continua...
COLPISCI  IL  TUO  CUORE, di Amélie Nothomb   di Luigi Alviggi   Profondo e toccante questo romanzo, decisamente una rassegna di personaggi esulanti...
continua...

L’Associazione teatrale Cangiani rappresenta “UOMO E

GALANTUOMO”

 

di Luigi Rezzuti

 

La commedia è stata scritta da Eduardo De Filippo e messa in scena nel 1924 con il titolo “Ho fatto il guaio? Riparerò”. Il 23 febbraio del 1933 fu rappresentata con il titolo definitivo “Uomo e galantuomo” cui Eduardo, però, nel corso degli anni, ha aggiunto numerosi nuovi spunti.

Il regista, Lucio Monaco, ha messo in scena questa commedia per ricordare Eduardo.

Questa farsa ha offerto al pubblico, numeroso in sala, una serie di episodi irresistibilmente comici. Uno spettacolo esilarante.

Dopo aver assistito ad una recitazione pimpante nel rispetto del testo, che disegna un’epoca storica, e quasi stanco per le tante risate ed applausi, il pubblico è tornato a casa con nella testa “Uomo e galantuomo” interpretato dalla compagnia amatoriale “Associazione teatrale Cangiani” guidata con maestria dal regista.

La commedia ha messo in risalto la grandezza del teatro di Eduardo.

Dicevamo della “maestria” del regista nel guidare questi attori amatoriali che, “magia del teatro” nulla hanno da invidiare ai professionisti.

Non ci soffermiamo sulla trama perché tutti conoscono l’opera di Eduardo mentre ci fa piacere parlare dei singoli interpreti, come  Rino Buffardi, nella parte di Alberto De Stefano, Italo Iovine, nella parte di Gennaro De Sia e Italo Palazzeschi nella parte del suggeritore. Hanno debuttato nella compagnia: Pietro Barretta, Luca Adelfi e Italo Palazzeschi.

Un plauso va senz’altro alla debuttante in questa compagnia Valeria Scotti nella parte di Florence. Appassionata di recitazione, avendo già preso parte a vari spettacoli messi in scena da altre compagnie amatoriali, ha ottenuto il consenso del pubblico che ne ha apprezzato l’interpretazione viva, spontanea, passionale e sincera. Non possiamo non citare anche la bravura dell’esordiente Maria Rosa Lanza nella parte di Viola. Per la prima volta calca un palcoscenico e dimostra fin dalle prime battute, una padronanza della scena.

Tutta la compagnia ha ricevuto applausi a scena aperta per come ha interpretato questo capolavoro edoardiano.

Un meritato plauso va al regista Lucio Monaco per la sua bravura nell’amalgamare nuovi e vecchi attori, grazie alla ventennale esperienza teatrale.

 

Personaggi e interpreti: Florence, Valeria Scotti; Viola, Maria Rosa Lanza; Vincenzo, Luca Adelfi; Ninetta, Emma Avallone;  Alberto De Stefano, Rino Buffardi; Gennaro De Sia, Italo Iovine; Attilio, Italo Palazzeschi; Bice Talentano, Pina Matrisciano;   Salvatore De Mattia, Lello Perna; Carlo Talentano, Pietro Barretta; Matilde Bozzi, Pina Visco; Assunta, P. De Prisco; Cav. Lamperti, Giovanni Coslovic; Di Gennaro, Patrizia De Prisco. Regia: Lucio Monaco.

(Giugno 2014)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen