NEWS

ULTIMISSIME NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI   di Luigi Rezzuti   Quando l’allenatore Sarri lasciò il Calcio Napoli, per andare ad allenare il Chelsea, il...
continua...
Il cervello anarchico – Enzo Soresi   di Luciana Alboreto   SIN è la sigla della “Società Italiana di Neurologia” che, dal 14 al 20 marzo 2016,...
continua...
LA COMUNITA’ EBRAICA DI NAPOLI E IL PREGIUDIZIO ANTISIONISTA   Riceviamo e pubblichiamo La Comunità ebraica di Napoli esprime la propria indignazione...
continua...
UN NATALE DA FAVOLA   Domenica 18 dicembre, ore 10-13, Giardini dell'Ippodromo di Agnano, presso Mercatino Contadino, lettura di favole di Natale...
continua...
SALUTE Frutta di primavera   di Luigi Rezzuti   In primavera arriva la frutta “golosa”, quella che piace proprio a tutti, dai grandi ai bambini e...
continua...
La  Famiglia   di Mariacarla Rubinacci    L’argomento del giorno: la famiglia. Intorno al tema ruotano affannosamente i diritti, i doveri, gli...
continua...
Miti napoletani di oggi.46   Pompei   di Sergio Zazzera   Fra i tanti esempi di urbanistica del mondo romano, pervenuti fino ai giorni nostri,...
continua...
BUON COMPLEANNO, TOTO’   di  Luigi Rezzuti   Antonio De Curtis, per tutti  Totò, il “principe della risata”, destinato a riempire i teatri e le sale...
continua...
L'ARTICOLO 21 DELLA COSTITUZIONE     (Marzo 2019)
continua...
“L’ULTIMO SCUGNIZZO”   di Luigi Rezzuti   “L’ultimo scugnizzo” è una commedia in tre atti, rappresentata da Viviani per la prima volta nel 1932 al...
continua...

Luglio 2015: FA CALDO!

 

di Mariacarla Rubinacci

 

 

Caldo, calore, caldamente, calorosamente, calorie.

Con questo anticiclone africano che sta riscaldando le giornate, il lessico sembra che abbia un’unica radice: cal…..

Si boccheggia, con la lingua fuori come quella dei cani stanchi, si sbuffa con le gote gonfie di aria afosa, si sbaffa a più non posso acqua a garganella, si lecca a larghe falde il grosso gelato, che cola inzaccherando le dita, si smagrisce (magari questo è un bene!) per le poche calorie che si è obbligati a ingurgitare. Infatti i pomodori fanno rima con gli odori, la mozzarella si accompagna con la panella, il melone fa la smorfiaal peperone e gli intingoli, la fritture, la pasta al forno, sono andati in ferie!!!

L’estate è arrivata e allora, inseguendo il testo di una vecchia canzone: “…tutti al mare a mostrare le ch….chiare!”

Ridiamocela su un po’, per dimenticare che tutto questo sfacelo di caldo è dovuto all’egoismo e all’incoscienza dell’uomo, (di noi?), che non pensa all’inquinamento atmosferico. Ma poi, cosa ci possiamo fare “noi” , umili e fragili cittadini. Non possiamo certo andare a chiudere le ciminiere delle fabbriche, non possiamo non usare  più con la macchina per non essere colpevoli dello smog….

Che tristezza. L’estate è pur sempre la stagione del riposo mentale, delle bevute di acqua fresca, profumata di limone, di leccate di gelati alla frutta, di tuffi nel bel mare azzurro, di sventagliate fragorose delle signore sedute sulle panchine, sotto gli alberi, a raccontarsi l’ultimo gossip del vip del momento, della corsa al supermercato, in prossimità del reparto formaggi e affini per rinfrescare il corpo cotto come un polipo verace.

Passerà anche questa di estate, con la sua coda rosso fuoco, come la mostra il meteorologo in tv, dopo averci inondati con il suo “tormentone” d’annata che fa rima con “anticiclone”.

Buona Estate, cari lettori de “Il Vomerese”.

Ce la racconteremo a settembre.

(Luglio 2015)

BilerChildrenLeg og SpilAutobranchen