NEWS

Andiamo a Teatro a cura di Marisa Pumpo Pica   Al TEATRO DIANA, DA MERCOLEDI’ 9 NOVEMBRE, ore 21, AGIDI e ENFITEATROpresentano ANGELA FINOCCHIARO e...
continua...
STORIE DI CERAMICA     (Giugno 2018)
continua...
Un gioiellino sconosciuto: S. Maria della Purità dei Notai   di Antonio La Gala   Via Salvator Rosa, dopo l'incrocio con Via Battistello...
continua...
Accucchià   di Alfredo Imperatore   Il verbo napoletano accucchià o accucchiare, pur derivando chiaramente dall’italiano accoppiare, composto da a...
continua...
SALUTE E BENESSERE Dipendenza sessuale on line   di Manuela Morra   Il mondo virtuale, tanto vantaggioso per molteplici aspetti della vita di...
continua...
Villa Patrizi e S. Stefano   di Antonio La Gala   Fra le due aree collinari contigue, di Posillipo e del Vomero, possiamo individuare una zona di...
continua...
I giorni di Jacques, di Curzia Ferrari   di Luigi Alviggi     Nel 1987 l’arcivescovo di Parigi, cardinale Lustiger, postula, con i frati salesiani,...
continua...
SALUTE E BENESSERE  Con Iasa a lezione di stile di vita sano tra alimentazione corretta e sport   di Claudia Bonasi   Continuano gli appuntamenti...
continua...
“UN PERCHÉ AL GIORNO TOGLIE LA NOIA DI TORNO”   Giovedì 23 Maggio, ore 18,  Nuovo Teatro Sancarluccio, via San Pasquale, Napoli. Roberto D’Ajello e...
continua...
The Starfish   di Nicola Garofano    “Con la testa nel delta del Mississipi, ma con i piedi ben piantati alle falde del Vesuvio”. Da questo motto...
continua...

IL FISICO MEDICO E LA SICUREZZA SULLE RADIAZIONI

 

di Laura Coluccio

 

Secondo recenti stime, ogni anno in Italia sono eseguiti circa 100 milioni di prestazioni d’imaging, di cui almeno 60 milioni con radiazioni ionizzanti: in media due per cittadino, bambini esclusi. Di fronte a una mole così cospicua, è fondamentale il ruolo dello specialista in Fisica Medica che, lavorando a stretto contatto con i medici, agisce per garantire la sicurezza e l’efficacia della diagnosi e della terapia. E’ risaputo che l’eccessiva esposizione alle radiazioni ionizzanti può aumentare la probabilità di effetti dannosi alla salute nel lungo periodo e che numerosi sono i dubbi, le perplessità, le paure che manifestano i pazienti. Per dare una corretta informazione sui rischi delle radiazioni, l’ AIFM (Associazione Italiana Fisica Medica) ha attivato un sito dedicato ai pazienti ed è scesa in “piazza” in una tre giorni di divulgazione scientifica e incontri con la popolazione. Si è iniziato venerdì 7 novembre con una tavola rotonda presso l’ospedale Cardarelli, per proseguire il sabato successivo in via Scarlatti e la domenica a San Giovanni a Teduccio. Presso l’Università Federico II vi è un importante polo di specializzazione ad alto livello, che consente alla nostra Regione, ma anche al nostro Paese, di avere disponibilità di queste figure professionali le cui prestazioni, spesso non visibili ai pazienti, sono in realtà indispensabili per garantire la loro sicurezza.

(Novembre 2014)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen