NEWS

Il peschereccio   di Luigi Rezzuti   Marco correva veloce con la sua bicicletta. La strada, nel suo ultimo tratto, era in leggera discesa e per...
continua...
Al Festival Ethnoi “La Banda della Ricetta” in concerto   di Claudia Bonasi   Si è appena chiuso “Ethnoi” - Festival delle culture del mondo e delle...
continua...
Ma a me, lei ci pensa ancora?   di Luigi Rezzuti   Francesco aveva quindici anni. Erano gli anni dei primi innamoramenti, amori teneri di un ragazzo...
continua...
Parlanno ’e poesia.3   di Romano Rizzo    Non so se vi siete mai chiesto quali sono i motivi che inducono a preferire una poesia ad un’altra, un poeta...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Ai margini del Festival No, non è la Bbc L’industria che produce televisione è tra i dispensatori di ‘manca...
continua...
Il tempo del vino e delle rose - Caffè letterario piazza Dante 44/45, Napoli - Info 081 014 5940   Letteratura e Cinema Domenica 10 marzo Silvio...
continua...
"Zia Natascia"   Riprende la stagione eventistica con "Zia Natascia" in una suggestiva location: al Chiostro San Domenico Maggiore, sabato 22 maggio...
continua...
Campionato di calcio di serie A   di Luigi Rezzuti   Dove eravamo rimasti? Alla 27esima giornata di campionato di serie A, quando la pandemia da...
continua...
Illustri illustratori: i Matania   di Antonio La Gala   Càpita spesso di incontrare, fra gli artisti figurativi napoletani, vere dinastie. Fra i...
continua...
UNA STAGIONE CALCISTICA STORTA   di Luigi Rezzuti    Durante il periodo precampionato tutti affermavano che questa stagione 2019/2020 sarebbe stata...
continua...

NATALE IN POESIA

 

di Matteo

 

Natale festa di luce, luce per vedere

la strada che mi deve portare

alla via per la pace,

alla rotta della gioia

alla felicità e all’allegria.                                

Felice come non mai

in questo Natale

perché la mia vita è bella e raggiante.

Natale che passione

e che bontà il panettone!

Io voglio percorrere

una strada speciale,

mi volete accompagnare?

 

 

 

Un angioletto di stoffa

E una manciata di perline

per dire a voi, genitori. che vi voglio bene,

per chiedervi che vegliate sempre su di me

e mi abbracciate anche

nei momenti più complicati.

Mi sostenete e mi reggete in piedi

Come angeli custodi

Che per me usano solo

La sostanza più pura e speciale:

l’amore.

Dunque avrete certo capito

Il mio amore per voi.

Io capisco il vostro e quindi,

me lo volete regalare?

 (Gennaio 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen