NEWS

SPIGOLATURE di Luciano Scateni   SI o NO ma informati Non solo gli analfabeti residuali, né la massa di italiani che non leggono il giornale e...
continua...
L’IMBUSTATO   di Luigi Rezzuti   Fin da ragazzo Ernesto aveva sempre sofferto con dolori alla schiena e tutti gli dicevano che ciò era dovuto ad un...
continua...
 Andiamo a Teatro a cura di Marisa Pumpo Pica    Mutaverso Teatro Al Giullare "Nella gioia e nel dolore"   Al teatro “Il Giullare” (via Vernieri,...
continua...
    RESIDENZE BORBONICHE, Patrimonio dell’Umanità   APPELLO-PROPOSTA di candidatura per la lista UNESCO   Una grande campagna di...
continua...
UN VIAGGIO DI ALTRI TEMPI   di Luigi Rezzuti   Un mendicante, tutte le sere se ne andava a dormire nella stazione centrale di piazza Garibaldi a...
continua...
PASQUA 2017   di Luigi Rezzuti   La Santa Pasqua, che celebra la resurrezione di Gesù, nel terzo giorno dopo la crocifissione, è considerata la più...
continua...
LARGO O PIAZZA?   di Antonio La Gala     Spesso nel leggere cose della Napoli antica ci imbattiamo in denominazioni stradali che ci lasciano...
continua...
Annella, un’anomalia del Seicento.   di Antonio La Gala   Un tratto dell’antica “via per colles”, che in epoca romana congiungeva l’area flegrea con...
continua...
La caduta del Forte di Vigliena   di Antonio La Gala     Uno degli episodi militari che portarono alla caduta della Repubblica Partenopea del 1799,...
continua...
SALERNUM WINE FORUM       Un modello previsionale, elaborato da un gruppo di ricercatori, ha stimato i possibili impatti del cambiamento climatico...
continua...

Grazie alla professoressa Pumpo e ai suoi artisti

 

Napoli,17/12/2014
Gli artisti di Cosmopolis hanno dato anima, con musica, canti e poesie, alla serata di festa,
organizzata per loro, nella palestra "Fabricia's Fitness & Dance", di via Kagoshima al Vomero. Pathos e grande coralità hanno caratterizzato lo stato d'animo dei partecipanti, coinvolti dalla passione e dalla capacità comunicativa degli interpreti. Momenti entusiasmanti, tra gli altri, quelli vissuti sulle note d' “’o Marenariello”, per la splendida voce del tenore Giuseppe Scognamiglio e d' “’o Sole mio”, intonata, con maestria, dall'eclettico Antonino Tarantino, mentre la verve umoristica delle signore ha, per lo più, prodotto brani del repertorio classico napoletano e d'operetta. Non è mancato l’assolo di chitarristi professionisti, invitati, per l'occasione, dalla professoressa Marisa Pumpo, organizzatrice del bellissimo evento.
A tutti, grazie per i momenti trascorsi insieme.
Fabrizia e famiglia

(Gennaio 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen