NEWS

UNA DONNA CHE VENDEVA  POESIE   di Luigi Rezzuti   Eravamo seduti al solito bar, in  attesa di radunarci tutti per la consueta uscita del sabato...
continua...
Miti napoletani di oggi.69 FANTASMI   di Sergio Zazzera   Sarò un illuso, ma credevo che, almeno ai giorni nostri, il mito del fantasma fosse...
continua...
MOSTRA  “PARADISO E RITORNO”  DI CLARA REZZUTI AL PAN DAL 4 AL 21 MAGGIO 2017   Giovedì 4 maggio nel Loft del Pan (Palazzo delle Arti di Napoli) alle...
continua...
LA TOMBA PROFANATA  
continua...
AL MUSEO DUCA DI MARTINA   (Febbraio 2017)
continua...
Miti napoletani di oggi.66 L’EDITORE   di Sergio Zazzera   L’Enciclopedia Treccani definisce “editore” «chi esercita l’industria della produzione e...
continua...
ANTONIO BERTE’ UN ARTISTA CONTEMPORANEO NAPOLETANO   di Luigi Rezzuti   Torre Caselli è un edificio abbandonato, che versa in pessime condizioni in...
continua...
Il Mistero di Antignano   di Antonio La Gala   Non si tratta di un giallo, ma di una famosa processione che a Pasqua, da secoli, si celebra al...
continua...
Natale alla Nicolardi tra bravura e solidarietà   di Annamaria Riccio   Come ormai è consuetudine, anche quest’anno alla scuola media “D’Ovidio...
continua...
IL CALCIO NAPOLI INGAGGIA HRVOJE  MILIC   di Luigi Rezzuti   Dopo il mercato di riparazione di gennaio, dove tutte, o quasi, le squadre, sulla carta...
continua...

DUE ACQUISTI INDOVINATI DEL CALCIO NAPOLI: UN ATTACCANTE ED UN TERZINO

 

di Luigi Rezzuti

 

Due acquisti cercati, voluti ed indovinati: Manolo Gabbiadini e Ivan Strinic.

Manolo Gabbiadini è nato il 26 novembre del 1991, a Calcinate, in provincia di Bergamo.

Viene impiegato nel corso della sua carriera, dapprima come seconda punta, poi da esterno sinistro offensivo.

Dotato di un sinistro potente e preciso, è abile nei calci da fermo e fornisce assist ai compagni di squadra.

Esordisce in Serie A con l’Atlanta il 14 marzo del 2010, all’età di 18 anni.

La stagione successiva passa al Cittadella e, dopo una stagione in Serie B, ritorna all’Atlanta.

Il 24 agosto del 2012 viene acquistato in comproprietà dalla Juventus per 5,5 milioni di euro.

Il 9 luglio del 2013 la Juve comunica di aver risolto a proprio favore l’accordo con l’Atlanta e cede Manolo Gabbiadini in comproprietà alla Sampdoria.

Il 5 gennaio del 2015 viene acquistato, a titolo definitivo, dal Napoli per 13,5 milioni di euro che, poi, vengono divisi tra Juve e Samp.

Il 1 febbraio, Gabbiadini, realizza la sua prima rete in campionato con la nuova maglia e l’8 febbraio segna la sua prima rete al San Paolo siglando il momentaneo 2 – 0 ai danni dell’Udinese, partita che, successivamente, finirà con la vittoria degli azzurri per 3 – 1.

Manolo Gabbiadini dice: “Napoli è una città meravigliosa, bisogna viverla per capire che tante cose non sono vere”.

Anche Reina ex portiere del Napoli disse: “A Napoli si piange due volte: quando si arriva e quando si parte”.

Ivan Strinic è stato acquistato grazie alle conoscenze infinite di Rafael Benitez. È  nato il 17 luglio del 1987 a Spalato (Croazia). Terzino sinistro, è un mancino puro, ma può giocare anche nel ruolo di centrocampista di sinistra.

Cresciuto nell’Hajduk, Spalato, ha giocato nel campionato francese di quarta serie.

Tornato in patria, ha giocato, prima, con lo Hrvatski per poi ritornare all’Hajduk Spalato dove in due stagioni ha conquistato una coppa nazionale.

Il suo esordio nella massima divisione avviene il 27 luglio del 2008. Dopo avere collezionato varie presenze nelle nazionali giovanili croate, fa il suo esordio con la nazionale maggiore il 19 maggio 2010,. Da quel momento diventa uno dei titolari fissi della nazionale.

A gennaio del 2011 passa con gli Ucraini del Dinipro, con cui firma un contratto fino a gennaio del 2015. Scaduto il contratto con la società ucraina, viene ingaggiato dal Napoli, il 5 gennaio del 2015, firmando un contratto quadriennale, fino al 2019, da 1,6 milioni di  euro all’anno.

Il suo esordio con la maglia del Napoli, il 18 gennaio del 2015. Quattro giorni dopo debutta anche in Coppa Italia nell’ottava di finale vinta dagli azzurri ai calci di rigore contro l’Udinese.

Insieme a Manolo Gabbiadini, Ivan Strinic è diventato subito un’idolo dei tifosi napoletani.

(Marzo 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen