NEWS

La caduta del Forte di Vigliena   di Antonio La Gala     Uno degli episodi militari che portarono alla caduta della Repubblica Partenopea del 1799,...
continua...
CARMINE COLELLA ALL'ASSOCIAZIONE LUCANA     La conferenza verterà su Francesco Mauro, illustre lucano di Calvello (Potenza), di cui si era persa...
continua...
Miti napoletani di oggi.53 LA SANITA’   di Sergio Zazzera   Non tragga in inganno il titolo: non è della tutela della salute (sul cui carattere...
continua...
Laura L.C. Allori, Per Amore e per (Il Nido del Gheppio edizioni)   di Nicola Garofano   Finalmente esce, con l’edizione indipendente “Il Nido del...
continua...
L’OSTERIA DEL CONTADINO   di Luigi Rezzuti   L’osteria del contadino era una semplice casupola in mezzo ai campi. Chi non la conosceva, poteva...
continua...
“Plenitude”   Sabato 5 Maggio 2018, alle ore 17.30, sarà inaugurata la mostra, a cura di Maurizio Vitiello, “Plenitude” con opere recenti del giovane...
continua...
Andiamo a Teatro a cura di Marisa Pumpo Pica   "Homologia" - Prima assoluta per la Campania   Questa volta è nostro intento segnalare al lettore gli...
continua...
SERGIO ZAZZERA, Broccolincollina. Fatti, figure e luoghi della collina vomerese (Napoli, Cuzzolin, 2016), pp. 200, €. 13,00.   recensione di Mimmo...
continua...
NON E’ MAI TROPPO TARDI IN AMORE   di Luigi Rezzuti   In primavera si organizzano sempre delle feste scolastiche, dove mi piace andare. Siamo tutti...
continua...
CLAMOROSA INCHIESTA SULLA JUVENTUS   a cura di Luigi Rezzuti   Quando dai social si è saputo che il 22 ottobre 2018 la famosissima trasmissione...
continua...

“Uno psicologo nei lager: alla ricerca della speranza”

 


Martedì 10 febbraio 2015, alle ore 17,30, nella Sinagoga - Comunità Ebraica di Napoli (via Cappella Vecchia n. 31, all’interno del Palazzo Sessa), il Centro Studi "Erich Fromm", in collaborazione con la Comunità ebraica presenta: “Uno psicologo nei lager: alla ricerca della speranza”. Interventi di Berardo Impegno, filosofo della "Federico II" di Napoli e di Domenico Bellantoni, psicoterapeuta frankliano e docente di psicologia dell’Università Pontificia Salesiana di Roma. Modera la dott.ssa Maria Elena Viscardi. Indirizzo di saluto di Silvana Lautieri, Presidente del Centro Studi "E. Fromm" di Napoli.

L’abominio dei campi di concentramento rivive nel racconto dello psichiatra viennese, di origine ebrea, Viktor Emil Frankl, padre fondatore della Logoterapia, e di quanti, sopravvissuti alla Shoah, hanno dato un senso con le loro parole all’indicibile orrore. Ritrovare la pienezza di vita, la speranza, l’amore e gustare l’ironia quando si pensa che non sia più possibile sperimentare alcun valore etico, a seguito della mostruosa barbarie, significa far proprio l’imperativo categorico «che Auschwitz non si ripeta». Occorre nel presente un impegno di civiltà e di solidarietà tra i popoli, volto a promuovere l’autentico incontro con l’Altro, a preservare la dignità e l’autonomia spirituale del singolo essere umano, scongiurando nuove e più terribili stagioni di terrore.

(Febbraio 2014)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen