NEWS

L’OSSESSIONE DELLE VACANZE ALL’ESTERO   di Luigi Rezzuti   La vacanza è un diritto inalienabile. Una volta, tanti anni fa, era un lusso solo per...
continua...
AL MUSEO DUCA DI MARTINA   (Febbraio 2017)
continua...
ATTUALITA' DEL PENSIERO CRITICO DI ROCCO MONTANO (Dicembre 2017)
continua...
Un interessante spettacolo di ERIN K   L’Associazione La Stazione & Rock Events hanno presentato, nei giorni scorsi, uno spettacolo live della...
continua...
Miti napoletani di oggi.43 “’O surdato ‘nnammurato”   di Sergio Zazzera   I conflitti bellici sono stati sempre occasione di nascita di canti, dei...
continua...
Andiamo a Teatro   a cura di Marisa Pumpo Pica   “Two”, una coppia alle prese con dinamiche da bar Alla Sala Pasolini di Salerno nell’ambito della...
continua...
Europa League 2019   di Luigi Rezzuti   Ogni speranza di vincere lo scudetto, stagione 2018 – 2019, è ormai perduta e questo non perché la vittoria...
continua...
“L’UOMO NELLA STORIA”   Giovedì 14 dicembre 2017, alle ore 19,00 la ModartGallery di SABINALBANO, salita Vetriera, 15 Napoli, presenta la mostra...
continua...
PRIMIZIE DI CALCIO MERCATO   di Luigi Rezzuti   Non è ancora terminato il campionato di calcio di Serie A, nè tanto meno siamo vicini alle date...
continua...
LE NAVI DELLA TIRRENIA     (Maggio 2019)
continua...

MOSTRA AMAZONE

 

di Francesca Bruciano

 


La personale di pittura “Amazone” di Rita Espositoospitata per tutto il mese di settembre nello storico edificio “Cubo d’Oro” alla Mostra d’Oltremare di Napoli, tornerà a far parlare di sé. L’evento, che ha riscosso molti consensi, è stato accolto nell'ambito dell’ampia rassegna di eventi  in collaborazione con il " Movimento ContaminArte e " I Ragazzi della Barca di Carta”.  La collezione curata da Daniele Galdierosarà riproposta il prossimo 1 novembre presso il laboratorio delle idee“Lineadarte Officina Creativa”, in via Raimondo De Sangro, in occasione della pubblicazione della rivista Artepagina 22. La mostra di pittura di Rita Esposito nasce soprattutto come Progetto culturale che l’artista e architetto ha inteso dedicare alla figura femminile, vista come una moderna amazzone, ponendo in risalto le donne guerriere e dallo sguardo fiero, che rivendicano il proprio essere opponendosi con coraggio ad ogni forma di prevaricazione. Non è la prima volta che viene presentata al pubblico la sua collezione già esposta in diverse location, tra cui la chiesa di San Giovanni Maggiore. Approda quindi nel 2012 a Castel dell’Ovo, promossa proprio dall’estro creativo Lineadarte, e con ampi consensi dalla critica e dal sempre numeroso ed appassionato pubblico, che da anni la segue nei suoi percorsi sia in Italia che all’estero. Successivamente, nel novembre del 2013 espone alla Saletta Rossa a Port’Alba in occasione dell’ annunciata chiusura della storica libreria e infine, nel luglio del 2014 a, Sermoneta (LT) per l’evento “Sangue e petali” di ExpeArt. Le 12 tele pittoriche (100x200 cm)- destinate a raddoppiare - rappresentano donne reali, a grandezza naturale, che incarnano i valori universali della femminilità. Rita Esposito,  artista con innata predilezione per la pittura ad olio, con Amazzone ha dato vita ad un manifesto culturale completamente nuovo ma in continuità espressiva con quelli pregressi. I numerosi e precedenti eventi nazionali ed internazionali, cui ha preso parte, descrivono la nostra come un’artista figurativa dotata di una particolare sensibilità d’animo “la cui cifra stilistica è riconoscibile ed originale”. Rappresenta la sua anima più profonda e sincera, ravvisabile nelle sue “amazzoni”, connotate di fascino e di mistero, in cui coesistono elementi fortemente simbolici e ispirati al mito, ma nelle quali si realizza la duplice raffigurazione, spirituale ed umana, che rivendica la propria presenza, opponendosi a tutto ciò che è avverso e nemico della verità.

 (Ottobre 2014)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen