NEWS

IL MIRACOLO DI SAN GENNARO di Henry Weedall   di Luigi Alviggi   Maurizio de Giovanni, prefatore, sottolinea la differenza tra sentimento religioso...
continua...
AMERICA’S  CUP  2021   di Luigi Rezzuti   La più importante, famosa e antica competizione velica mondiale compie 170 anni e, dal 17 dicembre 2020, è...
continua...
Miti napoletani di oggi.85 EVEMERISMO NAPOLETANO   di Sergio Zazzera   Evemero di Messene del Peloponneso è un mitografo, vissuto fra il IV e il III...
continua...
LA NUOVA SCUOLA   di Annamaria Riccio   O meglio, la scuola che vorremmo. Il titolo, che la dice tutta sulla surroga a quella attuale, cioè la Buona...
continua...
PASQUA 2017   di Luigi Rezzuti   La Santa Pasqua, che celebra la resurrezione di Gesù, nel terzo giorno dopo la crocifissione, è considerata la più...
continua...
Parlanno ’e Poesia 9 Ferdinando Russo   di Romano Rizzo   Conoscere alcuni aneddoti sulla vita di un grande della poesia napoletana può...
continua...
Il tempo del vino e delle rose - Caffè letterario piazza Dante 44/45, Napoli - Info 081 014 5940   Letteratura e Cinema Domenica 10 marzo Silvio...
continua...
Inquinamento marino   di Luigi Rezzuti   Con l’avvicinarsi dell’estate si ripresenta il problema dell’inquinamento marino. Il mar Mediterraneo...
continua...
E' in libreria “UN PERCHÉ AL GIORNO TOGLIE LA NOIA DI TORNO” di Luciano Scateni contributi di Pino Imperatore e Lucio Rufolo Disegni  di Luciano...
continua...
1920-1943: L’INCENDIO DEL “BALKAN” A TRIESTE E LA   FUCILAZIONE DEL MARINAIO A NAPOLI (con una differenza)   di Sergio Zazzera   Trieste, 13...
continua...

AL VOMERO  LA GIORNATA NAZIONALE DEL BRAILLE

 

di ANNAMARIA RICCIO

 

Si è tenuta al teatro  Cilea di Napoli  la manifestazione per celebrare la VI  Giornata Nazionale del Braille, in ricordo del sistema di scrittura e lettura che dal primo ottocento ha consentito ai non vedenti   la comunicazione scritta diretta. La particolare ricorrenza è rinnovata annualmente il 21 febbraio ed è stata istituita con la legge  n. 126 del 3 agosto 2007. L’evento ha visto un teatro affollato di giovani, autorità, esponenti del mondo giornalistico, politico e persone “speciali” che hanno contribuito a rendere la giornata emozionante e culturalmente apprezzabile. Al tavolo del palco si sono seduti personaggi di spicco nel mondo dei non vedenti  e delle istituzioni, legati alla sfera della disabilità. Il  prof. Pietro Piscitelli, presidente regionale dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Onlus, ha dichiarato l’importanza dell’evento, in quanto, oltre a rappresentare la prima occasione nell’ accogliere la manifestazione nel Mezzogiorno, ha valenza di conoscenza, cultura e in alcuni casi denuncia, rispetto ai temi di inclusione e integrazione sociale dei minorati della vista. Negli interventi, non sono mancati riferimenti  ai sistemi  adoperati a livello d’istruzione per i piccoli non vedenti, ma anche per gli adulti che perdono la vista. Pur se più complessa risulta l’acquisizione del sistema Braille in età non più giovane, è comunque una finestra sul mondo che trova fondamenti nelle relazioni e nell’area  della comunicazione. Sottolineata l’importanza del sistema nell’uso tecnologico che promette un’apertura moderna ai  mezzi di comunicazione.  Negli interventi  che si sono susseguiti, attestato il ruolo dell’insegnante di sostegno specializzato nel Braille in quanto prezioso  relatore tra l’alunno e la scuola. All’interno del convegno , la presentazione del libro di poesia di Tommaso Daniele, presidente nazionale dell’Unione Italiana Ciechi “Le parole che fanno bene al cuore”. L’autore è stato intervistato dal giornalista Mimmo Falco che ha sottolineato nei diversamente abili “un’abilità diversa” nel cogliere sentimenti, nel coltivare capacità che solo in alcuni si possono rilevare. Falco ha concluso con parole di elogio  verso la giovane studentessa del conservatorio, Luciana Canonico e il maestro Luigi Ricciardi, entrambi non vedenti, che hanno eseguito brani musicali e canori di elevato livello.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen