NEWS

IL BUSINESS DEL “COCCO BELLO”   di Luigi Rezzuti   Come in ogni stagione estiva, le spiagge della nostra penisola sono invase da venditori ambulanti...
continua...
Il Presidente Vincenzo De Luca sulla vicenda Juve – Napoli   Vincenzo De Luca entra a gamba tesa nella polemica sportiva della settimana. Il governatore...
continua...
Un  nonno con la “fissa” per la caccia   di Luigi Rezzuti   Il  nonno di Marco aveva una sola grande passione, un solo grande capriccio, andare a...
continua...
Credenze napoletane (2)   ’A bella ’mbriana e ’o munaciello     di Alfredo Imperatore   Ritornando alla superstizione, come già detto, noi...
continua...
IL MUGNAIO   di Luigi Rezzuti   Due fratelli, due scugnizzi napoletani, di quelli D.O.C., si erano trasferiti, insieme alle loro famiglie, in un...
continua...
Il calcio mercato del Napoli   di Luigi Rezzuti   E’ appena terminato il campionato che già si parla di calcio mercato. Il Napoli, classificatosi...
continua...
Juan José Arreola, BESTIARIO   di Luigi Alviggi     Un prologo violento, mezza paginetta, pare voler mandare a gambe all’aria l’intero genere umano e...
continua...
“ULTIMO TOCCO”   Mercoledì 23 marzo 2016, alle ore 18, nella sede della Fondazione Humaniter (piazza Vanvitelli, 15 - Napoli - I piano, aula 11),...
continua...
La D’Ovidio Nicolardi fa il pieno all’open day   di Annamaria Riccio   Grande affluenza di genitori e studenti che, in una piovosa mattinata di...
continua...
 La grande Illusione   di Alfredo Imperatore   Marx ed Engels hanno formulato una dottrina che rappresenta l’evangelo dei “protestanti...
continua...

MAURIZIO SARRI, DALLA PROVINCIA ALLA METROPOLI

 

di Luigi Rezzuti

 


Dopo vari incontri e trattative, prima con l’allenatore Sinisa Mihailocic, poi con Emery del Siviglia, Spalletti, Montella, Prandelli e addirittura con l’allenatore della Nazionale Azzurra, Conte, il presidente dl Calcio Napoli ha scelto Maurizio Sarri, ex allenatore dell’Empoli,

Sarri sarà anche un discreto allenatore ma la sua esperienza è legata a campionati di calcio di serie inferiori come l’Eccellenza, Serie D, C2, C1, serie B e, solo nella stagione 2014-2015, ha allenato l’Empoli in Serie A, classificandosi al 15° posto.

Di Maurizio Sarri si dice che è un allenatore puntiglioso e certosino, non solo nelle varie fasi di gioco (possesso, non possesso e transizione), ma soprattutto sulle “palle inattive” (rimesse laterali, calci di punizione e calci d’angolo).

Ha al suo attivo varie esperienze: è stato allenatore del Sorrento nella stagione 2011; il 25 giugno del 2012 firma un contratto annuale con l’Empoli in Serie B.

Il 13 giugno del 2013 rinnova per due stagioni il contratto con la società toscana.

Nella stagione 2013-2014 l’Empoli finisce al secondo posto e la squadra è promossa in Serie A e, nella stagione 2014-2015, conquista la salvezza, classificandosi al 15° posto in classifica.

Certo, però, dopo l’era Reja, Mazzarri e Rafa Benitez ci sembra poca cosa la scelta di Aurelio De Laurentiis, infatti ci chiediamo se il nuovo allenatore sarà in grado di affrontare l’Europa League, gestire calciatori come Huguain, Goulam, Albiol e una piazza difficile e calda come Napoli.

Auguriamo a Maurizio Sarri la stessa fortuna che hanno avuto allenatori come lui, venuti da serie inferiori e senza alcuna esperienza in Serie A, come Enrico Sacchi, Bianchi e Bigon.

Adesso il presidente deve ingaggiare anche un direttore tecnico dopo Bigon, per stabilire le strategie di mercato per la prossima stagione 2015-2016. Dopo l’arrivo del portiere Pepe Reina sembra approdare al Napoli il centrocampista Valdifiori dell’Empoli e il portiere Sepe, che dovrebbe fare da secondo a Reina.

(Giugno 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen