NEWS

MOSTRA  “PARADISO E RITORNO”  DI CLARA REZZUTI AL PAN DAL 4 AL 21 MAGGIO 2017   Giovedì 4 maggio nel Loft del Pan (Palazzo delle Arti di Napoli) alle...
continua...
“Quello che vedo”, la webserie sull’autismo di Maurizio Casagrande, in giro per le scuole   di Marisa Pumpo Pica   La webserie “Quello che vedo”,...
continua...
Miti napoletani di oggi.61 IL "DIVARIO TRA LE CLASSI SOCIALI"   di Sergio Zazzera     Mai come a Napoli si è fatto registrare in maniera tanto...
continua...
CHAMPIONS  LEAGUE “Le vie del Signore sono infinite”   di Luigi Rezzuti   Il Napoli guidato da Sarri è giudicato la migliore squadra che esprime...
continua...
SALERNUM WINE FORUM       Un modello previsionale, elaborato da un gruppo di ricercatori, ha stimato i possibili impatti del cambiamento climatico...
continua...
BOCCA   DI   PIETRA, di   Maria  Cristina  Alfieri   di Luigi Alviggi   Opera d’esordio nel campo letterario dell’Autrice (Milano, 1968) -...
continua...
Luca Postiglione. La vita come un sogno dorato   di Antonio La Gala   Luca Postiglione (1876-1936) fu un artista - pittore e poeta - attivo nei...
continua...
SEGNALIBRO a cura di Marisa Pumpo Pica   LA TOMBA PROFANATA Santagata si fa in quattro di Luciano Scateni  Guida - Kairos    Questo è il...
continua...
Parlanno 'e poesia   di Romano Rizzo   Antonino Alonge (Palermo, 20 settembre 1871 - Milano, 13 agosto 1958). Poeta e giornalista, visse a Napoli...
continua...
Miti napoletani di oggi.57 LA "CASA DI TONIA"   di Sergio Zazzera   Dal 2010, al civico n. 12-g di via Santa Maria degli Angeli alle Croci, a...
continua...

ARRIVA L’ESTATE: DOVE ANDIAMO  ?

 

di Luigi Rezzuti

 

Caldo torrido o basse temperature? Sole costante o nuvole e pioggia?

L’estate scorsa non ha dato tregua alle nostre vacanze estive, con un clima all’insegna di pioggia e maltempo.

Che tempo farà quest’estate? Sarà migliore di quello dell’estate scorsa?

Due domande che tutti si pongono. D'altronde sono in molti a scegliere località di mare italiane per le proprie vacanze ma, purtroppo, il meteo dello scorso anno ha rovinato i programmi a tante famiglie.

Le tendenze climatiche più aggiornate parlano di un’estate particolarmente calda e soleggiata, con caldo torrido nelle località più a Sud e con sporadici rovesci pomeridiani.

Ma siamo sicuri? Naturalmente è presto per considerare queste previsioni attendibili.

Tanti anni fa andare in “villeggiatura” durante l’estate era un lusso che potevano permettersi in pochi.

La gente meno ricca, che voleva abbronzarsi ai raggi del sole e fare un bagno nelle acque del mare cittadino, si organizzava con borse piene di cibi per raggiungere in tram, autobus e metropolitane i lidi, mentre altri, che preferivano spiagge più lontane, prendevano il treno.

Successivamente la “villeggiatura” diventò quasi una necessità e, con la scusa di condurre, durante l’estate, i propri figli al mare a respirare iodio e aria marina, si prendevano in affitto delle case per il periodo estivo.

Col passare degli anni e con l’avvento, sempre più massiccio, della donna nel mondo del lavoro, andare in “villeggiatura” per uno o due mesi non è stato più possibile.

E’ difficile che le ferie coincidano, per i genitori, nello stesso periodo.

Nacquero i “Villaggi turistici”, gli “Agriturismi” e la moda cambiò. Non potendo fittare un appartamento per dieci o quindici giorni, si è iniziato a trascorrere questi brevi periodi in luoghi dove, oltre alla spiaggia, al mare e al sole, nel tempo libero, pomeridiano e serale, si organizzano, con “animatori” , per i più piccoli e per i genitori, giochi di società, gruppi di ballo e serate a lume di candela.

Poi, facendo i conti, con qualche euro in più … si può organizzare il periodo estivo raggiungendo destinazioni europee per trascorrere le proprie vacanze.

Infatti la maggior parte degli italiani preferisce viaggiare all’estero per ricercare novità e conoscere diverse culture e città d’arte europee come Parigi, Barcellona, Berlino, Londra. Luoghi, come la Croazia, la Grecia ed isole, come Ibiza e le Canarie, sono ormai divenute delle destinazioni estremamente popolari, soprattutto tra i giovani.

Infatti contrariamente a quanto avvenuto in Italia, dove i prezzi resistono, nonostante la crisi, in molti paesi stranieri è possibile fare delle splendide vacanze senza spendere cifre esorbitanti e senza rinunciare a divertimenti, che spesso non si trovano nel Bel Paese.

Hanno contribuito a questa rapida espansione di viaggi all'estero la grande diffusione dei voli low cost o dei pacchetti speciali, che sempre più spesso compagnie aeree offrono ai turisti.

Se si è in grado di prenotare con un discreto anticipo è possibile trovare offerte veramente convenienti, proprio in piena estate, quando la massa di turisti si riversa sulle zone costiere, facendone una meta economicamente allettante sia per il soggiorno che per quanto riguarda il cibo.

In molti casi ci si può concedere belle ed interessanti vacanze, spendendo poco, grazie appunto ai numerosi voli low cost, che partono da molti aeroporti italiani.

(Luglio 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen