NEWS

SPIGOLATURE   di Luciano Scateni   Olimpiadi: vengo anch’io? No, tu no Il tormentone “olimpiadi sì, olimpiadi no” incrocia uno snodo eclatante.. La...
continua...
 YOU NO SPEAK AMERICANO ORIGINAL   ARMY CALL TO ARTISTS. ALL ARTISTS ARE INVITED.  CHIAMATA ALLE ARMI PER GLI ARTISTI. TUTTI GLI ARTISTI SONO...
continua...
Il rovescio della medaglia Lello Lupoli ( 5.10.1918 / 20.5.1995 )     di Romano Rizzo     La figura artistica di Lello Lupoli è nota a tutti gli...
continua...
LA SAGRA DELLA CASTAGNA   di Luigi Rezzuti   Ottobre e novembre sono i mesi delle castagne e la nostra Regione offre l’imbarazzo della scelta per...
continua...
Il Leicester vince il campionato di calcio inglese   di Luigi Rezzuti   In un campionato di calcio pulito, come quello inglese, può vincere anche una...
continua...
UNITRE - Cerimonia di chiusura dell’anno accademico   Si è svolta, nei giorni scorsi,  la cerimonia di chiusura dell’anno accademico 2015/2016...
continua...
SALUTE E BENESSERE Nuovi divieti sul fumo   di Luigi Rezzuti    Dal 2 febbraio sono entrate in vigore le nuove norme previste dal decreto legislativo...
continua...
CALCIO MERCATO INVERNALE   di Luigi Rezzuti     Il  nuovo anno è iniziato e la Serie A  si appresta a ripartire dopo la lunga sosta natalizia....
continua...
Anno nuovo. Tasse e adempimenti fiscali   di Antonio Esposito   Inizia un nuovo anno, buoni propositi, oroscopo, mille incognite, una sola certezza...
continua...
Miti napoletani di oggi.68 L’attesa del mezzo di trasporto   di Sergio Zazzera   La scena si ripete tutti i giorni, anche più volte nella stessa...
continua...

MINORI DA TUTELARE

 

di Annamaria Riccio

 

Dalla cronaca, fatti sconcertanti portano alla ribalta problematiche inerenti la tutela e la salvaguardia della privacy, prevalentemente rivolta ai minori.

Per “diritti dei minori” si intendono quell’insieme di condizioni atte a creare uno sviluppo equilibrato e uno stato di benessere per consentire l’idoneo percorso ai giovani. Ed ecco che la presenza di figure parentali e professionali sono responsabilmente coinvolte affinché  queste condizioni vengano rispettate. Per consentire ciò, è necessario accompagnare i piccoli protagonisti, seguendoli in parallelo: guardando con gli stessi occhi in modo da pensare allo stesso modo ed essere pronti a salvaguardare i loro diritti. Purtroppo la maggior parte delle insidie è nella rete: diventa quindi indispensabile presidiare questa realtà, parlando la loro lingua in modo da interagire con gli strumenti informatici. Per questo i Corecom nazionali e regionali, dedicano particolare attenzione  al rapporto tra media e minori, promuovendo ricerche, indagini e progetti educativi, atti a favorire un uso consapevole e critico dei mezzi di comunicazione. Allo stesso modo, guardando dal lato dell’informazione, sono sempre più restrittive le norme deontologiche che tendono a proteggere i minori dall’attacco mediatico: l’ordine dei giornalisti richiama gli iscritti al corretto uso dell’etica nel diffondere la notizia, impedendo qualsiasi dettaglio che possa far risalire all’identità dei piccoli, coinvolti in vicende di cronaca. I mezzi di comunicazione procedono a macchia d’olio, con notevoli difficoltà anche nel seguire il percorso della notizia, che non sempre è filtrata. In questo, solo un uso competente e consapevole di Internet può circoscrivere un fenomeno dilagante che tende a penalizzare la categoria dei più deboli.

(giugno 2014)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen