NEWS

IL ROLEX RUBATO   di Luigi Rezzuti   Williams, un giovane di nazionalità inglese, dopo aver superato l’esame di laurea con ottimi voti, si concesse...
continua...
Parlanno ’e poesia 5   di Romano Rizzo   EPIFANIO ROSSETTI è stato, senza dubbio, una delle figure preminenti della poesia napoletana...
continua...
E’ FINITO IL CAMPIONATO DI CALCIO DI SERIE A 2016 – 2017   di Luigi  Rezzuti   Spalletti, allenatore della Roma,  a fine campionato si è ritrovato con...
continua...
Miti napoletani di oggi.61 IL "DIVARIO TRA LE CLASSI SOCIALI"   di Sergio Zazzera     Mai come a Napoli si è fatto registrare in maniera tanto...
continua...
Miti napoletani di oggi.70 LE “PARENTI DI SAN GENNARO”   di Sergio Zazzera   Per “totem” – giova ribadirlo – s’intende l’animale, la pianta o...
continua...
NON E’ MAI TROPPO TARDI IN AMORE   di Luigi Rezzuti   In primavera si organizzano sempre delle feste scolastiche, dove mi piace andare. Siamo tutti...
continua...
"IL COMANDANTE BULOW"     (Gennaio 2019)
continua...
SALUTE E BENESSERE Una casa a misura di sonno   di Peppe Iannicelli   Un terzo della giornata per lavorare, un terzo della giornata per vivere i...
continua...
ICEBERG (Ottobre 2016)
continua...
Gianfranco PECCHINENDA, Come se niente fosse   di Luigi Alviggi   Undici racconti aprono lo sguardo su una serie di scenari ove le differenze tra...
continua...

NATALE IN POESIA

 

di Matteo

 

Natale festa di luce, luce per vedere

la strada che mi deve portare

alla via per la pace,

alla rotta della gioia

alla felicità e all’allegria.                                

Felice come non mai

in questo Natale

perché la mia vita è bella e raggiante.

Natale che passione

e che bontà il panettone!

Io voglio percorrere

una strada speciale,

mi volete accompagnare?

 

 

 

Un angioletto di stoffa

E una manciata di perline

per dire a voi, genitori. che vi voglio bene,

per chiedervi che vegliate sempre su di me

e mi abbracciate anche

nei momenti più complicati.

Mi sostenete e mi reggete in piedi

Come angeli custodi

Che per me usano solo

La sostanza più pura e speciale:

l’amore.

Dunque avrete certo capito

Il mio amore per voi.

Io capisco il vostro e quindi,

me lo volete regalare?

 (Gennaio 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen