NEWS

AL SALOTTO CERINO   Salotto Cerino –  Piazzetta del Leone   Giovedì,  30 marzo, alle ore 18 “La Napoli letteraria di Francesco D’Episcopo" Con...
continua...
Spigolature   di Luciano Scateni   Odio -Amore e nel mezzo Trump Non è vero che l’incredibile Trump rischi il linciaggio politico globalizzato, ma  i...
continua...
Gianfranco PECCHINENDA, Come se niente fosse   di Luigi Alviggi   Undici racconti aprono lo sguardo su una serie di scenari ove le differenze tra...
continua...
Un  nonno con la “fissa” per la caccia   di Luigi Rezzuti   Il  nonno di Marco aveva una sola grande passione, un solo grande capriccio, andare a...
continua...
LA JUVE VINCE LO SCUDETTO IL NAPOLI VINCE LO SCUDETTO DELL’ONESTA’   di Luigi Rezzuti   Pensavamo che calciopoli fosse davvero finita, invece sotto...
continua...
Andiamo a Teatro a cura di Marisa Pumpo Pica   DONNAMORE Uno spettacolo che parla di e alle donne, il cui ricavato sarà destinato ai figli delle...
continua...
Andiamo aTeatro a cura di Marisa Pumpo Pica   AL TEATRO DIANA “STORIE DI CLAUDIA”   Da mercoledì 24 febbraio fino al 6 marzo, Claudia Gerini in:...
continua...
Rock Events presenta: Emilio Rez Special Live Show 2017 NONSOLOCAFFÈ RELOAD di TORRE ANNUNZIATA   di Nicola Garofano   Continua, con grande...
continua...
IMPATTO AMBIENTALE DEL PETROLIO IN TERRA E IN MARE   Il 6 febbraio 2016, alle ore 17.00, il Museo del Mare di Napoli presenta: IMPATTO AMBIENTALE DEL...
continua...
Paolo Ricci: falce e pennello   di Antonio La Gala     Una figura di rilievo nel panorama culturale della Napoli del Novecento è stato Paolo Ricci...
continua...

LA FESTA DEL PRIMO MAGGIO ALLA CITTA’ DELLA SCIENZA

LA FESTA DEL PRIMO MAGGIO

ALLA CITTA’ DELLA SCIENZA

 

di Luigi Rezzuti

 

Ricostruire la Città della Scienza “presto e bene” attraverso il polo scientifico di Bagnoli e puntare sulla bonifica e sul rilancio di tutta l’area, questo è stato annunciato ufficialmente durante una conferenza stampa nella sede della Cgil di Napoli.

All’incontro hanno partecipato i segretari generali Libertino, Tipaldi e Bartolo.

Il segnale è forte, vuole essere uno sprone a sbloccare tutte le opere per la ricostruzione e la rinascita, per tutti i giovani, dopo l’incendio doloso.

 Il primo maggio di Napoli avrà un obbiettivo importante e per questo Cigil, Cisl e UIL Campania hanno deciso di celebrare, proprio negli spazi scampati al rogo, la giornata dei lavoratori, con il concerto del primo maggio, che in un primo momento doveva svolgersi a piazza Plebiscito.

Per contribuire concretamente al rilancio dell’area le organizzazioni sindacali hanno sottoscritto un accordo con l’Unione degli industriali di Napoli per devolvere l’equivalente di un’ora di lavoro alla Fondazione IDIS.

Altrettanto faranno per la raccolta le aziende che aderiscono a Confiudustria e non solo.

 Anche l’ex campione del mondo, Fabio Cannavaro, ex pallone d’oro ha voluto partecipare alla ricostruzione devolvendo l’intero incasso della partita di pallone per  dare l’addio al calcio.

La partita si svolgerà nel mese di maggio allo stadio San Paolo.

La Città della Scienza deve tornare a vivere presto, questo chiedono i cittadini di Napoli, questo è l’impegno, rassicurano le istituzioni, che lavorano per stanziare risorse.

La città che ospitava un importante museo scientifico con laboratori e un centro interattivo, è stata anche uno dei più riusciti progetti di riqualificazione di una ex area industriale.

 Quindi, in un momento di crisi economica, la gara di solidarietà, cui partecipa anche la Rai, che invita la popolazione italiana ad offrire il proprio contributo tramite un sms è quanto di più apprezzabile ci possa essere.

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen