NEWS

 SPIGOLATURE   di Luciano Scateni   I “no” degli omofobi   Il becero ribellismo della Lega Nord carica Salvini di odio sociale e non ci vuole il...
continua...
Un interessante spettacolo di ERIN K   L’Associazione La Stazione & Rock Events hanno presentato, nei giorni scorsi, uno spettacolo live della...
continua...
LA NUOVA SCUOLA   di Annamaria Riccio   O meglio, la scuola che vorremmo. Il titolo, che la dice tutta sulla surroga a quella attuale, cioè la Buona...
continua...
La Fundación Escuela Museo Abierto Para El Mundo a “Il ramo d’oro”   Per i 25 anni della propria attività la Fundación Escuela Museo Abierto Para El...
continua...
DIANA FRANCO PER IL QUIRINALE   Il dipinto su cristallo, intitolato Terrae Motus, donato dall’artista napoletana Diana Franco al Quirinale, è esposto...
continua...
DOPO LA TEMPESTA IL SERENO IN CASA NAPOLI   di Luigi Rezzuti   Nei giorni della rivolta e dell’ammutinamento tutti i malumori e le amarezze sono...
continua...
Rock Events presenta: Emilio Rez Special Live Show 2017 NONSOLOCAFFÈ RELOAD di TORRE ANNUNZIATA   di Nicola Garofano   Continua, con grande...
continua...
A Cetara lo spettacolo “A Christmas Carol”   di Claudia Bonasi   A Cetara un cartellone di Natale all’insegna della tradizione, destinato a tutte le...
continua...
SEGNALIBRO a cura di Marisa Pumpo Pica   Napoli 3,0 Sguardi sulla città di Mariacarla Rubinacci Biblioteca dei Leoni, Castelvetrano Veneto,...
continua...
Miti napoletani di oggi.49 IL NAPOLI   di Sergio Zazzera    Devo richiamare qui, ancora una volta, l’attitudine della reiterazione del rito a...
continua...

MINORI DA TUTELARE

 

di Annamaria Riccio

 

Dalla cronaca, fatti sconcertanti portano alla ribalta problematiche inerenti la tutela e la salvaguardia della privacy, prevalentemente rivolta ai minori.

Per “diritti dei minori” si intendono quell’insieme di condizioni atte a creare uno sviluppo equilibrato e uno stato di benessere per consentire l’idoneo percorso ai giovani. Ed ecco che la presenza di figure parentali e professionali sono responsabilmente coinvolte affinché  queste condizioni vengano rispettate. Per consentire ciò, è necessario accompagnare i piccoli protagonisti, seguendoli in parallelo: guardando con gli stessi occhi in modo da pensare allo stesso modo ed essere pronti a salvaguardare i loro diritti. Purtroppo la maggior parte delle insidie è nella rete: diventa quindi indispensabile presidiare questa realtà, parlando la loro lingua in modo da interagire con gli strumenti informatici. Per questo i Corecom nazionali e regionali, dedicano particolare attenzione  al rapporto tra media e minori, promuovendo ricerche, indagini e progetti educativi, atti a favorire un uso consapevole e critico dei mezzi di comunicazione. Allo stesso modo, guardando dal lato dell’informazione, sono sempre più restrittive le norme deontologiche che tendono a proteggere i minori dall’attacco mediatico: l’ordine dei giornalisti richiama gli iscritti al corretto uso dell’etica nel diffondere la notizia, impedendo qualsiasi dettaglio che possa far risalire all’identità dei piccoli, coinvolti in vicende di cronaca. I mezzi di comunicazione procedono a macchia d’olio, con notevoli difficoltà anche nel seguire il percorso della notizia, che non sempre è filtrata. In questo, solo un uso competente e consapevole di Internet può circoscrivere un fenomeno dilagante che tende a penalizzare la categoria dei più deboli.

(giugno 2014)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen