NEWS

QUALI “PRIMARIE”?   di Sergio Zazzera   Le “primarie” del 6 marzo scorso, finalizzate alla designazione del candidato alla carica di sindaco di...
continua...
Gianfranco PECCHINENDA, Come se niente fosse   di Luigi Alviggi   Undici racconti aprono lo sguardo su una serie di scenari ove le differenze tra...
continua...
Metropolitane napoletane abortite   di Antonio La Gala     Forse non tutti sanno che Napoli stava per dotarsi di metropolitana già a fine Ottocento...
continua...
PREMIO SALVATORE CERINO  
continua...
AUSTERITA’   di Luigi Rezzuti   Non ho vergogna ad ammettere che di politica non capisco niente e di conseguenza non sono simpatizzante di nessuna...
continua...
UN NATALE DA FAVOLA   Domenica 18 dicembre, ore 10-13, Giardini dell'Ippodromo di Agnano, presso Mercatino Contadino, lettura di favole di Natale...
continua...
Un uomo pigro   di Luigi Rezzuti   Sono stanco, tanto stanco, sono stanco di essere stanco, non amo passeggiare, non amo fare shopping, mi annoio...
continua...
Andiamo a Teatro a cura di Marisa Pumpo Pica   Gli Ipocriti AL TEATRO DIANA     Al teatro Diana, da mercoledì 27 aprile, “Gli Ipocriti” presenta...
continua...
Salute e Benessere           IL PEPERONCINO ROSSO PUO’ AIUTARE A FERMARE UN INFARTO   di Luigi Rezzuti   Un noto erborista americano afferma di...
continua...
Reading e presentazioni Napoli, venerdì 13, ore 17,30, alla Galleria Al Blu di Prussia, Via G. Filangieri, 42, Enza Silvestrini, Controtempo...
continua...

INTERVISTA A MARIO COPPETO

INTERVISTA A MARIO COPPETO

PRESIDENTE DELLA MUNICIPALITÀ 5 ARENELLA-VOMERO

 

di Marisa Pumpo Pica

 

A seguito dei recenti avvenimenti che hanno interessato la zona collinare, abbiamo chiesto al dott. Mario Coppeto, Presidente della Municipalità 5 Arenella-Vomero, un suo parere e le sue impressioni al riguardo.

Questa la sua prima reazione:

 

Dopo gli spari di domenica, 9 novembre u.s., contro le vetrine dei negozi di Via Recco e di Via Menzinger ed il ritrovamento di una bomba in Via P. Mascagni, precisamente nella filiale della Deutsche Bank, la comunità collinare è sgomenta!

 

Quali sono state le prime iniziative intraprese?

 

 La Conferenza dei Presidenti di Gruppo Consiliare e la giunta Municipale, riunitesi con urgenza ed in via straordinaria, hanno espresso una grande preoccupazione ed hanno  chiesto a tutte le Autorità competenti: Prefetto, Questore, Compagnia Provinciale e Regionale dei Carabinieri e Sindaco, ciascuna per la parte di propria competenza, di mettere in campo tutte le iniziative necessarie, volte ad accertare la verità sugli inquietanti episodi, certi dell'affermazione delle loro professionalità e competenze.

 

Giustamente lei definisce “inquietanti”tali episodi. Evidentemente ritiene che essi nascondano una recrudescenza di quei fenomeni criminosi, che già hanno tristemente coinvolto il nostro terrirorio.

 E’ questa la sua maggiore preoccupazione al momento?

È questo timore che l’ha spinta a lanciare un autorevole grido di allarme e di condanna, che deve essere accolto dall’intero comunità, per un’efficace azione di contrasto all’illegalità ed al crimine, in qualsiasi forma  si manifestino?

 

Certamente. È questa la nostra maggiore preoccupazione. Infatti abbiamo diramato un comunicato stampa, nel quale si dichiarava testualmente: “Il Presidente, gli Assessori  ed il Consiglio tutto condannano tali vili episodi e, nel lanciare l'allarme per l'accaduto, chiedono che la pubblica collettività - partiti politici, istituzioni, sindacati ed associazioni - si mobilitino per evitare che il territorio ripiombi negli anni in cui è stato già teatro di vittime innocenti. quali  G. Siani, S. Ruotolo e S. Buglione.”

 

Sappiamo che, dopo i  gravi episodi, verificatisi nei giorni scorsi, lei, ha voluto confrontarsi, all’interno, con  il Consiglio della Municipalità 5, ed all’esterno, con tutte le forze del territorio.

 

Sì,è proprio così Abbiamo voluto subito un confronto serio. Infatti il Consiglio della Municipalità 5 si è riunito, in via straordinaria, il 18 Novembre, alle ore 10.00, nella Sala delle adunanze “ S. Ruotolo” ed ha chiesto a tutti i protagonisti delle Istituzioni, Forze dell'Ordine, Forze Politiche, Associazioni e  Sindacati, di parteciparvi in segno di solidarietà, considerata la gravità del momento, che sta contrassegnando la vita del territorio collinare e che non può non destare forti preoccupazioni.        

 

E questo ci è parso un gesto molto significativo, che è stato apprezzato anche da noi poiché siamo convinti che abbiamo il dovere di scendere, tutti, in campo, per sentirci protagonisti di scelte di legalità e di libertà.

Grazie, Presidente, nel darle atto del forte, crescente impegno, dimostrato nella guida responsabile della nostra comunità, le auguriamo buon lavoro e…in bocca al lupo…

(Novembre 2014)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen