NEWS

Tanto va la gatta al lardo… Giro di boia per il Santone Samuele   di Luigi Rezzuti   Sulle pagine de “IL VOMERESE” del mese di marzo 2016,...
continua...
Il mandato   di Alfredo Imperatore   Che cosa è un mandato? Un contratto con cui una persona (mandatario) si obbliga a compiere una o più attività di...
continua...
Pensieri ad alta voce di Marisa Pumpo Pica   Le “Lettere al Direttore”   Un recente articolo dell’amico Sergio Zazzera ha come tema “Lettere al...
continua...
SVEGLIA! Edizioni Spartaco al Salone internazionale del libro di Torino Lingotto Fiere - Dal 18 al 22 maggio Stand J38   Intenso, corposo, amaro: è...
continua...
E’ ARRIVATA LA PRIMAVERA   di Luigi Rezzuti   La primavera ha inizio il 21 marzo per finire il 21 giugno. Dopo il maltempo arriva la nuova stagione....
continua...
MARISA  PAPA  RUGGIERO, JOCHANAAN   Martedì, 11 aprile, alle ore 17, presentazione del poemetto "Jochanaan",  di Marisa  Papa  Ruggiero, edito da...
continua...
Nascita della stazione di Napoli Centrale   di Antonio La Gala   Tutti i napoletani, quelli meno giovani, per esperienza diretta, gli altri,...
continua...
Inquinamento marino   di Luigi Rezzuti   Con l’avvicinarsi dell’estate si ripresenta il problema dell’inquinamento marino. Il mar Mediterraneo...
continua...
CARMINE COLELLA ALL'ASSOCIAZIONE LUCANA     La conferenza verterà su Francesco Mauro, illustre lucano di Calvello (Potenza), di cui si era persa...
continua...
CALCIOMERCATO ESTIVO   di Luigi Rezzuti   L’emergenza legata al Covid 19, nella scorsa stagione, ha cambiato profondamente il calciomercato estivo,...
continua...

APPROVATA LA LEGGE

APPROVATA LA LEGGE CONTRO COLORO CHE GETTANO A

TERRA MOZZICONI DI SIGARETTE

 

di Luigi Rezzuti

 

Secondo una ricerca  delle Nazioni Unite, sono i mozziconi di sigarette i rifiuti più presenti nelle acque del mar Mediterraneo.

Gettare a terra un mozzicone di sigaretta sembra un gesto “normale” ma, se replicato, milioni di volte le conseguenze per l’ambiente e la salute umana sono catastrofiche.

I mozziconi di sigarette devono essere considerati rifiuti speciali, insieme ad essi anche le gomme da masticare sono quasi sempre disperse nell’ambiente.

I fumatori si giustificano affermando “di non sapere dove mettere la cicca”  ma con l’approvazione della legge non avranno più scuse.

In alcuni Comuni sono previste multe salate per chi getta mozziconi a terra, basterà pensare che al Comune di Trento, di Parma e di Firenze le sanzioni per punire i trasgressori arrivano addirittura a 1000 euro. I fumatori e masticatori di chewingum indisciplinati sono a rischio salasso economico.

Oltre a sanzioni amministrative la legge prevede anche norme sul loro smaltimento.

Le cicche e le gomme da masticare vengono infatti inseriti nell’elenco dei rifiuti speciali e quindi raccolti in appositi contenitori.

I Comuni installeranno nelle strade, nei parchi e nei luoghi di aggregazione sociale appositi raccoglitori.

Ogni giorno in Italia si fumano milioni di sigarette, che vengono abbandonate nei campi, nelle strade, sulle spiagge, nei tombini oppure nella spazzatura.

Ogni anno tonnellate di nicotina, composti organici come il benzene, gas tossici, catrame e tonnellate di acetato di cellulosa vengono dispersi nell’aria e nell’acqua, mettendo a dura prova  la salute.

L’Italia, quindi, dichiara guerra a chi getta per terra mozziconi di sigarette e chewingum sporcando e inquinando le nostre città.

Insomma anche in Italia gli incivili che lasciano per terra ogni genere di cose avranno vita dura e il governo non avrà alcuna tolleranza contro chi continuerà a sporcare la città.

Aspettiamo adesso che il comune di Napoli installi questi raccoglitori per il bene di tutti noi.

(Ottobre 2014)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen